TRIESTE FORUM
login.php profile.php?mode=register faq.php memberlist.php search.php http://trieste.forumer.it

Indice del forum » salute/medicina alter./ & bio » MIELE Vai a pagina 1, 2, 3, 4, 5  Successivo
Nuovo Topic  Rispondi Precedente :: Successivo 
MIELE
MessaggioInviato: Dom Ott 30, 2005 7:36 pm Rispondi citando
marco.bevilacqua
Ospite




Forse non tutti sanno che in questi ultimi mesi gira per i nostri negozi miele contaminato con antibiotici, le marche sono svariate, non si salvano nemmeno quelli della "Bottega del Mondo". Il miele provveniente dalle più svariate località del mondo, però pare che provvenga dalla Cina (come l'influenza dei polli), mentre gli altri paesi lo comprano per rivenderlo. Questo non vuole essere un annuncio allarmistico, ma solo di informazione, che possono essere verificate sul sito ufficiale italiano degli apicultori www.unaapi.it.
Non resta che consigliarvi di andare a prenderlo direttamente dall'apicultore, meglio quello piccolo, l'hobbista, che dal professionista. Il secondo cerca ovviamante il guadagno e certi non hanno tanti scrupoli, mentre altri sono seri, ma sono pochi (non voglio fare nomi), l'hobbista invece lascia che le api stiano allo stato brado, naturale, non interviene con medicinali, ma gli interventi sanitari durante l'anno li effetua con sostanze naturali che già l'ape produce.[/b]
MessaggioInviato: Dom Ott 30, 2005 7:41 pm Rispondi citando
andy
aministrator
aministrator
Registrato: 05/10/05 01:44
Messaggi: 831
Località: TRIESTE




questa notizia è molto interesante .... meditate gente !!!! Wink
Profilo Trova tutti i messaggi di andy Messaggio privato MSN Messenger
MessaggioInviato: Lun Ott 31, 2005 7:48 am Rispondi citando
fede
Registrato: 09/10/05 11:47
Messaggi: 1037
Località: Melbourne




A parte la genuinità del prodotto, che son d'accordo con la grande distribuzion passa in millesimo piano (se va ben), el miele del picio produtor xe decisamente sai sai più bon... me ricordo de un miele cole nosele che ciolevimo de un signor che gaveva qualche arnia: no go mai più magnado una roba compagna, nianche a zercarlo...

_________________
ma chi te ga ciama`...

Profilo Trova tutti i messaggi di fede Messaggio privato
Re: MIELE
MessaggioInviato: Mar Nov 01, 2005 5:14 pm Rispondi citando
Karolina
Registrato: 06/10/05 10:05
Messaggi: 1354
Località: trieste




......ben allora a sto' punto da ne anche l'indirizzo.... Very Happy ...cussì vegnimo tuti a comprar el miel che te fa ti Very Happy Very Happy .... Wink [/quote]

_________________
..che l'A vadi ben, che l'A vadi mal, sempre alegri mai passion!
Profilo Trova tutti i messaggi di Karolina Messaggio privato
apicultore
MessaggioInviato: Dom Nov 06, 2005 6:28 pm Rispondi citando
marco.bevilacqua
Ospite




Messaggio cancellato...


Ultima modifica di marco.bevilacqua il Gio Set 07, 2006 12:33 pm, modificato 1 volta in totale
Re: apicultore
MessaggioInviato: Dom Nov 06, 2005 7:21 pm Rispondi citando
Karolina
Registrato: 06/10/05 10:05
Messaggi: 1354
Località: trieste




marco.bevilacqua ha scritto:
Beh, se sentimo in primavera, Andrew ve avvertirà...
... perchè in primavera Confused: el miel me piasi adesso d'inverno col tè caldo. :)

_________________
..che l'A vadi ben, che l'A vadi mal, sempre alegri mai passion!
Profilo Trova tutti i messaggi di Karolina Messaggio privato
MessaggioInviato: Dom Nov 06, 2005 11:24 pm Rispondi citando
sariandola
Registrato: 24/10/05 23:50
Messaggi: 51
Località: Trieste (ex Vienna)




