TRIESTE FORUM
login.php profile.php?mode=register faq.php memberlist.php search.php http://trieste.forumer.it

Indice del forum » trieste, la nostra città » Le Comunelle del Carso
Nuovo Topic  Rispondi Precedente :: Successivo 
Le Comunelle del Carso
MessaggioInviato: Sab Dic 23, 2006 8:38 am Rispondi citando
lonely wolf
Registrato: 21/10/05 04:41
Messaggi: 154




Le Comunelle xe una istituzion del nostro Carso che risali ai tempi napoleonici. Xe una roba molto interesante, sopratuto per chi ga avudo qualche antenato carsolin, che probabilmente gaveva dei tereni coltivadi o adibidi a pascolo e probabilmente iera anche coinvolto in queste comunelle. Chi atualmente in Carso vivi, magari da generazioni, dovesi credo eser za al corente de tuto, ma no xe dito.

Su internet se trova molto poco, ma quel poco xe utile. Le Comunelle trasferisi i diriti ai eredi, con certe regole, e no dovesi eser sogete a usucapione (perlomeno xe casi fino a 40 anni che ga dado queste sentenze).

El primo link che ghe ne parla xe... furlan ! Ecolo :
http://www.friul.net/articui_vicinia.php?id=50
El riporta un testo de "Marco Leghissa, presidente della Comunanza “Agrarna Skupnost”; dall’intervento per il convegno: “Usi Civici e Proprietà Collettive: confronto e punti di vista” (Trieste, 20.04.2004)".
Mi me par vergognoso che se ghe ne parli in Friul e no a Trieste, zerchemo de colmar questa lacuna.

El secondo link xe dela Region :
http://www.regione.fvg.it/asp/bur/reposit/bur/01/2/bur-22-01.pdf
xe un documento pdf che riporta dele sentenze a proposito (questo penso se lo posi riprodur senza problemi) :

--------------

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE
15 maggio 2001, n. 0166/Pres. Legge regionale 3/1996. Consorzio di Comunioni familiari: Comunella Jus - Vicinia Srenja di S. Croce-Kriß, con sede in Duino Aurisina - S. Croce, 9.

Approvazione dello statuto e riconoscimento della personalità giuridica.
IL PRESIDENTE DELLA REGIONE
VISTA la legge regionale 5 gennaio 1996, n. 3;
VISTA la domanda del 23 luglio 1997 del Presidente della Comunella Jus - Vicinia Srenja di S. Croce - Kriß, con sede in Duino Aurisina - S. Croce, 9, diretta ad ottenere il riconoscimento della personalità giuridica del consorzio;
VISTO l’atto di ricognizione del 23 maggio 1996
Rep. n. 172403, racc. n. 10563 a rogito del notaio dott. Vladimiro Clarich;
VISTO lo statuto attualmente in vigore, allegato all’atto di ricognizione del 23 maggio 1996 di cui sopra;
VISTO che in prima istanza, la Direzione regionale delle foreste ha ritenuto, anche sulla base delle considerazioni espresse con la circolare prot. 1898/1.9.60/2 del 12 maggio 1999 della Direzione regionale delle autonomie locali, - Servizio usi civici, di non accogliere la domanda presentata dalla Comunella Jus - Vicinia Srenja di Rupingrande-Repen;
VISTO il ricorso presentato in data 22 ottobre 1999, dalle Comunelle nella Provincia di Trieste: Jus - Vicinie-Srenje di Santa Croce - Kriß, Opicina-OpÞine, Contovello-Kontovel e Rupingrande - Repen, per l’annullamento
del diniego di riconoscimento della personalità giuridica comunicato con la nota direzionale di cui sopra;
VISTO che con sentenza n. 369/2000 del 24 marzo 2000, il TAR del Friuli-Venezia Giulia ha accolto il ricorso affermando il diritto delle ricorrenti a vedersi riconosciuta la personalità giuridica di diritto privato;
RITENUTO di dover dare esecuzione alla sentenza de qua;
VISTA l’ulteriore documentazione prodotta a corredo dell’istanza;
CONSTATATO che il consorzio in esame possiede tutti i requisiti richiesti dalla Legge regionale 3/1996;
RISCONTRATA la conformità alle norme di legge dell’atto costitutivo e dello statuto della Comunella Jus - Vicinia Srenja di S. Croce-Kriß, con sede in Duino Aurisina - S. Croce, 9;
RITENUTO che, le finalità statutarie siano meritevoli di considerazione e qualifichino la Comunella Jus - Vicinia Srenja di S. Croce-Kriß, con sede in Duino Aurisina - S. Croce, 9 come Consorzio di Comunioni familiari;
VISTO gli articoli 14 e seguenti del Codice civile e le relative disposizioni d’attuazione, nonché il D.P.R. 10 febbraio 2000, n. 361;
VISTO il D.P.R. 26 agosto 1965, n. 1116, articolo 1;
VISTO l’articolo 42 dello Statuto di autonomia;
VISTA la deliberazione della Giunta regionale n. 1391 del 27 aprile 2001;

