TRIESTE FORUM
login.php profile.php?mode=register faq.php memberlist.php search.php http://trieste.forumer.it

Indice del forum » Storia de trieste » Romper le vetrine Vai a pagina 1, 2  Successivo
Nuovo Topic  Rispondi Precedente :: Successivo 
Romper le vetrine
MessaggioInviato: Ven Giu 23, 2006 1:08 pm Rispondi citando
pacifico
Ospite




Nei mii ricordi del passato go pensado de metterve davanti a voi giovini, una delle tristi esperienze successe a Trieste nel 1936 circa. Che questi ricordi ve sia de lezion de no farghe mai del mal a nissun. In quella data gavevo 14 anni, e fazevo el terzo anno nella scola de Avviamento al lavor Carlo Stuparich, no lontan della piazza Garibaldi. Una mattina ierimo in classe come al solito seguindo la lezion, quando gavemo senti' un forte rumor de passi nel corridoio, dopo un poco se spalanca la porta, e una fiumana de muli de altre scole i se vegniudi dentro disendo de andar fora tutti per una grande manifestazion studentesca. In pochi minuti, la scola se ga svoda'. Mi me son trovado in mezzo de quella calca e voia o no voia dovevo andar avanti. Semo rivadi in Aquedotto, e anche la xe sta
la stessa storia con el Liceo e Ginnasio. Sembrava una valanga de bufali come se vedi nei film western. La quei scalmanai i ga incomincia' a romper le vetrine dei negozzi, dove i pensava che iera dei Ebrei.
El mio zervel iera confuso, ma quella roba no me piaseva affatto, pian pian, me go diretto fora in una strada lateral, le gambe me tremava, ma
son riva a filar via, e son tornao a casa. Iera l`epoca fascista, e tutto
quel can can i lo gaveva organizzado lori imitando quel che i nazisti
i gaveva fatto in Germania. La no se ga visto ne polizia, ne carabinieri.
No so quanti negozzi che i li ga rovinai, e la gente pestada senza motivo.
Dove iera el spirito cristian? Questi iera i Triestini de quell`epoca.
Se i preti i gavesi inculca' alla gioventu' el rispetto e l`amor per el prossimo inveze del ritualismo sterile e tutte quelle monade che i ghe insegna alla gente, quelle porcade non le saria stade fatte. E pensar che un professor Ebreo me ga curado i oci per quasi tre anni, in seguito a una forte congiuntivite. In quella volta non esisteva la penicillina. E mi per
ricompensa dovevo darghe una bastonada in testa, solo perche' el iera Ebreo? No fazo altri commenti. Ma muli giovini, penseghe ben.
MessaggioInviato: Ven Giu 23, 2006 2:32 pm Rispondi citando
Ursus Canadiensis
Registrato: 18/12/05 17:20
Messaggi: 2272
Località: Okanagan Valley, BC (Eden)




Tante volte se senti dir, "No giudicar le azioni de jeri col metro morale de ogi" e fin ad un certo punto el moto xe stagno. Epur, ne jeri ne ogi, quele no jera azioni che doveva o perfin podeva eser tolerade. Ma se almeno la società (e no parlo solo dei Triestini, ma l'umanità in genere) se ciolesi l'impegno de ricordarse e analizar quel che jera suceso quela volta e le conseguenze che quele azioni le gaveva gavudo. Se solo ciolesimo nota de sti fati in maniera de no ripeterli più in nesuna forma, ghe saria almeno la consolazion de riconoser che ale volte bisogna sbaliar per imparar la via giusta. Triste xe che ancora ogi continuemo, in una forma o l'altra a promover le idee de razismo e discriminazion sociale a priori, senza fermarse gnanche un momento a rifleter sula la gravità de quel che se disi.

Ancora ogi ghe xe miliaja de lori che i xe convinti che tuti i Ebrei i fa parte del'elite conspiratrice, paroni de banche, miliardari de sconto, che ultimamente, i ga un'agenda, cioè quela de controlar el mondo intiero. Evidentemente noi conosi David Madison, el mio amico pensionado che per venticinque ani el ga fato l'anunciador radio in una picola comunità nel Nord dela British Columbia, el mio ex vizin de casa Rafael che el ga fato el piastrelista tuta la sua vita, el mio dotor, Michael Goldberg, el mio amico Uri che el porta avanti un ristorantin za de venti ani, e tanti altri che conoso, che i se scarpela la loro tana ai piedi del masicio de piera come tuti noi altri, cristiani, musulmani, budisti, hindu o atei.

