TRIESTE FORUM
login.php profile.php?mode=register faq.php memberlist.php search.php http://trieste.forumer.it

Indice del forum » libri e films...su trieste » Consigli di lettura Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Successivo
Nuovo Topic  Rispondi Precedente :: Successivo 
MessaggioInviato: Gio Mar 30, 2006 12:33 am Rispondi citando
Aussie Kangaroo
Registrato: 15/01/06 11:54
Messaggi: 1777
Località: Vermean




Mi un autor che me piasi xe Tom Robbins.
Un titolo: Fierce invalids home from hot climates.

Otimo narator anche se sureale su tanti aspeti, no el xe mai banale.

_________________
Ci vuole tutta una vita per capire che nella vita non serve capire tutto
Profilo Trova tutti i messaggi di Aussie Kangaroo Messaggio privato Invia email HomePage MSN Messenger
MessaggioInviato: Gio Mar 30, 2006 4:19 pm Rispondi citando
elleboro
Registrato: 09/02/06 16:36
Messaggi: 31
Località: Vienna




[quote="Janos"]non si può dire altrettanto del film. Ma si sa, il cinema ha dei limiti (tempi di narrazione, regia, scenografie etc..etc..)


e infatti non ho voluto vedere il film perchè ho temuto che avrebbero indugiato troppo su alcune scene (effettivamente un po' "forti" nel libro) a scapito dei sentimenti che a volte sono meglio descritti con le parole..non so se ho reso l'idea di quello che volevo dire Confused
Profilo Trova tutti i messaggi di elleboro Messaggio privato
MessaggioInviato: Sab Apr 01, 2006 11:43 pm Rispondi citando
vic
Registrato: 30/01/06 12:29
Messaggi: 482
Località: Padriciano TS




Speso, ma no sempre, i film no rendi le atmosfere e el pathos dei libri.

Solo in rari casi xe almeno altretanto bei.

Restando sula fantascienza che xe el mio genere preferì, basta pensar a do casi oposti:

El grandisimo Blade Runner, mio film prefrido in asoluto, come Aussie scrivi de un'altra parte el xe trato de un libro del bravo ma fora de testa P.K.Dick (Do Androids Dream Of Electric Ships). El libro no el xe mal, ma el film per mi xe sai ma sai mejo. Ogni volta che lo rivardo (sarà almeno quindize volte) me par de senti i odori dele bancarele dei cinesi e la piova che se impregna sui mii vestidi. SOlo el final volù dela produzion, tropo a lieto fine, me lasa perpleso. Esisti comunque la version "director's cut" che meti giustizia.

De l'altra parte meto 2001 Odissea nelle Spazio, no perché no el sia bel, per un film del 1968 el xe anca tropo bel. Ma perché xe asolutamente imposibile capirghe qualcosa. Almeno fin che no se ga leto el libro. E el libro de Arthur C. Clarke el xe inveze ciaro, comprensibile, e bel.

De esempi se pol farghene tanti, a qualchedun ghe vien in mente altri?


Ultima modifica di vic il Mer Apr 19, 2006 2:23 pm, modificato 1 volta in totale

_________________
LSMT
to boldly go where no man has gone before (compleanno: 18 gennaio)
Profilo Trova tutti i messaggi di vic Messaggio privato Invia email
MessaggioInviato: Sab Apr 01, 2006 11:45 pm Rispondi citando
vic
Registrato: 30/01/06 12:29
Messaggi: 482
Località: Padriciano TS




duplicato incancellabile: AMINISTRATORIII!


Ultima modifica di vic il Ven Apr 21, 2006 10:37 pm, modificato 1 volta in totale

_________________
LSMT
to boldly go where no man has gone before (compleanno: 18 gennaio)
Profilo Trova tutti i messaggi di vic Messaggio privato Invia email
MessaggioInviato: Sab Apr 01, 2006 11:46 pm Rispondi citando
vic
Registrato: 30/01/06 12:29
Messaggi: 482
Località: Padriciano TS




Speso, ma no sempre, i film no rendi le atmosfere e el pathos dei libri.

