TRIESTE FORUM
login.php profile.php?mode=register faq.php memberlist.php search.php http://trieste.forumer.it

Indice del forum » trieste,piazze,vie,e rioni » piazza venezia Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9
Nuovo Topic  Rispondi Precedente :: Successivo 
MessaggioInviato: Sab Dic 27, 2008 11:16 am Rispondi citando
giacomin
Tutor
Registrato: 12/10/05 08:20
Messaggi: 1561
Località: Trieste




da Il Piccolo de ogi

----------------------------------------

Strane scatole in piazza Venezia sotto la statua di Massimiliano

di PAOLO RUMIZ


Che procession, fioi! Diese giorni de procession per la statua de l’Arciduca in piazza Venezia. Tuti là per vèder Maximilian, el fradel de Franz Josef. El marì dela povera Carlotta, quel che xe morto copà in Messico.Robe de no creder: noni coi nevodi, mularia de l’università, impiegati e imbriagoni. Tuti là in piazza, col sol, cola piova o cola bora, a vardar el capo dela flota austriaca. Mi jero zito in un canton, scoltavo, e desso ve conto cossa che go sentì.
Povero Max... el varda ancora Mìramar...Novanta ani el ga spetà.Ara ti. Sul piedestal xe scrito in italian. Ma no jera Austria quela volta?
Sì siora mia, jera Austria, ma i scriveva in italian.
Granda jera la Defonta... Dopo xe rivài i fasisti e i ga serà le scole in tedesco. Quele in sloven, gnanca parlar... Povero nostro Franz.
Franz? Povero un boro. El jera un mona compagno. El ga fato una guera che no ocoreva.
Mi no capisso. I podeva lassarlo dove che el jera. La pensi coss’che ghe toca vèder al povero Nazario Sauro, che 'l se strenzi nel tabaro soto i refoli, là dela Maritima.
Franz Josef lo impica e noi ghe metemo sul muso la statua del fradel.
Un poco de rispeto...Siora mia, difati no tuti jera d’acordo in Comun. I fasisti gaveva el mal de panza de vèderlo tornar in piazza e per farli star boni el sindaco ga dovù portarghe una corona a Oberdan.
Tuto in tun passa un sior che se rabia. El ziga: inveze de star qua come cocai, ‘ndè ala mostra dela Grande Guera in pescheria! Vedarè che fin che ga fato la galina con do teste. Viva Trieste redenta!
Redenta? Giovinoto, la me conti, de cossa gavèvimo de redìmerse? El porto jera pien de vapori. Sete ferovie gavevimo. A mi no la me conta monade.
Quando che un disi «giovinoto», vol dir che riva pùpoli. Difati, roba che i se patuffi. A dir el vero tuti sperava che i se patuffi per bon, e anca mi godevo. Scoltavo ste Maldobrie e podevo star là ore senza stufarme.
Insoma un spetacolo. Ma... qualcossa no bateva. Nissun rideva, nissun fumava, nissun beveva, nissun se godeva la vista sul mar.
I stava tuti in pie come scove per una visita de condoglianze.
Mi go pensà, go pensà, e dopo go capì: nissun se sentava perché no jera niente de sentarse, e una piazza senza niente per sentarse no xe una piazza.
A dir el vero qualcossa ghe jera: do file de cubi de piera da Aurisina cola luce de soto. Ma la gente li vardava e no saveva cossa far.
Cossa xe ste scatole?
Scatole? Mi me par pastecreme.
Somiglia a pici frigoriferi.
De tuto i diseva: vasche de bagno, cioccolatini. Tuto salvo che roba per sentarse. Difati, in diese giorni nessun se ga sentà.
Una sera de piova una vecia me ga conossù, una che jera nata come mi in Lazareto Vecio. La me ga dito:
Sior Rumiz, cossa xe sta roba? La vardi. Scagno no xe, perché el xe de piera. Carega no xe, perché no la ga el schenal. Panca non xe, perché pol sentarse solo che un. E alora?
E mi: cocola mia, al sindaco la ghe domandi.
Giusto, el se ciama Di Piazza, el devi saver sicuro.
Sior Rumiz, la pensi cossa che i devi aver stroligà per studiarse una roba compagna. I podeva solo dirne come che se ciama.
Mi: povero sindaco, lu le panche le gaveria messe, ma l’assessor el ga el teror dei barboni, no 'l vol che i se meti dormir in piazza. Se no, no le segava do ani fa.
La vecia: ah, cola sega, i xe svelti come el fulmine! Mai visto una roba compagna. Dopo in compenso i sta do ani per giustar la piazza. Una fiaba de Sior Intento: cava, meti, sposta, taia, sega, transenna. Le transene ‘ssai ghe pol a sti qua.
La scusi la sa, sior Rumiz, ma in do ani la Defonta ga fato l’ospedal maggior.
Va ben, indifferente. Ma intanto la poderia sentarse.
Sentarme mi? La se senti lu. Xe bagnà, e ghe se jazza el cul.
Siora mia, la starà fresca de estate.
Va ben ma con chi ciàcolo? Col cocal?
Insoma, la vecia no la stava zita, e ogni tanto la cucava l’Arciduca per vèder se ‘l scoltava. Ma lu el gaveva fermo l’ocio verso Mìramar. Ghe mancava solo el canocial. E intanto la gente vigniva vizin a dir cossa ghe buligava in testa.
Xe sai bel, ma par catafalchi.
Roba de Milite Ignoto, come.Piedistai senza colone.
Un cesso publico, senza separé. Come in caserma.
Un bidé! Eco coss’che xe: un bidé. Fredo el xe. Bianco e lisso anche. Se me sento, me vien de rider.
Alora la vecia la ga dito: savè cossa? Inutile spetar che i ne la conti. Ghe digo mi al sindaco come che se ciama sta roba.
“Monada”. Eco, i ga fato una monada. Come col manganel dei vigili, che i pica e no i servi a niente.
Bon, no crederé, ma in quel momento, propio in quel momento, l’Arciduca ne ga strizà de ocio. Naturalmente se gavemo inacorto solo che ela e mi, ma tuto intorno svolava merli e jerimo contenti.
Insoma, fioi, Bon Nadal. A tuti. Anche a chi che sega le panche. Sta piazza me ga fato tropo de rider e no go più voia da rabiarme.
--------------------------------------------