Me son acorto con tanta tristeza durante i tre mesi che go pasado la, che la stesa storia se ripeti propio adesoa anche Trieste. I Cinesi. No so quante volte che go inteso dir, "No xe dubio che i xe controladi centralmente e che i vien mandadi pel mondo per poder ultimamente controlarlo....

Me domando se le tristi esperienze de jeri, perchè son sicuro che la fornase dela Risiera la spuza ancora ogidel lavor che la fazeva jeri, i sacrifici de quei, imoladi solo perchè i jera Ebrei o Zingani o disidenti politicii servirà qualcosa? Se i servirà , se no altro, a ricordarne quanto sia teribile giudicar i altri basandose sul'ignoranza dela loro maniera di viver e cultura e dela loro fisionomia.

Resterò otimista nonostante le numerose vosi contrarie che go inteso. Finche tra de noi gavemo un Pacifico e unh pochi e poche de altri come lui, ghe xe sempre speranza.

Orso

_________________
Vieillir est encore le seul moyen qu'on ait trouvé de vivre longtemps.
INVECIARSE XE TUTOGI LA SOLA MANIERA DE VIVER A LUNGO.
Profilo Trova tutti i messaggi di Ursus Canadiensis Messaggio privato Invia email
MessaggioInviato: Sab Giu 24, 2006 12:44 am Rispondi citando
pacifico
Ospite




Quel che ga scritto Orso,xe verita' e lo ringrazio. Infatti ancora oggi noi veci podemom insegna ai giovini raccontando le esperienze dei nostri tempi. Per prima roba, scartar tutte quelle persone che istiga de far del mal, e rallegrarse del dolor dei quei che ga ricevudo delle ingiustizie.
No se tratta solo del fatto che go scritto precedentemente che quel mal se gaveva riversado su dei poveri commercianti Ebrei de Trieste. Ma un`alto fatto simile se ga svolto in quei tempi ai danni de cristiani. Me ricordo che de drio dei Portici che Chiozza, propio dove incomincia l`Aquedotto. Un piccolo gruppo dell`Esercito della Salvezza i gaveva ciolto in affitto un negozio trasformandolo in centro Cristian. Sto negozio gaveva dei finestroni grandi. Anche la, no se trattava de azion da part dei fascisti, ma iera promossi dai preti che i ghe ga mandado gruppi dell`azione Cattolica, e i ghe ga spacca' le vetrine. Dopo esser stade riparade, de novo altre azioni sporche. Insomma i xe sta' costretti de andar via. Go avudo modo de conoserli a fondo in Australia, e posso testimoniar, l`alta stima e rispetto che i godi no solo qua, ma in tutti i paesi civili. I se ga sempre presentadi i primi nei casi de bisogno, come nel terremoto in Italia de un per de diecine de anni fa,
impiantando cusine de campo, portando viveri coverte e medicinai. Anche in quel caso, i xe stadi mandadi via. No se ga mai riscontrado per quel che conoso de azioni indegne tipo casi de pedofilia abusi sessuali, maltrattamenti de fioi i ghe ga da asilo ai alcoolizzadi, gente e che vivi
per le srade nei canai. Purtroppo al contrario de quel che sempre se ga riscontrando dai responsabili che istigava de farghe del mal. A titolo
de testimonianza personal, mi go a Trieste una cognada. All`eta' de cinque anni, la xe stada messa nell`orfanotrofio in Via dell`Istria perche' la iera restada orfana. La ga vissudo la dentro fino a 16 anni, Quando mi e mia moglie la gavemo ciolto fora, no la conoseva gnanche le ore sulll`orologio, quel che la ga passado in quel logo lugubre xe de restar sorpresi. Infatti, no la ga mai voludo saver de gaver de far ne con preti, ne con monighe ne con le loro organizzazioni. Xe giusto quel che Cristo ga dito: Dai frutti se conosi l`albero. Queste purtroppo xe verita'.
Poveri a quei che ghe toca!
[/quote]
MessaggioInviato: Sab Mag 12, 2007 6:11 am Rispondi citando
Dody
Registrato: 06/04/07 15:45
Messaggi: 32
Località: Gretta