Solo in rari casi xe almeno altretanto bei.

Restando sula fantascienza che xe el mio genere preferì, basta pensar a do casi oposti:

El grandisimo Blade Runner, mio film preferido in asoluto, come Aussie scrivi de un'altra parte el xe trato de un libro del bravo ma fora de testa P.K.Dick (Do Androids Dream Of Electric Ships). El libro no el xe mal, ma el film per mi xe sai ma sai mejo. Ogni volta che lo rivardo (sarà almeno quindize volte) me par de sentir i odori dele bancarele dei cinesi e la piova che se impregna sui mii vestidi. Solo el final volù dela produzion, tropo a lieto fine, me lasa perpleso. Esisti comunque la version "director's cut" che meti giustizia.

De l'altra parte meto 2001 Odissea nelle Spazio, no perché no el sia bel, per un film del 1968 el xe anca tropo bel. Ma perché xe asolutamente imposibile capirghe qualcosa. Almeno fin che no se ga leto el libro. E el libro de Arthur C. Clarke el xe inveze ciaro, comprensibile, e bel.

De esempi se pol farghene tanti, a qualchedun ghe vien in mente altri?


Ultima modifica di vic il Dom Apr 02, 2006 12:35 am, modificato 1 volta in totale

_________________
LSMT
to boldly go where no man has gone before (compleanno: 18 gennaio)
Profilo Trova tutti i messaggi di vic Messaggio privato Invia email
MessaggioInviato: Dom Apr 02, 2006 12:22 am Rispondi citando
Aussie Kangaroo
Registrato: 15/01/06 11:54
Messaggi: 1777
Località: Vermean




I esempi xe fin tropi; eco uno che me ga piasso sia el libro che el film

I duellanti de J. Conrad nela version cinematohrafiva de R. Scott con K. Carradine e H. Keitel

_________________
Ci vuole tutta una vita per capire che nella vita non serve capire tutto
Profilo Trova tutti i messaggi di Aussie Kangaroo Messaggio privato Invia email HomePage MSN Messenger
MessaggioInviato: Mer Apr 19, 2006 11:53 am Rispondi citando
capitanbumba
Registrato: 13/04/06 12:54
Messaggi: 162
Località: Shangri-La




Mi posso consigliar de legger i libri de Tiziano Terzani www.tizianoterzani.com el scritor, giornalista morto nel 2004 a causa del cancro. Dopo aver passà una vita a far el corispondente de guera per Der Spiegel, Il Corriere Della Sera, La Repubblica, L'Espresso, e aver vissù i grandi eventi del secolo passà (in "Pelle di Leopardo" el parla del Vietnam, ne "La porta Proibita" dela rivoluzion in Cina, in "Buonanotte Signor Lenin" dela caduta del impero sovietico) el ga tirà el fren a man e el ga comincià a viagiar in quei paesi de cui prima el conoseva solo i aeroporti, senza più volar. E cusì xe nato "Un Indovino Mi Disse" che parla del suo viagio da Firenze fino in Asia viagiando in treno, in auto, in nave, anche a piedi. E in sto modo el ga avù la possibilità de veder robe che prima pur essendoghe passà davanti tante volte, no el gaveva mai avù l'ocasion de aprezar veramente. Dopo xe rivà "Lettere Contro La Guerra" e "Un Altro Giro Di Giostra", dove el parla del suo raporto sereno con la morte e el cancro che per lui xe sta una benedizion... Adesso xe apena uscì un suo libro postumo curà dal fio Folco che se ciama "La Fine E' Il Mio Inizio". Se pol trovar in libreria a prezo bassisimo (12 euro) anche el dvd con l'ultima sua intervista che se ciama Anam, Il Senzanome. Xe bel legendo i suoi libri (da Un Indovino Mi Disse in poi) veder el contrasto tra el suo spirito ateo e scetico da fiorentino de sinistra e el suo misticismo orientale. E poi xe uno che no ga mai guardà in facia nissun. Pur essendo de sinistra, in Cina el xe finì in galera per quel che el gaveva scrito sul regime (parlando de "La Porta Proibita" el disi "non ho scritto quello che ho scritto perchè sono stato cacciato dalla Cina, ma sono stato cacciato dalla Cina perchè ho scritto quello che ho scritto). Concludendo, per el puro giornalismo consiglio i primi libri, per l'anima quei da "Un Indovino Mi Disse" in poi. Cool