DECRETA
- E’ approvato lo statuto della Comunella Jus - Vicinia Srenja di S. Croce-Kriß, con sede in Duino Aurisina - S. Croce, 9, nel testo allegato al presente decreto quale parte integrante e sostanziale.
- La suddetta Comunella acquista la personalità giuridica mediante l’iscrizione nell’elenco regionale della Associazioni riconosciute formato e tenuto ai sensi dell’articolo 4 della legge regionale 5 gennaio 1996, n. 3.
- Il presente decreto verrà pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione.
Trieste, lì 15 maggio 2001
ANTONIONE

STATUTO - STATUT

COMUNELLA JUS - VICINIA SRENJA S. CROCE-KRIÐ

Art. 1
Natura
La Comunella Jus - Vicinia Srenja di S. Croce - Kriß è una comunione familiare di diritto privato, costituita dai Capifamiglia dei Comunisti (in seguito detti Consorti) di antico insediamento che si succedono per eredità
secondo le tradizioni, e che esercitano in comune il diritto di proprietà sull’antico patrimonio agro-silvopastorale e sui beni e servizi connessi o successivamente acquistati.

Art. 2
Sede, denominazione
La Comunella Jus - Vicinia Srenja di S. Croce - ha la sua sede in località Aurizina Nabrezina - S. Croce- Kriß n. 9/pr, nel Comune di Duino Aurisina - ObÞina Devin Nabreßina (Trieste).
La denominazione ufficiale della Comunella Jus - Vicinia Srenja di S. Croce-Kriß è «Comunella Jus - Vicinia Srenja - S. Croce-Kriß».

Art. 3
Finalità
La Comunella Jus - Vicinia Srenja si propone di amministrare e di godere in modo indiviso il patrimonio di assoluta proprietà e di organizzare, in comune e a favore dei Consorti, l’esercizio di attività volte alla cura, alla conservazione e allo sviluppo del patrimonio comune, in base alle consuetudini e alle tradizioni.
La Comunella Jus - Vicinia Srenja può inoltre promuovere autonomamente o favorire le iniziative di altre organizzazioni, dirette alla valorizzazione del patrimonio ambientale, storico e culturale nell’ambito del Comune censuario di appartenenza, purché non contrastanti con le finalità primarie di cui al capoverso precedente.
5146 - 30/5/2001 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE AUTONOMA FRIULI-VENEZIA GIULIA N. 22

Art. 4
Beni della Comunella Jus - Vicinia Srenja
Il patrimonio antico è costituito dai beni pervenuti in proprietà in base all’iscrizione nei libri tavolari, o per usucapione, nella loro intera consistenza e descrizione quali apparenti dal libro tavolare P.T. 3329, 3330, 3332, 3333, 3334, 3335, 3336, 3337, 3338, 3339, 3340, 3341, 3343, 3344, 3345, 3347, 3349, 3350, 3351, 3352, 3353, 3354, 3355, 3356, 3357, 3358, 3359, 3360, 3752, 4159, 4867 del C.C. di S. Croce-Kriß e P.T. 270 del C.C. di Sales-Salenß e P.T. 491 del C.C. di Gabrovizza-
Gabrovec e P.T. 166 del C.C. di Aurizina - Nabreßina e sono iscritti ai nomi di:
a) La Comune di S. Croce
b) Comune di S. Croce
c) Catastral Gemeinde Sta. Croce Bei Triest
d) Catastralgemeinde St. Croce Unter Der Verwaltung Der Stadtgemeinde Triest
e) Katastralna ObÞina Sv. Kriß
f) Heligen Kreuz Ortschaft
I beni della Comunella Jus - Vicinia Srenja, chiamati tradizionalmente «proprietà assoluta» sono costituiti:
a) dai beni allodiali (tramandati da padre a figlio) appresi per decreto dell’Autorità statale o comunque acquistati a qualsiasi titolo in data anteriore al 31 dicembre 1952.
Detti beni, costituenti il patrimonio antico della Comunella Jus - Vicinia Srenja sono indivisibili, inalienabili e indisponibili, in quanto soggetti a vincolo di destinazione alle attività agro-silvo-pastorali.
b) dai beni acquistati successivamente al 31 dicembre 1952, chiamati «nuovo patrimonio», i quali possono formare oggetto di libera contrattazione e quindi non soggetti ai vincoli imposti al bene antico.
L’utilizzazione del bene comune avviene in conformità alla sua destinazione in modo indiviso, cioè per quote.