Da mulo giovine de 29 anni no poso far altro che darve ragion (go sempre vudo el masimo rispeto per chi xè più grando de mi e in quanto tal ga tanta esperienza umana e storica da cui atinger a piene mani) e sperar che la mia generazion no la cometi mai più pasi falsi e monade del genere.
Profilo Trova tutti i messaggi di Dody Messaggio privato
MessaggioInviato: Sab Mag 12, 2007 8:54 am Rispondi citando
Durano e Lodina
Registrato: 09/09/06 10:34
Messaggi: 665
Località: Italia




No go visù in quei anni, son rivà tanto dopo, nei bei anni '72...
Ma posso dir che adesso se criminalizza i Cinesi, si!
Xè un dat de fatto!
El problema xè che i ga portà a Trieste le case chiuse.
I Albanesi ga portà altra delinquenza per l'Italia, xè i maggiori sfruttatori della prostituzion.
Bisognassi combatter de più la delinquenza, esser meno tolleranti,
ma non far de tutta l'erba un fascio, esisti i onesti e i disonesti, da tutte le parti!
Bye

Cool Cool Cool
Razz Razz Razz
Profilo Trova tutti i messaggi di Durano e Lodina Messaggio privato Invia email
Discriminazioni
MessaggioInviato: Lun Mag 14, 2007 11:22 am Rispondi citando
Colin Cesare Colussi
Registrato: 28/12/05 22:32
Messaggi: 483
Località: Frankston Vic. Australia




No se dovaria discriminar contro nissun solo perche' i vien de altri paesi o i ga' diferente color. Se elementi criminali riesci infiltrarse in Itala xe la colpa
dele Autorita' che le xe tropo lasche o corotte. Ciao Coce Very Happy

_________________
La Vita

piu' che la pendi

piu' la rendi
Profilo Trova tutti i messaggi di Colin Cesare Colussi Messaggio privato Indirizzo AIM
MessaggioInviato: Lun Mag 14, 2007 6:50 pm Rispondi citando
york
Registrato: 18/12/05 18:14
Messaggi: 1423
Località: Victoria, BC, Canada




Scoltando un vidio sula RAI ''Le Storie''... Se pol gaver un idea ai sentimenti al emigrazion, in sto caso Cinese in Italia... Fa riflerer e anca sorider, ala critica de gaver tante pice Cina Town che pian pianin cambia l'aspeto del rion, senza considerar de integrarse e in piu, al rifiuto ala citadinanza italiana... ''Perche come spiegado, lori no pol tenir dopia citadinanza''... Te ga voia che la Cina rivi a Trieste, e a restar citadini cinesi se vedi xe piu vantagio futuro... Very Happy Very Happy Il sorider vien anca co se pensa a tute le '' Little Italy '' del Nord America e ai milioni de emigranti italiani che anca lori resta italiani per generazioni indiferente ala citadinanza... Ma spiegheme che mal xe in questo?? Mi vedo solo vantagi, ma i devi eser reciprocadi con bona volonta e toleranza... Smile Smile

Salve

York Very Happy

_________________
".......And whether or not it is clear to you, no doubt the Universe is unfolding as it should."
Profilo Trova tutti i messaggi di york Messaggio privato
MessaggioInviato: Mar Mag 15, 2007 4:53 am Rispondi citando
Ursus Canadiensis
Registrato: 18/12/05 17:20
Messaggi: 2272
Località: Okanagan Valley, BC (Eden)




Durano e Lodina ha scritto:
No go visù in quei anni, son rivà tanto dopo, nei bei anni '72...
Ma posso dir che adesso se criminalizza i Cinesi, si!
Xè un dat de fatto!
El problema xè che i ga portà a Trieste le case chiuse.
I Albanesi ga portà altra delinquenza per l'Italia, xè i maggiori sfruttatori della prostituzion.
Bisognassi combatter de più la delinquenza, esser meno tolleranti,
ma non far de tutta l'erba un fascio, esisti i onesti e i disonesti, da tutte le parti!
Bye

Cool Cool Cool
Razz Razz Razz


No go ancora capì ancora. Se parla de droghe o de Casini? Forsi che che rivasi i Cinesi, i Triestini jera tute pecorele morali, che andava in cesa ogni domenica e co i se sentiva tropo soli e i ormoni ghe montava per la testa, tutalpiù i se bastonava el ciodo, per dopo andar confesarse, o cosa?