sempre forte sto giornalista
Very Happy Very Happy Very Happy

_________________
Tutto passa.....meno el bus che te speti
Profilo Trova tutti i messaggi di giacomin Messaggio privato Invia email HomePage
MessaggioInviato: Dom Dic 28, 2008 2:01 pm Rispondi citando
margherita
Registrato: 25/12/05 19:43
Messaggi: 3072
Località: Trieste




Gavè visto muli che poco che xe passado prima che i pituri le "scatole" che i gà messo sotto Massimiliano ? I xe stadi più veloci della luce.! Shocked Shocked

_________________
Nessuno diventa sapiente per puro caso (Seneca)
Profilo Trova tutti i messaggi di margherita Messaggio privato Invia email
MessaggioInviato: Dom Dic 28, 2008 2:13 pm Rispondi citando
giacomin
Tutor
Registrato: 12/10/05 08:20
Messaggi: 1561
Località: Trieste




La mama dei idioti la xè sempre incinta

_________________
Tutto passa.....meno el bus che te speti
Profilo Trova tutti i messaggi di giacomin Messaggio privato Invia email HomePage
MessaggioInviato: Dom Dic 28, 2008 3:40 pm Rispondi citando
roby
Registrato: 15/12/06 15:57
Messaggi: 2456
Località: Trieste (Rozzol)




giacomin ha scritto:
La mama dei idioti la xè sempre incinta

Qualche milion de mamme... magari che se poderia averghene solo uno tra i pie ogni 9 mesi...
Profilo Trova tutti i messaggi di roby Messaggio privato
MessaggioInviato: Dom Dic 28, 2008 8:02 pm Rispondi citando
andrea
Registrato: 24/02/08 17:16
Messaggi: 138