Art. 5
Occasioni di lavoro
Con la conservazione e il miglioramento del patrimonio comune, la Comunella Jus - Vicinia Srenja promuove occasioni di lavoro per le famiglie dei Consorti ed attività di interesse per la Comunella Jus - Vicinia
Srenja.

Art. 6
Soggetti
I Soggetti sono i Consorti della Comunella Jus - Vicinia Srenja portatori dell’interesse familiare, riuniti nella Comunella Jus - Vicinia Srenja e costituiscono comunione di persone e di beni in base allo statuto ed
alle consuetudini. Essi esercitano in comune, da tempo immemorabile, il diritto di proprietà sul patrimonio della Comunella Jus - Vicinia Srenja.

Art. 7
Acquisto dello stato di Consorte della Comunella Jus - Vicinia Srenja
In conformità alle antiche consuetudini, sempre osservate per l’acquisizione del titolo di Consorti della Comunella Jus - Vicinia Srenja hanno diritto di chiedere l’iscrizione nel libro catastale quei cittadini che:
a) o per donazione o alla morte dei propri ascendenti legittimi risultino legittimi discendenti di un Consorte.
Alla morte di un Consorte pertanto, tutti i suoi figli, conviventi o non, cioè Capifamiglia, possono chiedere l’iscrizione nel libro catastale.
Il regolamento può prescrivere il pagamento di una tassa d’iscrizione e ritardare fino ad un anno l’esercizio dei diritti di Consorte, quando i figli siano più di uno e tutti Capifamiglia.
I figli naturali riconosciuti e quelli adottivi sono equiparati ai figli legittimi, purché residenti nella Provincia di Trieste.
Per i figli minorenni la domanda è proposta da chi esercita la patria potestà; eccezionalmente l’iscrizione può essere disposta d’ufficio dal Consiglio Direttivo della Comunella Jus - Vicinia Srenja.
b) Hanno acquisito tale diritto, adempiendo alle condizioni di tempo, di modo, di contributi in denaro o lavoro, da stabilirsi caso per caso in forza di apposita deliberazione dell’Assemblea della Comunella Jus - Vicinia Srenja.

Art. 8
Sospensione dall’esercizio dei diritti della Comunella Jus - Vicinia Srenja
Vengono sospesi dall’esercizio dei diritti della Comunella Jus - Vicinia Srenja i Consorti che:
a) non risultano residenti nella Provincia di Trieste la sospensione opera automaticamente, tuttavia decade dopo sei mesi di stabile residenza nella Provincia di Trieste;
b) palesemente danneggiano o pregiudicano la conservazione del patrimonio della Comunella Jus - Vicinia Srenja;
c) contravvengono alle disposizioni del presente Statuto o alle consuetudini.
Le sospensioni di cui alle lettere b) e c) vengono deliberate dall’Assemblea della Comunella Jus - Vicinia Srenja, con il voto favorevole di due terzi dei partecipanti.
Contro tale deliberazione, che deve essere notificata al destinatario entro 30 giorni dall’approvazione; l’interessato può ricorrere, entro 30 giorni dalla notificazione, al Collegio dei Sindaci.

Art. 9
Perdita dell’esercizio dei diritti della Comunella Jus - Vicinia Srenja
Perdono il diritto all’esercizio dei diritti della Comunella Jus - Vicinia Srenja i Consorti che:
a) per 20 anni consecutivi non abbiano esercitato alcuno dei diritti ed adempiuto ad alcuno dei doveri a loro spettanti, presumendosi la loro rinuncia;
b) omettono di presentare la domanda di iscrizione nel libro del Catasto nei 5 anni successivi alla morte di un Consorte, del quale risultano essere legittimi discendenti.
La perdita dei diritti di cui sopra viene deliberata dall’Assemblea della Comunella Jus - Vicinia Srenja, a maggioranza di due terzi dei partecipanti e comporta la cancellazione dal libro del Catasto. Contro tale deliberazione, che deve essere notificata al destinatario entro 30 giorni dall’approvazione, l’interessato può ricorrere, entro 30 giorni dalla notificazione, al Collegio dei Sindaci.
Non perde lo stato di Consorte chi dopo l’iscrizione nel libro del Catasto venga adottato da persona non appartenente alla Comunella Jus - Vicinia Srenja.