Perchè se me ricordo ben, co son andà via mi de Trieste, le mete de tuti i diciotenni più un giorno e una carta de identità valida dela via dei Capitelli, via della Bora ecc. ecc., le jera tute ancoira aperte e le fazeva afari a tutafè. I le ga serade pena un ano dopo. No spetavimo i Albanesi per mostrarne come che se sfruta le done de morali laschi?

Co' vedgno a Trieste mi, xe apunto queste mentalità che me urta i nervi.

El mondo xe un posto meraviglioso. Gavemo la fortuna de gaver diferenti raze, diferenti tradizioni e diferenti punti de vista. E cosa femo? Zerchemo i difeti che ognun ga, li ingrandimo soto el microscopio e coremo avanti e indrio come dei forsenadi urlando "Riva i Cinesi! Riva i Albanesi! Riva i Magiari! Riva....me fermo perchè se no me vien mal.

Son pena rivado dal posto più cosmolita del mondo. Ve manderò un poche de foto una volta che lke scarigo.

No dimenticar, Lodina, che co' jerimo ancora abitantide grote e de busi soteraneii e magnavimo carne cruda che se la refavimo come che podevimo, quatromila ani fa, i Cinesi i gaveva za inventado el metal e le riode e le giunche e i fazeva comercio su e zo per el Jantzè.


Orso


Ultima modifica di Ursus Canadiensis il Mar Mag 15, 2007 3:25 pm, modificato 1 volta in totale

_________________
Vieillir est encore le seul moyen qu'on ait trouvé de vivre longtemps.
INVECIARSE XE TUTOGI LA SOLA MANIERA DE VIVER A LUNGO.
Profilo Trova tutti i messaggi di Ursus Canadiensis Messaggio privato Invia email
MessaggioInviato: Mar Mag 15, 2007 9:35 am Rispondi citando
Durano e Lodina
Registrato: 09/09/06 10:34
Messaggi: 665
Località: Italia




Ursus Canadiensis ha scritto:
Durano e Lodina ha scritto:
No go visù in quei anni, son rivà tanto dopo, nei bei anni '72...
Ma posso dir che adesso se criminalizza i Cinesi, si!
Xè un dat de fatto!
El problema xè che i ga portà a Trieste le case chiuse.
I Albanesi ga portà altra delinquenza per l'Italia, xè i maggiori sfruttatori della prostituzion.
Bisognassi combatter de più la delinquenza, esser meno tolleranti,
ma non far de tutta l'erba un fascio, esisti i onesti e i disonesti, da tutte le parti!
Bye

Cool Cool Cool
Razz Razz Razz


No go ancora capì ancora. Se parla de droghe o de Casini? Forsi che che rivasi i Cinesi, i Triestini jera tute pecorele morali, che andava in cesa ogni domenica e co i se sentiva tropo soli e i ormoni ghe montava per la testa, tutalpiù i se bastonava el ciodo, per dopo andar confesarse, o cosa?

Perchè se me ricordo ben, co son andà via mi de Trieste, le mete de tuti i diciotenni più un giorno e una carta de identità valida dela via dei Capitelli, via della Bora ecc. ecc., le jera tute ancoira aperte e le fazeva afari a tutafè. I le ga serade pena un ano dopo. No spetavimo i Albanesi per mostrarne come che se sfruta le done de morali laschi?

Co' vedgno a Trieste mi, xe apunto queste mentalità che me urta i nervi.