Miele coi antibiotici? Allucinante! Qua veramente no se pol magnar più niente. Ma come fa i antibiotici a finir nel miel? Xe i apicultori che ghe lo propina ale api e de queste el va a finir nel miel? Go a casa un vaseto de miel e ghe scrivi su: Provenienza extrauropea... Deso go paura de magnarlo. Se va avanti cussì, no me meravigliassi se i troverìa diossina nel teran Shocked
Profilo Trova tutti i messaggi di sariandola Messaggio privato
MessaggioInviato: Dom Nov 06, 2005 11:32 pm Rispondi citando
micel
Ospite




Andè a ciorlo a Grozzana, el xè sicuro e bon (almeno spero)
MessaggioInviato: Dom Nov 06, 2005 11:55 pm Rispondi citando
micel
Ospite




...e zà che son ve meto 'sto link.
un sito su Grozzana(bilingue)
http://www.krasnopolje.com/
MessaggioInviato: Dom Nov 06, 2005 11:59 pm Rispondi citando
sariandola
Registrato: 24/10/05 23:50
Messaggi: 51
Località: Trieste (ex Vienna)




Janos ha scritto:
Andè a ciorlo a Grozzana, el xè sicuro e bon (almeno spero)

Cossa go de andar cior a Grozzana, el miel o el teran? Very Happy Laughing Laughing
Profilo Trova tutti i messaggi di sariandola Messaggio privato
MessaggioInviato: Lun Nov 07, 2005 12:38 am Rispondi citando
micel
Ospite




El miel Embarassed Embarassed
de questi signori (fidite)
-Apicoltura Carboni-

(perdoneme la publicità, no' farò più)
MessaggioInviato: Lun Nov 07, 2005 11:22 am Rispondi citando
Karolina
Registrato: 06/10/05 10:05
Messaggi: 1354
Località: trieste




Janos ha scritto:
El miel Embarassed Embarassed
de questi signori (fidite)
-Apicoltura Carboni-

(perdoneme la publicità, no' farò più)
...sì, el xe bon, go ciolto anche mi l'altro anno, senò de solito vado a s.dorligo de canciani, anche bon.

_________________
..che l'A vadi ben, che l'A vadi mal, sempre alegri mai passion!
Profilo Trova tutti i messaggi di Karolina Messaggio privato
Re: MIELE
MessaggioInviato: Lun Nov 21, 2005 8:47 pm Rispondi citando
spelaoche
Registrato: 14/10/05 00:07
Messaggi: 153
Località: trieste




marco.bevilacqua ha scritto:
Forse non tutti sanno che in questi ultimi mesi gira per i nostri negozi miele contaminato con antibiotici, le marche sono svariate, non si salvano nemmeno quelli della "Bottega del Mondo". Il miele provveniente dalle più svariate località del mondo, però pare che provvenga dalla Cina (come l'influenza dei polli), mentre gli altri paesi lo comprano per rivenderlo. Questo non vuole essere un annuncio allarmistico, ma solo di informazione, che possono essere verificate sul sito ufficiale italiano degli apicultori www.unaapi.it.
.[/b]



Dall' ultimo numero di ALTROCONSUMO mensile indipendete per i consumatori,che tra l'altro è quello che ha scoperto e denunciato queste truffe:

La nostra denuncia sul miele contenente residui di antibiotici ha sollevato,è proprio il caso di dirlo, un vespaio. La federazione apicoltori italiani si è subito affrettata a dichiarare,con un discorso dal chiaro sapore protezionistico,che il miele prodotto nel nostro paese è a norma di legge e sicuro,invitando a consumare soltanto quello prodotto dalle nostre api.
I problemi, secondo il presidente della FAI, deriverebbero dai prodotti d'importazione.........peccato, però, che i nostri esami dicano esattamente il contrario. Dei sei prodotti contaminati, infatti, tre si dichiarano italiani ( Delizia miele millefiori, Terre d'Italia miele di acacia di Toscana, Terre d'Italia miele di millefiori di Umbria), e lo sono al 100%.........il problema dell'uso dei farmaci nella prodozione del miele non è dunque una prerogativa dei paesi stranieri...
Profilo Trova tutti i messaggi di spelaoche Messaggio privato
MessaggioInviato: Mar Nov 22, 2005 9:08 am Rispondi citando
fede
Registrato: 09/10/05 11:47
Messaggi: 1037
Località: Melbourne




Janos, no xe publicità, almeno un sa dove andar...