Art. 10
Catasto della Comunella Jus - Vicinia Srenja
Per Catasto o libro dei soci della Comunella Jus - Vicinia Srenja si intende il ruolo dei Consorti della Comunella Jus - Vicinia Srenja con l’indicazione del titolo di appartenenza alla Comunella Jus - Vicinia Srenja.
L’esercizio dei diritti della Comunella Jus - Vicinia Srenja spetta soltanto agli iscritti nel libro del catasto, a decorrere dal momento dell’iscrizione stessa.
Il libro del Catasto della Comunella Jus - Vicinia Srenja è depositato presso la sede della Comunella Jus - Vicinia Srenja o presso il Presidente in carica e ogni Consorte può prenderne visione o chiederne copia a
proprie spese.
L’Assemblea procede alla revisione generale del libro del Catasto almeno ogni dieci anni, su proposta del Consiglio Direttivo.

Art. 11
Diritti e doveri dei Consorti
I Consorti della Comunella Jus - Vicinia Srenja che non siano decaduti o sospesi, hanno diritto all’elettorato attivo e passivo all’interno della Comunella Jus - Vicinia Srenja e alla partecipazione attiva alle adunanze
dell’Assemblea generale, nonché al godimento dei beni della Comunella Jus - Vicinia Srenja, ai sensi delle determinazioni degli organi sociali e nel rispetto delle norme statutarie e consuetudinarie.
I Consorti hanno il dovere di ottemperare alle norme del presente Statuto, alle regole consuetudinarie e alle decisioni degli organi della Comunella Jus - Vicinia Srenja, nonché di partecipare attivamente a tutte le iniziative promosse dagli stessi, con particolare riguardo a quelle dirette alla conservazione e allo sviluppo del patrimonio comune.

Capitolo II
Ordinamento interno e rappresentanza della Comunella Jus - Vicinia Srenja

CAPO PRIMO
DEFINIZIONE

Art. 12
Organi della Comunella Jus - Vicinia Srenja
Gli organi della Comunella Jus - Vicinia Srenja sono:
a) l’Assemblea generale della Comunella Jus - Vicinia Srenja;
b) il Consiglio Direttivo;
c) il Presidente;
d) il Collegio dei Sindaci.

CAPO SECONDO
ASSEMBLEA GENERALE

Art. 13
Competenze
All’Assemblea Generale, costituita da tutti i Consorti sono attribuite le seguenti competenze:
a) approvazione dello Statuto e delle relative modifiche;
b) approvazione delle variazioni al libro del Catasto;
c) approvazione del conto consuntivo dell’esercizio annuale e della relazione sullo stato della Comunella Jus - Vicinia Srenja (in seduta ordinaria);
d) approvazione dei regolamenti di attuazione dello Statuto e delle relative modifiche;
e) surrogazione dei Consiglieri e dei Sindaci che siano venuti a mancare per qualsiasi causa;
f) accordi di tipo associativo con altre organizzazioni della medesima natura;
g) trattazione e decisione degli altri argomenti posti all’Ordine del giorno.
Ogni 4 anni l’Assemblea, costituita in seggio elettorale, procede all’elezione a scrutinio segreto del Consiglio Direttivo e del Collegio dei Sindaci.
L’Assemblea può inoltre sostituire in ogni momento l’intero Consiglio, quando i suoi componenti elettivi siano ridotti a tre oppure in base a deliberazione motivata da gravi violazioni statutarie.

Art. 14
Funzionamento
L’Assemblea generale si riunisce in seduta ordinaria una volta all’anno, entro la fine del mese di aprile, per gli adempimenti di cui alla lettera c) dell’articolo precedente, e in seduta ordinaria o straordinaria su eventuale
richiesta del Consiglio Direttivo, del Collegio dei Sindaci o su richiesta motivata di almeno un decimo dei Consorti iscritti nel libro del Catasto.
L’avviso di convocazione dell’Assemblea generale - indicante luogo, ora e Ordine del giorno della seduta - viene redatto dal Consiglio Direttivo ed affisso all’Albo della Comunella Jus - Vicinia Srenja almeno 10 giorni
prima dell’adunanza.
Le assemblee ordinarie e straordinarie regolarmente convocate deliberano validamente, qualunque sia il numero degli intervenuti, su tutti gli argomenti all’Ordine del giorno, fatta eccezione per le maggioranze previste in materie specifiche.
Lo Statuto e le sue modificazioni sono deliberati con la presenza - anche a mezzo delega - di almeno la maggioranza dei Consorti e con il voto favorevole di due terzi dei partecipanti.
Le deliberazioni in materia statutaria devono essere verbalizzate da un notaio: tutte le altre dal Segretario della Comunella Jus - Vicinia Srenja, con la controfirma del Presidente.
In caso di assenza o di impedimento del Segretario, il Presidente nomina un sostituto scegliendolo tra i membri del Consiglio Direttivo.
Le sedute dell’Assemblea Generale sono presiedute dal Presidente della Comunella Jus - Vicinia Srenja.