Bastava usare normalissime panchine con due braccioli in mezzo per evitare graffiti e proteste.
Profilo Trova tutti i messaggi di andrea Messaggio privato
MessaggioInviato: Lun Dic 29, 2008 5:29 pm Rispondi citando
servolo
Registrato: 09/10/05 15:55
Messaggi: 2194
Località: trieste




giacomin ha scritto:
La mama dei idioti la xè sempre incinta


Very Happy Te gà proprio ragion,chi che gà fato meter quel tipo de "panchine" no gà mai visto quanta fadiga che fà i veceti a alzarse de un posto basso senza un schenal per iutarse,o come che i se rampiga per la portiera del'auto per smontar, e alora son convinto che oltre che pozar la borsa dela spesa no vedero anziani sentai su quei loculi.Per mia abitudine dopro solo che mocassini e no poderò doprar quei cubeti nianca per ligarme le spighete.Xe proprio vero: la mare dei namo xe sempre piena.
Servolo

_________________
se no guanta cambia
Profilo Trova tutti i messaggi di servolo Messaggio privato Invia email
MessaggioInviato: Lun Dic 29, 2008 6:32 pm Rispondi citando
Ursus Canadiensis
Registrato: 18/12/05 17:20
Messaggi: 2272
Località: Okanagan Valley, BC (Eden)




servolo ha scritto:
giacomin ha scritto:
La mama dei idioti la xè sempre incinta


Very Happy T.............Xe proprio vero: la mare dei namo xe sempre piena.
Servolo


Anche quela dei mona Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy

Orso

_________________
Vieillir est encore le seul moyen qu'on ait trouvé de vivre longtemps.
INVECIARSE XE TUTOGI LA SOLA MANIERA DE VIVER A LUNGO.
Profilo Trova tutti i messaggi di Ursus Canadiensis Messaggio privato Invia email
MessaggioInviato: Mer Gen 07, 2009 9:50 am Rispondi citando
dan68
Registrato: 15/01/08 11:35
Messaggi: 529
Località: tivoli (RM)




Ohhhh là! Son tornado de novo nela mia atuale residenza, e cussì go de novo la posibilità de frequentar el forum (dopo gaver anca conossudo de persona tre dei iscriti: ciau Margherita, Servolo e Giacomin!). Go fato una stupenda imersion nela mia zità, che la me gà elargido diversi giorni de bora (coss'che me manca la bora, qua rente de la Zità Eterna....), e go podesto veder che rispeto a 6 mesi fa (l'ultimo mio scampon) le robe no xè pegiorade, ma anzi legermente miliorade. Tra questi milioramenti devo includer anca piaza Venezia.
Come che la iera prima no la me piaseva più che tanto: né bruta né bela, la iera pitosto scialba. El giardin sciatto, la fontana de maniera e anca piceta, l'asfalto per tuto contribuiva a questa imagine de piazza "rimediada", squasi un ripiego per impinir un spazio che no se saveva cossa meterghe.
'Desso me la ritrovo col saliso de novo de bei lastroni de arenaria ala vecia, el monumento a Massimiliano nel sua colocazion originale, dei alberi un fiatin "rachitici", ma tuto somato de dimensioni acetabili... e i famosi "cubi dela discordia". Insoma, no i xè el massimo, forsi iera meo panchine... Però semo giusti, dèi: rispeto ale ultime realizazioni de piaze (v. Piazza Vitorio Veneto e piazza Goldoni), questa xè una roba finalmente decente!
Go leto anca mi el articolo de Rumiz, squasi pisandome dosso de rider, ma voio dir una roba: ogni volta che qualchedun fa qualcossa a Trieste, gavemo sempre de rugnar... Insoma: no se pol andar 'vanti cussì!! No se pol gavèr el rugno automatico sempre e comunque. Xè un comportamento che me urtava prima, co' abitavo a Trieste, e 'desso ancora de più, perché co' torno el me risalta ancora de più come un pugno in te l'ocio. Triestini mii: ciapè la vita un poco più serenamente, che zà la xè curta! Se la pasè tuta rugnando, dopo cossa gavè capì??!
No stevela ciapar: le robe che digo su la mia zità no xè dite per criticar e basta... ciapèle come un afetuoso rimprovero!
Saluti

