TRIESTE FORUM
login.php profile.php?mode=register faq.php memberlist.php search.php http://trieste.forumer.it

Indice del forum » poesia e prosa triestina » Prosa: o mejo qualche anedoto dela mia "gioventù" Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Successivo
Nuovo Topic  Rispondi Precedente :: Successivo 
MessaggioInviato: Lun Feb 09, 2009 7:24 pm Rispondi citando
margherita
Registrato: 25/12/05 19:43
Messaggi: 3072
Località: Trieste




Formidabile , te son unica.! Very Happy
Me vedevo la scena , ti cola minestra in testa e tutto el resto.......... Very Happy

_________________
Nessuno diventa sapiente per puro caso (Seneca)
Profilo Trova tutti i messaggi di margherita Messaggio privato Invia email
MessaggioInviato: Lun Feb 09, 2009 7:32 pm Rispondi citando
Auriel
Ospite




Grazie margherita Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad e meno mal che son "unica" povari voi se ghe ne fusi 'naltra cusì! Surprised Surprised Surprised

Ciau e stra-bacioni Idea Idea Idea , Lela.
MessaggioInviato: Mar Feb 10, 2009 2:21 am Rispondi citando
dan68
Registrato: 15/01/08 11:35
Messaggi: 529
Località: tivoli (RM)




Son in Cina, insemenido che no ve digo, perché qua xè le 9 ore, ma per mi xè le dò de note... Però... Però te gà rivado a farme rider lo steso, Lela. Grazie! Very Happy Very Happy Very Happy

_________________
OGNI RIDADA GHE CAVA UN CIODO ALA CASSA DE MORTO
Profilo Trova tutti i messaggi di dan68 Messaggio privato
MessaggioInviato: Mar Feb 10, 2009 4:07 pm Rispondi citando
Auriel
Ospite




Grazie a ti, dan68, che anca se te son e/o jeri insempiado par via del fuso orario te gà trovado isteso el tempo de legerme e de divertirte. Me dispiasi solo che nel mesagio che xe un c...n de erori, ma i xe saltai fora dopo che provando a inviar el mesagio tante volte e che no i me lo lasava far (altro mistero de sto forum), finalmente ghe son rivada! Smile Smile Smile e lo gò lasà cusì come ch'eò jera!

Sperando che la "matana" la te sìa pasada, te saludo e te mando i mii soliti stra-bacioni Idea Idea Idea , Lela.
MessaggioInviato: Mer Feb 11, 2009 5:44 pm Rispondi citando
Auriel
Ospite




"EL PAESETO DE VIA UDINE"