_________________
ma chi te ga ciama`...

Profilo Trova tutti i messaggi di fede Messaggio privato
MessaggioInviato: Mar Nov 22, 2005 9:35 am Rispondi citando
servolo
Registrato: 09/10/05 15:55
Messaggi: 2194
Località: trieste




........e allora del piccolo del 25-9-05 ve taco questo........


Chi è il «papà» del miele che vince sempre



Produce miele da quasi vent'anni. Ha iniziato per passione, quando è andato in pensione, e con i suoi prodotti ora colleziona premi nazionali e internazionali. È il ritratto di F..... S......., di Trebiciano, un uomo cordiale, capelli lunghi e barba grigi, e dalla parlantina facile, che con la sua azienda familiare, condotta assieme alla moglie e al figlio, sta dando lustro alla produzione locale di miele. Di una cosa, S....... è sicuro: «La totale assenza di pesticidi, dovuta a un'agricoltura non intensiva e la presenza di piante autoctone, pressoché uniche, fanno del Carso triestino un vero e proprio paradiso per gli amanti del miele», scrive così nel pieghevole che promuove la sua azienda. Un inizio quasi casuale: «Ero impiegato alla Grandi motori, e quando sono andato in pensione, ho voluto dimenticare tutto e intraprendere questa attività. All'inizio producevo poco, poi mi ci sono dedicato sempre più, studiando e migliorando i prodotti, e ho capito che cosa può dare questa terra». S...... inanella premi a varie manifestazioni nazionali e all'estero. A fine agosto è stato a Sezana, in Slovenia, dove davanti a una giuria di esperti si è classificato primo assoluto. In Toscana, a Montalcino, vicino a Siena, si è aggiudicato il riconoscimento per il miglior miele d'Italia. E più di recente a Bologna, su 420 mieli, è entrato nei primi dodici, il massimo riconoscimento assegnato a quella manifestazione. Ogni volta S...... si presenta alle gare con il suo prodotto di punta: il miele di marasca, una specialità tipica, la cui produzione è limitata ma di qualità, secondo gli esperti. Ma com'è la vita di un apicoltore? «Di apicoltura sul Carso non si vive, sono prodotti di nicchia, che però danno soddisfazioni», dice. Come detto, l'azienda è condotta assieme alla moglie e al figlio, che però ha una sua professione, e aiuta il padre nella sua passione «da pensionato». Nella sua azienda ha una settantina di arnie di produzione, un numero elevato per queste zone. Quanti sono i produttori sul Carso? «Al miele qui si dedica quasi un centinaio di produttori. Ma molti lo fanno per lo più per hobby, con poche arnie», dice. Quanto produce all'anno? «Un apicoltore non lo dice mai. Si dà finché c'è. Ci sono stati periodi brutti, come l'estate secca del 2003, e altri migliori». Riserbo anche sulla sua età: «Non la voglio dire». Ma poi concede: «Ho una sessantina d'anni, ma non mi crede nessuno». S...... però confessa un po' di amarezza: «Con i miei prodotti faccio conoscere Trieste dappertutto e se vinco dò lustro un po' a tutta la provincia. Mi rammarica, però, sapere che se volessi, ad esempio, esporre i miei prodotti a manifestazioni come la Barcolana, mi farebbero pagare per essere presente. Gli enti locali potrebbero almeno considerarmi un po' di più...». s.re.

........'sto sior lo conosso,come anche quel de Dolina,ottimi prodotti...
Strazacavei

_________________
se no guanta cambia
Profilo Trova tutti i messaggi di servolo Messaggio privato Invia email
MIELE
Indice del forum » salute/medicina alter./ & bio
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora  
Pagina 1 di 5  
Vai a pagina 1, 2, 3, 4, 5  Successivo
  
  
 Nuovo Topic  Rispondi  
Forumer.it © 2015