_________________
"An eye for an eye will make us all blind"
Profilo Trova tutti i messaggi di capitanbumba Messaggio privato Invia email HomePage
MessaggioInviato: Ven Apr 21, 2006 3:45 pm Rispondi citando
capitanbumba
Registrato: 13/04/06 12:54
Messaggi: 162
Località: Shangri-La




Un altro libro che voio consigliar xe "La cavalcata selvaggia" de Carlo Grande. Lo go scoperto per caso, zercando el mio cognome su internet (el stesso del protagonista) ma xe stada una bela scoperta. Se ispira a fati realmente acadudi e parla dei prigionieri italiani che ala fine dela seconda guera mondiale iera stadi mandadi nel campo de Yol, in India. Parla dela guera, de alpinismo, dell'India oviamente e anche de Trieste e dell'Istria. Questa xe la dedica iniziale dell'autor: "ai miei padrini : Carlo, che ha combattuto a Tobruk, Berto, tornato a piedi dalla Russia, questo libro che parla di guerra per guarire dalla guerra e dal fascino perverso che esercita su milioni di uomini." E questa xe un comento de uno dei tanti prigionieri intervistadi per scriver el libro : "Caro Carlo Grande, mi ha fatto passare due notti insonni: una a leggere il suo romanzo, l'altra a ricordare gli anni di Yol... Le nostre conversazioni telefoniche, l'incontro a casa mia, la lettura del libro hanno scatenato in me una tempesta di ricordi, di emozioni... Quando noi pochi superstiti non ci saremo più, il suo scritto contribuirà a mantenere viva la memoria dei lunghi anni di vita grama, fatta di "miseria e nobiltà" di cui fummo protagonisti noi, i diecimila di Yol. Grazie!"

E per finir un picolo brano del libro:
Era la libertà, un miraggio finalmente reale. Era pace. Chi l'avrebbe detto, il 17 agosto di cinque anni prima? Il distacco dalle cose del mondo: non è forse questo - pensò il pilota - quello che cercavano i padri cristiani nel deserto? Ciò che desideravano i monaci, nei loro ampi mantelli? Pribaz si guardò indietro, ricordò i suoi errori: vide il suo passato, ne provò un misterioso orrore. Rivide un giovane, sciocco ragazzo, confuso e pieno di orgoglio. Lanciò una pietra nell'acqua e pensò a un antico proverbio : "Lo stolto getta un anello nel lago e un milione di saggi non possono ripescarlo".

_________________
"An eye for an eye will make us all blind"
Profilo Trova tutti i messaggi di capitanbumba Messaggio privato Invia email HomePage
MessaggioInviato: Lun Giu 12, 2006 6:36 pm Rispondi citando
margherita
Registrato: 25/12/05 19:43
Messaggi: 3072
Località: Trieste




Gò apena finido de legger "L'OMBRA DEL VENTO" de Carlos Ruiz Zafon, stupendo, particolare con dei personaggi che salta fora dale pagine, un consiglio , leggelo el merita veramente sotto tutti i punti de vista .!!!!!!

_________________
Nessuno diventa sapiente per puro caso (Seneca)
Profilo Trova tutti i messaggi di margherita Messaggio privato Invia email
MessaggioInviato: Mar Giu 13, 2006 10:18 am Rispondi citando
margherita
Registrato: 25/12/05 19:43
Messaggi: 3072
Località: Trieste




Una piccola aggiunta: el xe diventado un best seller non per la pubblicità, che no ghe xe stada, ma solo per passa-parola. !!!!!