El mondo xe un posto meraviglioso. Gavemo la fortuna de gaver diferenti raze, diferenti tradizioni e diferenti punti de vista. E cosa femo? Zerchemo i difeti che ognun ga, li ingrandimo soto el microscopio e coremo avanti e indrio come dei forsenadi urlando "Riva i Cinesi! Riva i Albanesi! Riva i Magiari! Riva....me fermo perchè se no me vien mal.

Son pena rivado dal posto più cosmolita del mondo. Ve manderò un poche de foto una volta che lke scarigo.

No dimenticar, Lodina, che co' jerimo ancora abiteni de grote e de busi soterabei e magnavimo carne cruda che se la refavimo come che podevimo, quatromila ani fa, i Cinesi i gaveva za inventado el metal e le riode e le giunche e i fazeva comercio su e zo per el Jantzè.


Orso


Ecco perchè in ultimo go zontà che non bisogna far de tutta l'erba un fascio, miga xè tutti cattivi o tutti boni, ma bisogna saver cior fora quel che de bon xè in ognuno.
bye
Cool Cool Cool
Profilo Trova tutti i messaggi di Durano e Lodina Messaggio privato Invia email
MessaggioInviato: Mar Mag 15, 2007 4:03 pm Rispondi citando
york
Registrato: 18/12/05 18:14
Messaggi: 1423
Località: Victoria, BC, Canada




Salve ,sicuro xe Vancouver la cita in question nel post de Orso... Sul isola Vancouver anca sai gente de tuti colori,ma no tanto come a Vancouver...
L'altro giorno, mi e Frances semo in un A&W a far colazion [de matina i ovi xe bonisimi Very Happy ] in un tavolo vicin, xe una copia con do profili bei e clasici Maya o Inca, varde, iera come darne un regalo... Dopo tuto un diria, i doveria eser piu numerosi de noi altri, xe ora e tempo a gaverli con noi ... Very Happy Very Happy Very Happy

Salve

York

_________________
".......And whether or not it is clear to you, no doubt the Universe is unfolding as it should."
Profilo Trova tutti i messaggi di york Messaggio privato
MessaggioInviato: Mar Mag 15, 2007 5:23 pm Rispondi citando
giuliani
Registrato: 21/03/07 17:59
Messaggi: 241
Località: San Giacomo




Smile ????? Mi no go visto quei anni disgraziai però me son reso conto che le robe no xe andade sai meio. Nonostante una guerra Mondiale con tanti morti inutili e tante atrocità ,la cultura del "diverso" e la mentalità contorta della sottorazza xe rimasta intatta (purtroppo) . Son rivado a 59 anni, in pensione da 5 , son una persona normale con una cultura normale , legio spesso due –tre quotidiani al giorno, me interesso de politica, sono laico e de sinistra , ghe go insegna a mia fia ad esser semplicemente una persona per ben e tollerante , cusì come i miei genitori ga insegnà a mi, lotto quotidianamente contro l'idiozia indotta dalla television, guardo sempre meno trasmissioni come Ballarò, Matrix, Vespa dove le ciacole insulse diventa urli , che nissuno capisi ma chedevi subir-
Ma questo xe un altro discorso e quindi torno subito a mi ed alla mia richiesta de aiuto.
Da una decina de anni sono diventado uno grandissimo razzista. Detesto la sottorazza dell'italian, detesto fortemente l'italiota.
Xe stade tante le molle che ga fatto scattare questo meccanismo, a cominciar da quella data in cui, mia fia ,essendo dichiaratamente de sinistra ga perso el lavoro presso un'azienda di proprietà della famiglia Berlusconi con questa motivazion: “Se te fazo un altro contratto trimestrale, dopo son costretto ad assumerte a tempo indeterminato, e se lo fazo...”
Son diventado razzista a causa del continuo stillicidio de fatti letti, de violenza vista, de sicurezza da impunità, de moralità calpestada, de identità violada e violentada, de fatti visti su un Bus o per strada.
La violenza vista nei stadi, fatta de svastiche e crosi celtiche, de brazi tesi a mo' de fascisti per esultar per un gol, de muleti morti in stadio.
Da lo svilimento del Parlamento, luogo sacro nel quale Politici senza vergogne ga fatto leggi su misura per evitar la galera e i processi. Go visto martoriar el za martoriado codice penale, derider la legalità. Son diventado razzista nei confronti dell'italiota che pur avendo sempre evaso el fisco, ga continuado a zigar “Volemo meno tasse ” che meno de cusì se mori. Sono diventado razzista guardando le bestie che se dichiarava razziste andar a puttane bambine straniere, o schiavizzar esseri umani extracomunitari per arricchirse selvaggiamente.
Sono diventado razzista quando gli italioti ga crado comitati in difesa de mamme che gaveva copà i propri fioi , e solo per questo le xe diventade star televisive.
Sono diventado razzista quando un branco fioi italiani, figli di italiani ga violentato una picia di undici anni, o un'altra de quattordici. Son razzista quando l'italiota fio de italioti ghe da scopeloti , deridi, umilia un ragazzo debole e lo filma col telefonin, per poderlo meter su YouTube.
Son razzista anche me quando in strada o su un bus vedo i bianchssimi e italiotissimi fioi de italiani, con le braghe col cul fora , spudar , incider i sedili con i taglierini, non far sentar anziani o donne incinte (non necessariamente nere o gialle o blu) e soprattutto quando i sta sdraiadi su due sedili e noi se scioda nianche a pagarli;
Son molto razzista verso gli italioti che scrivi una marea de luoghi comuni (paseme el termine cazzade) e ai media che pubblicandole giornalmente , alimenta questa assurda dilagante idiozia.
Surprised Surprised
Profilo Trova tutti i messaggi di giuliani Messaggio privato
MessaggioInviato: Mar Mag 15, 2007 6:02 pm Rispondi citando
Ursus Canadiensis
Registrato: 18/12/05 17:20
Messaggi: 2272
Località: Okanagan Valley, BC (Eden)