[manca l'articolo 15 Confused: Confused: ]

Art. 16
Partecipazione alle sedute
Ciascun Consorte ha diritto di partecipare alle sedute dell’Assemblea generale, di intervenire nella discussione e di formulare proposte sugli argomenti posti all’Ordine del giorno.
Il minore ed il Consorte che si trovi nell’impossibilità di partecipare all’Assemblea può essere rappresentato, in base a delega scritta, da altro Consorte non componente il Consiglio.
Nessun Consorte può avere più di quattro deleghe.
Il Consorte che senza motivo giustificato non partecipi, direttamente o per delega, per 3 anni consecutivi alle riunioni, perde il diritto al godimento del patrimonio comune.

CAPO TERZO
CONSIGLIO DIRETTIVO

Art. 17
Composizione e competenze
Il Consiglio Direttivo è composto da 5 Consiglieri, eletti dall’Assemblea Generale, tra i quali vengono ripartite, in base alle norme del presente Statuto, le funzioni di Presidente, Vice - Presidente, Segretario e Tesoriere
della Comunella Jus - Vicinia Srenja.
Salvo diversa determinazione dell’Assemblea, il Consiglio Direttivo è investito dei più ampi poteri di gestione del patrimonio comune. Esso può deliberare pertanto su tutti gli atti di ordinaria e straordinaria amministrazione, eccetto quelli che per Statuto sono di esclusiva competenza degli altri organi della Comunella Jus - Vicinia Srenja.
Il Consiglio Direttivo si riunisce, in particolare, per:
a) proporre, all’unanimità, le variazioni al libro del Catasto;
b) eleggere il Presidente ed il vice Presidente, fissandone i relativi onorari;
c) assumere e licenziare il personale;
d) provvedere a tutti gli affari correnti, nonché alle liti attive e passive;
e) approvare eventuali piani o progetti pluriennali;
f) deliberare, previa pubblicazione all’Albo della Comunella Jus - Vicinia Srenja, in materia di patrimonio disponibile, con particolare riguardo alle compravendite, agli atti ed ai contratti di qualsiasi natura;
g) redigere il rendiconto dell’esercizio annuale con la relazione sullo stato della Comunella Jus - Vicinia Srenja;
h) deliberare in ordine ai rapporti con altri Enti pubblici e privati;
i) convocare le Assemblee, determinandone l’Ordine del giorno.
Il Consiglio Direttivo provvede altresì alla raccolta, conservazione e pubblicazione delle consuetudini e delle tradizioni.

Art. 18
Funzionamento
Il Consiglio Direttivo è convocato dal Presidente con avviso recapitato al domicilio almeno 3 giorni prima con la precisazione dell’Ordine del giorno:
a) almeno ogni quattro mesi;
b) ogni qualvolta il Presidente lo ritenga opportuno;
c) su richiesta di almeno 3 Consiglieri.
Il Consiglio Direttivo delibera validamente, con la presenza di almeno 3 Consiglieri, tra i quali il Presidente o il Vice Presidente; le deliberazioni di straordinaria amministrazione sono adottate con la maggioranza dei componenti il Consiglio Direttivo, mentre quelle di ordinaria amministrazione a maggioranza dei presenti.
Il verbale delle riunioni viene redatto dal Segretario e controfirmato dal Presidente.

Art. 19
Partecipazione alle sedute
Decade dall’incarico il Consigliere che senza giustificato motivo non partecipi a tre sedute consecutive: trascorso un mese dalla notifica della decadenza, il Consiglio Direttivo, su proposta del Presidente coopta un Consorte fino alla prima Assemblea dei Consorti.
Alle sedute del Consiglio Direttivo partecipano i soli Consiglieri ed in via eccezionale le persone ammesse dal Consiglio stesso per esprimere pareri su singole questioni, senza diritto di voto.
Alle sedute del Consiglio possono, per deliberazioni non riservate, presenziare senza diritto di voto e di parola tutti i Consorti.