Mia mama e mio papà el dopopranzo, de solito, i 'ndava a farse un pisoco e, se jerimo castigai par qualcosa, mi e Jure - no podendo 'ndar in Ricreatorio - dovevimo in qualche magnera far pasar el tempo, speze d'istà co no jera scola.
Ve gò zà contado che abitavimo in t'un sototeto de un condominio indove che ghe jera anca le sofite dei altri inquilini. Bon, in mezo al posto - 'ndove, torno torno, ghe jera le cantine - jera piazada 'na speze de divisorio in matoni de forma retangolare e, dela parte 'ndove che ghe jera l'abain, mia mama ghe gaveva piazado 'na vecia credenza de legno, piturada de bianco (parchè in casa no la ghe stava per via del teto a spiover) e, là la tigniva - oltre che piati e altre robe de cusina - sul pian che divideva el toco de soto da quel de sora dela credenza, un vaso de vetro 'ndove (quando che la li gaveva) la meteva i fiori.
Un dopopranzo, mi e Jure, intanto che mama e papà pisocava, gavemo pensado ben de zogar co 'na vecia carozela de fioi (me ricordo che la jera basa, ma co le riode 'sai grandi) e, 'na volta mi e 'na volta lù a turno, un se sentava drento e l'altro lo sburtava intorno a sto divisorio; solo che Jure a un zerto punto el se gà lasado cior la man e ogni volta che ghe tocava a lui sburtar la carozela (con mi drento) el coreva sempre un fià più forte, fin quando no'l se ga proprio meso a corer! Mi go scuminziado a gaver paura e ghe zigavo (no tanto forte, se no i mii se sveiava) de 'ndar più pian: ma lù gnente: sempre più forte l'andava, fino a che, in t'un de sti ziri a tuto spian, el xe 'ndado a sbater proprio contro la credenza e, quel zorno, ghe jera anca i fiori in tel vaso de vetro.
Spatapunfete: e la credenza co tuto el vaso de fiori se gà ribaltado 'doso de mi! Mi urlavo coma 'na mata, el vaso de fiori se gaveva roto e jera fiori e aqua de tute le parti (oltre che doso de mi) e la credenza no la jera più proprio tuta intera.
Co tuto quel bacan, xe ovio che mia mama e mio papà i se gà svejado e co mia mama gà visto cos'che gavevimo combinado, la se gà meso a zigar 'ncora più forte de quanto zigavo mi e "Ecoli sti do m..e n'altra volta, gnanca dormir no se pol!" e, intanto scuminziava "spatapim, spatapam" a svolar manriversi! "E po, vara Pubi (mio papà se ciamava Giuseppe, ma i lo ciamava cusì) cos'che i gà combinado: anca el vaso de fiori se gà roto!" e sbam, un scopeloto! El bruto jera che li ciapavo squasi tuti mi, parchè jero 'ncora partera, co un fior de qua e un de là, tochi de zeramica dei piati torno de mi, oltre che tochi de credenza e un lago de aqua! Mio fradel el jera zà rivado a scampar soto del leto e, mia mama, imbestialida 'ncora de più parchè no la rivava a guantarlo, la me dava a mi anca le sberle che ghe spetava a lù (ma l'indoman me sarìa vendicada e gavevo zà inamente come, ma questa xe n'altra storia); "Ma, cosa Pubi, te son deventado m..a anca ti che no te ghe dixi gnente?", mio papà, ch' el gaveva squasi più paura de noi, el stava zito zito in t'un canton "Mejo starghe lontan in sti momenti - credo ch'el gavarà pensado - se no xe ris'cio che me beco qualca tiro anca mi" e de tanto incavolada che la jera no poso darghe torto. Intanto mama la 'ndava vanti a zigar e a menar sc'iafe a tuto spian, quando par fortuna gò rivado a ingrumarme anca mi e a filar soto el leto:
Conclusion: el povaro papaci el se gà dovudo subiar tuta la rabia che la gaveva indoso (par eser sinzera no poso darghe torto gnanca a ela) e mi e Jure n'altra volta se gavemo indormenzado soto el leto, saltando la zena!

Ciau, stra-bacioni Idea Idea Idea e, se no se stufi, ala prosima! Lela.
MessaggioInviato: Mer Feb 11, 2009 6:42 pm Rispondi citando
Auriel
Ospite






Eco la "carozela incriminada" con drento Jure.



E sti quà xe mama e papaci el zorno del matrimonio!

Ri-ciau e ri-stra-bacioni Idea Idea Idea a tuti, Lela.
MessaggioInviato: Gio Feb 12, 2009 3:43 am Rispondi citando
dan68
Registrato: 15/01/08 11:35
Messaggi: 529
Località: tivoli (RM)




Very Happy Very Happy
Ciò, ma ieri un fiatin tremendi, me par... Però anca tu mama doveva eser un poco tartaifel (senza voler ofender, beninteso....).
Mi inveze de picio iero più tranquilo, anca perché no go 'vudo fradei o sorele. Ma iera propio quando che iero TROPO tranquilo, che mia mama cominciava a preocuparse, perché mi le combinavo in zito!