_________________
Nessuno diventa sapiente per puro caso (Seneca)
Profilo Trova tutti i messaggi di margherita Messaggio privato Invia email
MessaggioInviato: Mer Giu 14, 2006 12:38 am Rispondi citando
capitanbumba
Registrato: 13/04/06 12:54
Messaggi: 162
Località: Shangri-La




Dopo esser sta per tanti ani introvabile, xe apena sta ripublicà "Orizzonte perduto" de James Hilton, el libro che parla de Shangri-La, el posto leggendario dove gente de paesi, religioni, culture e carateri diversi convivi in perfeta armonia e zerca de conservar le dottrine, tradizioni e le varie conoscenze che rischia de andar perdude. Dal libro, nei ani '30 Frank Capra ga trato un belissimo film che anche questo xe sta ripublicà de poco. Da leger, se non altro perchè parla del posto dove stago...ridi

_________________
"An eye for an eye will make us all blind"
Profilo Trova tutti i messaggi di capitanbumba Messaggio privato Invia email HomePage
libri
MessaggioInviato: Sab Giu 24, 2006 4:30 pm Rispondi citando
marco.bevilacqua
Ospite




Go pena finì de legger "Meglio senza" autor Eric Brende ed. Ponte Alle Grazie, ga cerca de viver per anni in comunità tipo Amish senza corrente, telefono e tutto quel che xè tecnologico, lo go trovà veramente ben fatto e curado, ghe dago un 10+ e ve consiglio, se ve interessa l'argomento, de leggerlo.
Ariodis Sad
MessaggioInviato: Lun Lug 24, 2006 12:56 am Rispondi citando
Aussie Kangaroo
Registrato: 15/01/06 11:54
Messaggi: 1777
Località: Vermean




Go pena finì de leger Un giorno un indovino mi disse.

Veramente de leger....
Se ghe trova un poco de tuto: xe un diario, ma va oltre a leserlo e basta; xe un libro sul misticismo asiatico, ma non solo; xe un libro su l'Asia e la sua storia politica recente, ma forsi anche in questo xe qualcossa de più... xe un bel livro de leger se se vol capir e conosser qualche aspeto diverso del nostro mondo.

Grazie Mauri Smile


Ultima modifica di Aussie Kangaroo il Mar Ago 01, 2006 11:51 pm, modificato 1 volta in totale

_________________
Ci vuole tutta una vita per capire che nella vita non serve capire tutto
Profilo Trova tutti i messaggi di Aussie Kangaroo Messaggio privato Invia email HomePage MSN Messenger
MessaggioInviato: Mar Ago 01, 2006 10:47 pm Rispondi citando
capitanbumba
Registrato: 13/04/06 12:54
Messaggi: 162
Località: Shangri-La




Mauri please, non Maury... Xe un piazer averte fato conoser Terzani, anche se de quando el xe morto i lo sta un poco tropo mitizando e politicizando e questo no me piasi (e sopratutto no ghe saria piasso al bon Tiziano, toscanaccio anticonformista che no ga mai guardà in facia a nissun co gaveva de dir qualcosa). Spero de liberarme qualche venerdi de setembre cusì passo a Turriaco e te dago qualche altro libro suo. Love & peace!

_________________
"An eye for an eye will make us all blind"
Profilo Trova tutti i messaggi di capitanbumba Messaggio privato Invia email HomePage
MessaggioInviato: Mar Ago 01, 2006 11:52 pm Rispondi citando
Aussie Kangaroo
Registrato: 15/01/06 11:54
Messaggi: 1777
Località: Vermean




corretto Evil or Very Mad

_________________
Ci vuole tutta una vita per capire che nella vita non serve capire tutto
Profilo Trova tutti i messaggi di Aussie Kangaroo Messaggio privato Invia email HomePage MSN Messenger
Consigli di lettura
Indice del forum » libri e films...su trieste
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora  
Pagina 2 di 7  
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Successivo
  
  
 Nuovo Topic  Rispondi  
Forumer.it © 2015