CAPO QUARTO
PRESIDENTE

Art. 20
Competenze
Il Presidente è il legale rappresentante della Comunella Jus - Vicinia Srenja. Accettando l’incarico s’impegna solennemente a difendere i diritti della Comunella Jus - Vicinia Srenja e dei Consorti ed a promuoverne
gli interessi mediante la tempestiva convocazione ed il regolare funzionamento del Consiglio Direttivo, curando la sollecita attuazione delle relative deliberazioni anche nelle procedure tavolari e di tutti gli adempimenti previsti dai regolamenti; vigilando sulla conservazione
del patrimonio, sull’andamento dei lavori e sull’attività dei dipendenti, sull’aggiornamento dell’archivio e del libro del Catasto.
Il Presidente è inoltre competente a nominare il Segretario e il Tesoriere della Comunella Jus - Vicinia Srenja, scegliendoli tra i Consiglieri, e a fissarne i relativi onorari.

Art. 21
Durata in carica, sostituzione
Il Presidente dura in carica quattro anni e non è immediatamente rieleggibile per più di due volte.
In caso d’impedimento lo sostituisce il Vice Presidente, con l’obbligo di assumere lo stesso impegno e la stessa responsabilità.

CAPO QUINTO
COLLEGIO DEI SINDACI

Art. 22
Composizione e competenze
Il Collegio dei Sindaci è composto da 1 Presidente, 2 membri effettivi e 2 membri supplenti.
Il collegio dei Sindaci controlla l’attività degli organi della Comunella Jus - Vicinia Srenja e le relative deliberazioni, soprattutto per verificarne la compatibilità con lo Statuto, con i regolamenti e con le regole consuetudinarie, partecipa alle sedute del Consiglio e dell’Assemblea, e può chiederne la convocazione ogni qualvolta dall’esame dei libri sociali o comunque dall’esercizio della sua attività di controllo risultasse necessario proporre particolari provvedimenti.
Il Collegio dei Sindaci può inoltre fungere da Collegio Arbitrale, con compiti di composizione delle eventuali controversie nella interpretazione e nella applicazione dello Statuto, delle consuetudini e di liti comunque relative all’esercizio dei diritti della Comunella Jus - Vicinia Srenja.

CAPO SESTO
DISPOSIZIONI VARIE

Art. 23
Incompatibilità con le cariche sociali
Non può essere eletto Presidente, Consigliere o Sindaco e se già eletto decade, chi abbia rapporti di lite o di lavoro dipendente fisso con la Comunella Jus - Vicinia Srenja.
Non può essere eletto come Presidente chi già riveste tale carica in altre Vicinie - Srenje-Comunelle.

Art. 24
Pubblicazione ed esecutività delle deliberazioni
Le deliberazioni approvate dagli organi della Comunella Jus - Vicinia Srenja sono pubblicate all’Albo della Comunella Jus - Vicinia Srenja per 7 giorni consecutivi e diventano esecutive al termine della pubblicazione e
una copia è trasmessa alla Comunanza Agrarna Skupnost delle Comunelle Jus - Vicinie Srenje della Provincia di Trieste per la vigilanza e controllo.
Ciascun organo della Comunella Jus - Vicinia Srenja può in caso di urgenza e con separata votazione dichiarare l’immediata eseguibilità delle proprie deliberazioni.
Capitolo III
Rapporti della Comunella Jus - Vicinia Srenja con la Comunanza - Agrarna Skupnost delle Comunelle Jus Vicinie Srenje della Provincia di Trieste

Art. 25
Associazione
Ferma la propria autonomia, della singola Comunella Jus - Vicinia Srenja è associata alla Comunanza - Agrarna Skupnost delle Comunelle Jus - Vicinie Srenje della Provincia di Trieste.
Il Presidente della Comunella Jus - Vicinia Srenja fa parte del Consiglio della Comunanza - Agrarna Skupnost delle Comunelle Jus - Vicinie Srenja della Provincia di Trieste.

Art. 26
Finalità
La Comunanza - Agrarna Skupnost delle Comunelle Jus - Vicinie Srenje della provincia di Trieste si propone di coordinare le iniziative e le attività delle Comunelle - Jus Vicinie - Srenje della Provincia di Trieste, sia in via generale che per materie dalle stesse definite di comune interesse.
Una copia di ciascuna deliberazione approvata dagli organi collegiali della Comunella Jus - Vicinia Srenja viene, a tal fine, trasmessa per approvazione alla Comunanza - Agrarna Skupnost.
I rapporti della Comunella Jus - Vicinia Srenja con la Regione, la Provincia, il Comune di appartenenza e con la Comunità Montana sono instaurati attraverso la Comunanza - Agrarna Skupnost delle Comunelle Jus - Vicinie Srenje.