Se xe ancora un posto verto in quela lista dei membri del tuo stile de razismo, salvilemlo.

Orso Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad


Ultima modifica di Ursus Canadiensis il Mar Mag 15, 2007 6:26 pm, modificato 1 volta in totale

_________________
Vieillir est encore le seul moyen qu'on ait trouvé de vivre longtemps.
INVECIARSE XE TUTOGI LA SOLA MANIERA DE VIVER A LUNGO.
Profilo Trova tutti i messaggi di Ursus Canadiensis Messaggio privato Invia email
MessaggioInviato: Mar Mag 15, 2007 6:19 pm Rispondi citando
stellina
Registrato: 10/02/07 23:04
Messaggi: 110




Ursus Canadiensis ha scritto:
Se xe ancora un posto verto in quela lista dei membri del tuo stile de raziamo, salvilemlo.

Orso Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad


*****************QUOTO ANCHE MI
Pienamente daccordo con tuto quanto scrito da giuliani e mi questo no lo ciamo "razismo".. ma senso del giusto..e per fortuna che ghe xe ancora gente che capissi qualcossa.
Solo che pareria sia una minoranza che purtropo la xe sempre più ristreta.
Questo xe el caso (per mi più unico che raro)..che sono contento de esser per modo de dir..."razista".
Concludo dixendo... ma perchè tanta gente xe cussì mona?

Stellina
Profilo Trova tutti i messaggi di stellina Messaggio privato
MessaggioInviato: Mar Mag 15, 2007 7:00 pm Rispondi citando
giuliani
Registrato: 21/03/07 17:59
Messaggi: 241
Località: San Giacomo




[quote="stellina"]
Ursus Canadiensis ha scritto:
Se xe ancora un posto verto in quela lista dei membri del tuo stile de raziamo, salvilemlo.

Un posto in questa lista per star in bona compagnia la xe sempre stada e la xe sempre verta ma penso che no ocori che te iscrivo, te la ga za nel tuo DNA

