TRIESTE FORUM
login.php profile.php?mode=register faq.php memberlist.php search.php http://trieste.forumer.it

Indice del forum » musica e canzoni de trieste » Coro Antonio Illersberg
Nuovo Topic  Rispondi Precedente :: Successivo 
Coro Antonio Illersberg
MessaggioInviato: Mar Ott 06, 2009 11:47 am Rispondi citando
Socrate
Registrato: 09/08/09 21:55
Messaggi: 2612




Coro Antonio Illersberg

Trieste ha un messaggero speciale che, ormai da quarant'anni, porta ovunque nel mondo il nome di questa città insieme a quello del suo musicista più autentico e schietto (anche se uno fra i meno celebrati): è il coro Antonio Illersberg. In quasi tutti i paesi europei ma anche in altri continenti (Africa, America, Australia) questo nome è entrato di diritto nei contesti più prestigiosi della polifonia passando per le sedi dei concorsi internazionali, nei maggiori teatri, nelle cattedrali più famose. Su questo lungo e fortunato percorso, che di anno in anno ha portato sempre più in alto e sempre più lontano i coristi triestini, si stende l'ombra protettrice di un grande che ha saputo modellare e rinnovare la nostra coralità amatoriale creando una scuola rigorosa di canto e, nel contempo, valorizzando il ricco patrimonio della musica popolare. Il coro ne costituisce, oggi, un'eredità preziosa in senso ideale poiché è la dimostrazione vivente di un serio, impegnato artigianato vocale, di una dedizione appassionata, di una costante lezione di stile che si prolunga nel tempo. Sarebbe impossibile elencare tutte le tappe della sua carriera, gli innumerevoli riconoscimenti di altissimo valore ottenuti ovunque, le attestazioni unanimi da parte di giurie di prestigio ma vorrei pure ricordare che, accanto a tutti questi momenti di gioia, non sono mancati i grossi sacrifici, le lunghe ore di studio, i periodi difficili che solo chi ha fatto parte di un coro amatoriale può dire di conoscere veramente. Qualche volta ho avuto la fortuna di condividere le loro trasferte, le loro emozioni provando un personale orgoglio per tutta la stima, la sincera ammirazione che era riservata, immancabilmente, al coro di Trieste. In passato ebbi occasione di domandarmi spesso come mai l'Illersberg fosse un coro sempre "condannato a vincere" ovunque andasse; eppure nelle piccole e grandi capitali dei concorsi internazionali (Arezzo, Gorizia, Tours, Debrecen, Llangollen, Cork) passava come una meteora lasciando un segno inconfondibile e creando quasi sempre il vuoto intorno. Quanta musica il coro ha portato con sé in quarant'anni: pensiamo al "suo" Schubert dal timbro ineguagliabile e a tanti autori prediletti cesellati con estrema finezza (Poulenc, Milhaud, Kodaly, ecc.) ma anche ai musicisti di casa nostra (Macchi, Viozzi, Seghizzi, Noliani e lo stesso Illersberg) divulgati e valorizzati con amore esclusivo.
Un coro è, sempre, tutt'uno col suo direttore: il terzo, dopo Lucio Gagliardi e Mario Strudthoff, amatissimi e perduti anzi tempo, è Tullio Riccobon, un musicista uscito dalle file stesse del coro che ha saputo portarlo avanti con fermezza, sensibilità, equilibrio non comuni. Col suo contributo culturale, la sua fedeltà a uno stile ormai consolidato, la perseveranza, la strada dei successi è proseguita sempre in crescendo e il coro ha potuto raggiungere gli allori più alti di tutta la sua carriera.

_________________
Meio una torta in tanti che una merda soli
Profilo Trova tutti i messaggi di Socrate Messaggio privato
MessaggioInviato: Mar Ott 06, 2009 11:54 am Rispondi citando
Socrate
Registrato: 09/08/09 21:55
Messaggi: 2612





_________________
Meio una torta in tanti che una merda soli
Profilo Trova tutti i messaggi di Socrate Messaggio privato
Coro Antonio Illersberg
Indice del forum » musica e canzoni de trieste
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora  
Pagina 1 di 1  

  
  
 Nuovo Topic  Rispondi  
Forumer.it © 2015