Art. 27
Conferimento di compiti specifici
La Comunella Jus - Vicinia Srenja può conferire alla Comunanza - Agrarna Skupnost delle Comunelle Jus - Vicinie Srenje, in forza di apposita deliberazione, i seguenti compiti:
a) la ricognizione dello Statuto, la sua redazione o rielaborazione, in base alle proprie consuetudini;
b) la ricognizione e l’aggiornamento periodico del Catasto della Comunella Jus - Vicinia Srenja;
c) la ricognizione generale del patrimonio, indicandone la consistenza, ove possibile l’origine e la destinazione.

Art. 28
Esercizio del pascolo su beni di altre comunelle e Vicinie e su quelli della comunanza - Agrarna Skupnost
La Comunella Jus - Vicinia Srenja può assumere, in tutto o in parte, l’organizzazione e la gestione del pascolo non più esercitato da altre Comunelle - Jus o Vicinie - Srenje della Provincia di Trieste sui beni propri
e su quelli della Comunanza - Agrarna Skupnost delle Comunelle Jus - Vicinie Srenje, secondo le tradizioni e il presente Statuto.

Art. 29
Norma finale
Per tutto quanto non è regolato o previsto nel presente Statuto valgono le regole consuetudinarie, le norme del Codice Civile e le altre norme legislative e regolamentari applicabili alle organizzazioni di questo tipo.

VISTO: IL PRESIDENTE: ANTONIONE

-----------------------------------

Segui la "Legge regionale 3/1996. Consorzio di Comunioni familiari: Comunella Jus - Vicinia Srenja di Rupingrande-Repen, con sede in Monrupino-Rupingrande, 86. Approvazione dello Statuto e riconoscimento della personalità giuridica." che non riporto, e forsi ancora qualcosa.

Credo che se se legi quanto sora se posi aver le idee ciare a proposito de questo argomento, se se pol o meno vantar diriti de apartenenza ala comunità e quali sia, in caso afermativo, i propri diriti e i propri doveri. Anche se non se xe coinvolti diretamente, xe comunque interesante conoscer una importante e carateristica istituzion del proprio teritorio.

Naturalmente ghe pol eser dele diferenze tra i statuti dele varie Comunelle.
Profilo Trova tutti i messaggi di lonely wolf Messaggio privato
MessaggioInviato: Sab Dic 23, 2006 10:51 am Rispondi citando
margherita
Registrato: 25/12/05 19:43
Messaggi: 3072
Località: Trieste




Scusa sa Wolf ma o te son svelto de dedi.. oppur te son stado su tuta la note per scriver tuta sta roba ! Mad

_________________
Nessuno diventa sapiente per puro caso (Seneca)
Profilo Trova tutti i messaggi di margherita Messaggio privato Invia email
MessaggioInviato: Sab Dic 23, 2006 4:59 pm Rispondi citando
lonely wolf
Registrato: 21/10/05 04:41
Messaggi: 154




No, magari Mad
Go dito che el xe preso dal sito dela regione. Mi go solo meso un poco a posto le spaziature e i ritorni a capo. Me pareva importante riportarlo anche qua, perché me sembra giusto che se conosi un poco de più dela nostra provincia. E poi no se sa mai che magari là un domani non xe più in linea, e alora saria perso forsi per sempre (salvo andarselo a zercar tra i vari decreti regionali in no so quale archivio).

Se uno ghe interesa, credo che ghe convegni anche salvar sul pc el documento pdf originale, de cui gavevo meso el link.

Ah, se qualchedun pensa che quel che go dito sia asurdo, ve conto questa. L'altro giorno zercavo dei testi de lege, una volta li gavevo trovadi su un sito governativo. Adeso no iero riuscido più a trovarli e l'unico sito che dichiarava de averli.... bisognava pagar ! Sad
Profilo Trova tutti i messaggi di lonely wolf Messaggio privato
MessaggioInviato: Sab Dic 23, 2006 7:19 pm Rispondi citando
margherita
Registrato: 25/12/05 19:43
Messaggi: 3072
Località: Trieste




A parte i scherzi, te gà fato più che ben a riportarlo, no se sa mai ..con tante carte che girapol succeder che un giorno i fazi tuto un suf:! Very Happy

_________________
Nessuno diventa sapiente per puro caso (Seneca)
Profilo Trova tutti i messaggi di margherita Messaggio privato Invia email
comunelle
MessaggioInviato: Ven Feb 02, 2007 10:12 am Rispondi citando
Durano e Lodina
Registrato: 09/09/06 10:34
Messaggi: 665
Località: Italia