Concludo dixendo... ma perchè tanta gente xe cussì mona?
Stellina

Forsi perchè se ga perso certi piccoli/grandi valori che ne fazeva esser consapevolmente e umanamente più tolleranti verso i altri . O forsi, ma casco nel tragico, a qualchedun ghe va ben che le robe segui questo corso. Comunque bisogna dir che el Mona xe Mona a Trieste a Milano o a NewYork. Come diseva qualchedun ...la mama dei cretini xe sempre incinta Surprised Surprised
Profilo Trova tutti i messaggi di giuliani Messaggio privato
MessaggioInviato: Mar Mag 15, 2007 7:59 pm Rispondi citando
Durano e Lodina
Registrato: 09/09/06 10:34
Messaggi: 665
Località: Italia




giuliani ha scritto:
Smile ????? Mi no go visto quei anni disgraziai però me son reso conto che le robe no xe andade sai meio. Nonostante una guerra Mondiale con tanti morti inutili e tante atrocità ,la cultura del "diverso" e la mentalità contorta della sottorazza xe rimasta intatta (purtroppo) . Son rivado a 59 anni, in pensione da 5 , son una persona normale con una cultura normale , legio spesso due –tre quotidiani al giorno, me interesso de politica, sono laico e de sinistra , ghe go insegna a mia fia ad esser semplicemente una persona per ben e tollerante , cusì come i miei genitori ga insegnà a mi, lotto quotidianamente contro l'idiozia indotta dalla television, guardo sempre meno trasmissioni come Ballarò, Matrix, Vespa dove le ciacole insulse diventa urli , che nissuno capisi ma chedevi subir-
Ma questo xe un altro discorso e quindi torno subito a mi ed alla mia richiesta de aiuto.
Da una decina de anni sono diventado uno grandissimo razzista. Detesto la sottorazza dell'italian, detesto fortemente l'italiota.
Xe stade tante le molle che ga fatto scattare questo meccanismo, a cominciar da quella data in cui, mia fia ,essendo dichiaratamente de sinistra ga perso el lavoro presso un'azienda di proprietà della famiglia Berlusconi con questa motivazion: “Se te fazo un altro contratto trimestrale, dopo son costretto ad assumerte a tempo indeterminato, e se lo fazo...”
Son diventado razzista a causa del continuo stillicidio de fatti letti, de violenza vista, de sicurezza da impunità, de moralità calpestada, de identità violada e violentada, de fatti visti su un Bus o per strada.
La violenza vista nei stadi, fatta de svastiche e crosi celtiche, de brazi tesi a mo' de fascisti per esultar per un gol, de muleti morti in stadio.
Da lo svilimento del Parlamento, luogo sacro nel quale Politici senza vergogne ga fatto leggi su misura per evitar la galera e i processi. Go visto martoriar el za martoriado codice penale, derider la legalità. Son diventado razzista nei confronti dell'italiota che pur avendo sempre evaso el fisco, ga continuado a zigar “Volemo meno tasse ” che meno de cusì se mori. Sono diventado razzista guardando le bestie che se dichiarava razziste andar a puttane bambine straniere, o schiavizzar esseri umani extracomunitari per arricchirse selvaggiamente.
Sono diventado razzista quando gli italioti ga crado comitati in difesa de mamme che gaveva copà i propri fioi , e solo per questo le xe diventade star televisive.
Sono diventado razzista quando un branco fioi italiani, figli di italiani ga violentato una picia di undici anni, o un'altra de quattordici. Son razzista quando l'italiota fio de italioti ghe da scopeloti , deridi, umilia un ragazzo debole e lo filma col telefonin, per poderlo meter su YouTube.
Son razzista anche me quando in strada o su un bus vedo i bianchssimi e italiotissimi fioi de italiani, con le braghe col cul fora , spudar , incider i sedili con i taglierini, non far sentar anziani o donne incinte (non necessariamente nere o gialle o blu) e soprattutto quando i sta sdraiadi su due sedili e noi se scioda nianche a pagarli;
Son molto razzista verso gli italioti che scrivi una marea de luoghi comuni (paseme el termine cazzade) e ai media che pubblicandole giornalmente , alimenta questa assurda dilagante idiozia.
Surprised Surprised


No so se pol dir, ma me sembra un buon razzismo, me associo!!!
Cool Cool Cool Cool Cool
Profilo Trova tutti i messaggi di Durano e Lodina Messaggio privato Invia email
Romper le vetrine
Indice del forum » Storia de trieste
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora  
Pagina 1 di 2  
Vai a pagina 1, 2  Successivo
  
  
 Nuovo Topic  Rispondi  
Forumer.it © 2015