'Na volta iero a casa dei mii noni materni (dopo scola 'ndavo sempre a magnar dei noni, a turno, per ché i mii lavorava: una setimana dei paterni, l'altra dei materni) e no savevo cossa far. La casa dei mii noni la gà un grando pergolo che gira tuto el canton del apartamento, dando su dò vie, e sul steso canton, in strada xè un bar (gavè presente el bar Milan, in via Vecellio? Quel.), e mi iero in 'sto pergolo a pindolarme. A un zerto punto go pensà ben de tacar a spudarghe ai mati che iera sentai davanti del bar, 'ndove che de istà i meteva un per de careghe; opur tiravo qualche saseto ingrumà per tera. Però savè come che xè: del otavo pian, magari un fià de vento, la mira no iera propio precisa. Alora me ne gò impensada n'altra. Mia nona no iera casa e mio nono el iera incandì davanti ala television, che 'l picava; son 'ndà in cusina, go impinido un bel bicer de aqua e son tornà in pergolo. Quando che xè pasada una baba ben vestida (no iera più nisun sentà fora del bar) gò... sganciado: e stavolta xè stado un centro pien!!!
Solo che no go resistido ala tentazion de vardar i efeti, e sta baba la gà visto qualcossa, la se gà intajà e la xè 'ndada drento in bar. Subito dopo la vien fora in compagnia de un tubo, mi me ga ciapà la sbigola e via mi come un mato a serarme in ceso a ciave! In quela sona la campanela, mio nono verzi e sento che 'l parla con qualchedun: "Ma no, la vardi, no xè posibile: mi no go nissun cadin zeleste. Ma la vegni a veder in cusina, che no 'l xè!". E sento che i va in cusina... Finalmente dopo i xè'ndadi via e mi go podesto respirar de novo.
Quando che son vignù fora del mio...rifugio, mio nono me fa: "Ma coss' te gà butado aqua in strada, ti?" "Mi???!!! Ma no, ah: iero in ceso! Ma perché?" "Ah, gnente: una baba che se ga insognà de ombrele la ga dito che qualchedun ga butà aqua zò co'un cadin zeleste... e noi gnanca no lo gavemo!"
E cussì quela volta, grazie anca ala svista dela baba, me la go sugada!
Cin Ciun Cian (el resto no ve lo digo perché fa schifo) Mad

Ciau

_________________
OGNI RIDADA GHE CAVA UN CIODO ALA CASSA DE MORTO
Profilo Trova tutti i messaggi di dan68 Messaggio privato
MessaggioInviato: Gio Feb 12, 2009 9:48 am Rispondi citando
macondo
Registrato: 03/12/05 22:37
Messaggi: 344




Me par che sta raza de scherzi iera abastanza comun nela nostra infanzia. In un vecio forum che za nol esisti gavevimo una longa lista de sti 'dispeti'.

Spudacioni, osi de sariese, monede de centesimi fora corso iera stadi nominadi come 'ogeti volanti non identificadi'. Un mio cugin de via San Marco gaveva adiritura impicado un vecio fero de stiro con un spago e lo zinzolava fora dela finestra. El spago se gaveva roto e el fero de stiro el iera andado a finir sul tavolo de un osteria rompendo un litro de vin e maciando tuti de petes.
Profilo Trova tutti i messaggi di macondo Messaggio privato
MessaggioInviato: Gio Feb 12, 2009 3:56 pm Rispondi citando
dan68
Registrato: 15/01/08 11:35
Messaggi: 529
Località: tivoli (RM)




Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy
Me imagino coss' che gaverà dito quei maciadi!!