_________________
OGNI RIDADA GHE CAVA UN CIODO ALA CASSA DE MORTO
Profilo Trova tutti i messaggi di dan68 Messaggio privato
MessaggioInviato: Mer Gen 07, 2009 1:12 pm Rispondi citando
maverik105
Registrato: 22/07/08 16:01
Messaggi: 2
Località: Trieste




El vero problema de Piazza Venezia non xe tanto i cubi come panchine (anche se una scelta diversa se podeva far, ma questo stà all'incompetenza del progettista e soprattutto dell'ufficio tecnico del comun che ga approvado una roba del genere!!) ma nel ruolo che ricopri le piazze nel 2009.
Sotto l'Austria e fin agli anni 1950-60 nelle piazze esisteva i mercati, come Piazza Goldoni, Piazza Vittorio Veneto e anche Piazza Ponterosso (anche se un rimasuglio de mercato in sta ultima xe rimasto) i quali iera posti de aggregazion e de incontro de tutta la popolazion.
Ormai le Piazze oggi (a parte Piazza Unità) xe posti vuoti e poco frequentadi, riprogettadi senza nessuna coerenza storica e soprattutto senza uno studio sulla funzion della Piazza.
Le panchine in una Piazza xe vitali perchè se no diventa solo un posto de passaggio, come un marciapiede. Ma vitale xe anche darghe una funzion, cioè un posto dove incontrarse crear eventi permetter alla gente de viverla fino in fondo, magari con più spazi verdi e meno cemento, come el deserto de calcestruzzo de Piazza Vittorio Veneto.
Questo xe el dramma delle piazze della nostra città, dovessi esser posti dove la gente possi passar una mezz'ora senza el casin delle auto, dei bus ecc. luoghi de svago pubblico!!
Ma purtroppo lo vedo un obiettivo troppo grande e lontan per la nostra giunta comunale che pensa solo a buttar cemento "solo per dir mi go riqualificado questo e quest'altro" senza prima pensar che funzion che ga quell'opera che i sta toccando!!

Very Happy Very Happy
Profilo Trova tutti i messaggi di maverik105 Messaggio privato
post subject
MessaggioInviato: Gio Gen 08, 2009 12:30 pm Rispondi citando
Colin Cesare Colussi
Registrato: 28/12/05 22:32
Messaggi: 483
Località: Frankston Vic. Australia




Penso che l'idea original dele piasse ierar un posto dove ragruppar la cittadinanza per comunicar editi, leggi ecc... che poi iera utilisadi come mercati. ogi nel l'era atual con l'evento dela radio,television,e internet no xe piu' bisogno de tale facilita'. Bisogna anche pensar come impostar sti spasi vacanti, se se comincia meter aiuole de fiori ,erba e panchine se finisi con parchi publici come che ne gavemo noi qua' tanti, ma questa no xe l'idea architettonica originale dela piassa. Qua a Melbourne originalmente no gaveva mai avu' un piano per una piassa del tipo che se trova nele citta' Europee, i se ga roto el colo ,e speso un mucio de soldi nel tentativo de aver una piassa decente, no i ghe ga mai riusci' a farla, e questo includi la "Federation Square" completada qualche ano fa con spese de milioni de dollari, e che lori credi de aver un capolavor de architettura, ma che per mi e tanti altri con oci europei ne par una boiada. Ciao Coce Smile Smile

_________________
La Vita

piu' che la pendi

piu' la rendi
Profilo Trova tutti i messaggi di Colin Cesare Colussi Messaggio privato Indirizzo AIM
piazza venezia
Indice del forum » trieste,piazze,vie,e rioni
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora  
Pagina 9 di 9  
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9
  
  
 Nuovo Topic  Rispondi  
Forumer.it © 2015