Xè sai importante saver de dove riva le Comunelle e che ruolo le svolgi, el problema xè che el Sindaco no le scolta.
La comunella de Contovel ghe ga dito per anni che saria de far manutenzion sulla Strada del Friuli (franada l'altro anno e anche de novo in gennaio), la Napoleonica (piccoli smottamenti de qualche giorno fa) e la Salita Contovello (serada de anni per un piccolo muro con la pansa).
I sa qualcossa anche quei che abita nella casette sotto S.d.F. sulla prima curva de Contovel, dove xè el cartel, per anni i ghe ga dito che el muro fa pansa, che ghe venierà sulle case, ma niente i ga spetà de far lavori quando el muro xè andà zo...
Ma no iera meio prevenir curando che spender costruindo?
Bye
Sad
Sad
Sad
Profilo Trova tutti i messaggi di Durano e Lodina Messaggio privato Invia email
MessaggioInviato: Ven Feb 02, 2007 10:53 am Rispondi citando
micel
Ospite




no gavevimo tempo...jera de finir le Rive
senza nastri de tajar, Roby, el me va in depression

__________________________________

_____________
comunelle
MessaggioInviato: Ven Feb 02, 2007 11:07 am Rispondi citando
Durano e Lodina
Registrato: 09/09/06 10:34
Messaggi: 665
Località: Italia




Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy
Lui in depression e noi più poveri,
se el gavessi taia qualche nastro in più forsi no coreva taiar la ici,
per contrastar alzando la irpef!!!
Smile Smile Smile Smile Smile Smile Smile Smile Smile Smile
Povero Roby, te pagheremo anche le cure per la depression...
Surprised Sad Surprised Sad Surprised
Profilo Trova tutti i messaggi di Durano e Lodina Messaggio privato Invia email
Re: comunelle
MessaggioInviato: Ven Feb 02, 2007 7:52 pm Rispondi citando
Ursus Canadiensis
Registrato: 18/12/05 17:20
Messaggi: 2272
Località: Okanagan Valley, BC (Eden)




Durano e Lodina ha scritto:

Ma no iera meio prevenir curando che spender costruindo?
Bye


FANATICO DE SOLUZIONI SEMPLICI... XE TUTO FACILE PER VOI ESTREMISTI DEL SOLUZIONISMO DIRETO. E NOI, I BUROCRATI COSA FEMO???

Orso


Ultima modifica di Ursus Canadiensis il Ven Feb 02, 2007 8:55 pm, modificato 1 volta in totale

_________________
Vieillir est encore le seul moyen qu'on ait trouvé de vivre longtemps.
INVECIARSE XE TUTOGI LA SOLA MANIERA DE VIVER A LUNGO.
Profilo Trova tutti i messaggi di Ursus Canadiensis Messaggio privato Invia email
MessaggioInviato: Ven Feb 02, 2007 8:36 pm Rispondi citando
Babu
Registrato: 15/10/05 15:42
Messaggi: 609
Località: Trieste




Mio nonno, vecio saggio provvisto della saggezza dei veci, diseva: "chi và al molino, s'infarina ..."

La sua ... "compagna" (tanto per 'ndar fora tema e ri-parlar dei "pacs") me par che la sia architetto ... e ... anche lui se gà definì "un architetto mancà" ... che sia un caso ?!?

_________________
Babu
Profilo Trova tutti i messaggi di Babu Messaggio privato
MessaggioInviato: Ven Feb 02, 2007 9:15 pm Rispondi citando
Durano e Lodina
Registrato: 09/09/06 10:34
Messaggi: 665
Località: Italia




E cossa me dise de Bru** costruzioni, de quando xè sto sindaco par che i lavori li beca solo lui, ma dove xè fini Mar* e Marizz****?
Surprised
Profilo Trova tutti i messaggi di Durano e Lodina Messaggio privato Invia email
MessaggioInviato: Sab Feb 03, 2007 2:18 am Rispondi citando
Aussie Kangaroo
Registrato: 15/01/06 11:54
Messaggi: 1777
Località: Vermean




micel ha scritto:
no gavevimo tempo...jera de finir le Rive
senza nastri de tajar, Roby, el me va in depression


Tuti insieme a cantar el ritornel:

e sempre allegri bisogna stare
che il nostro piangere fa male al Re
fa mal al ricco e al Cardinale
diventan tristi se noi piangiam

_________________
Ci vuole tutta una vita per capire che nella vita non serve capire tutto
Profilo Trova tutti i messaggi di Aussie Kangaroo Messaggio privato Invia email HomePage MSN Messenger
Le Comunelle del Carso
Indice del forum » trieste, la nostra città
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora  
Pagina 1 di 1  

  
  
 Nuovo Topic  Rispondi  
Forumer.it © 2015