_________________
OGNI RIDADA GHE CAVA UN CIODO ALA CASSA DE MORTO
Profilo Trova tutti i messaggi di dan68 Messaggio privato
MessaggioInviato: Gio Feb 12, 2009 4:31 pm Rispondi citando
Auriel
Ospite




Penso, caro Macondo, che i gavarà pensado: ma vara sto m..a de muleto, deso ne toca ordinar 'altro litro e, oltretuto, le babe co rivemo a casa le ne fà un putiferio par via dei vestidi maciai de petes che le dovarà lavar e che, anca, i spuzolenterà la casa!!! Very Happy Very Happy Very Happy

E gnanca ti, caro dan68, me par che te jeri un angioleto Wink Wink Wink anca senza gaver fradei e/o sorele: te bastavi e anca te vanzavi de par ti!!! Very Happy Very Happy Very Happy
Comunque me gà 'sai piaso la tua storiela: contine 'ncora! Anzi invito tuti i amici del forum de contar qualche anedoto de "quando che jerimo putej", mi so che - in quel forum che dixi Macondo - se gavemo 'sai divertido in sta maniera! A proposito: ma de che color jera - ala fin dela fera - quel cadin???

Ciau e stra-bacioni Idea Idea Idea , Lela.
MessaggioInviato: Ven Feb 13, 2009 6:28 am Rispondi citando
dan68
Registrato: 15/01/08 11:35
Messaggi: 529
Località: tivoli (RM)




HECHTGRAZIELLA ha scritto:
A proposito: ma de che color jera - ala fin dela fera - quel cadin???

Ciau e stra-bacioni Idea Idea Idea , Lela.


Quel cadin intanto no iera un cadin ma un bicer. E po' no'l iera gnanca zeleste ma verde! Mi penso che sta baba la doveva gaver i oci per intrigo!
Comunque l'aqua ghe iera.... Mad Mad Very Happy Very Happy Very Happy

_________________
OGNI RIDADA GHE CAVA UN CIODO ALA CASSA DE MORTO
Profilo Trova tutti i messaggi di dan68 Messaggio privato
MessaggioInviato: Ven Feb 13, 2009 6:57 pm Rispondi citando
Auriel
Ospite




E xe sta quela a far la diferenza! Very Happy Very Happy Very Happy Povara baba ara: slavazada e, par zonta, anca orba!!! Cool Cool Cool

Ciau e stra-bacioni Idea Idea Idea , Lela.
MessaggioInviato: Ven Feb 13, 2009 7:00 pm Rispondi citando
margherita
Registrato: 25/12/05 19:43
Messaggi: 3072
Località: Trieste




Però se stadi "birboni" de bruto, e leggendo le vostre "marachelle" me xe vignudo in testa che anche mi ghe gò combinada una assai bela..........ma ve la conto domani perchè adesso vado a veder la partida.!

_________________
Nessuno diventa sapiente per puro caso (Seneca)
Profilo Trova tutti i messaggi di margherita Messaggio privato Invia email
MessaggioInviato: Ven Feb 13, 2009 7:50 pm Rispondi citando
Auriel
Ospite




Bon divertimento margherita!!!

Qualchedun me sà, inveze dir, 'ndove che xe 'ndada a finir la foto dela "carozela incriminada"? Xe rimasto solo un riquadro più grando con in t'un canton un quaadratin più picio con drento 'na x rosa! Confused Confused Confused

Giacomiiiiiin, dime ti 'ndove che la xe 'ndada a finir, te prego!!!

Ciau e stra-bacioni Idea Idea Idea , Lela.
MessaggioInviato: Sab Feb 14, 2009 1:56 pm Rispondi citando
margherita
Registrato: 25/12/05 19:43
Messaggi: 3072
Località: Trieste




Lela , quel che xe messo sul forum ogni tanto xe trasforma in un "fantasma" e dopo chissà come el ricompari ....no preoccuparte, tornerà tutto come prima........chissà forsi la carozela la xe andada a far un gireto ........portada a spasso da chi vol far qualche scherzetto....d'altra parte xe cominciado carneval. Very Happy

_________________
Nessuno diventa sapiente per puro caso (Seneca)
Profilo Trova tutti i messaggi di margherita Messaggio privato Invia email
Prosa: o mejo qualche anedoto dela mia "gioventù"
Indice del forum » poesia e prosa triestina
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora  
Pagina 3 di 4  
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Successivo
  
  
 Nuovo Topic  Rispondi  
Forumer.it © 2015