TRIESTE FORUM
login.php profile.php?mode=register faq.php memberlist.php search.php http://trieste.forumer.it

Indice del forum » treni,filovie,tram ecct. » La Parenzana Vai a pagina 1, 2, 3, 4, 5  Successivo
Nuovo Topic  Rispondi Precedente :: Successivo 
La Parenzana
MessaggioInviato: Mar Mar 04, 2008 4:34 pm Rispondi citando
servolo
Registrato: 09/10/05 15:55
Messaggi: 2194
Località: trieste




Salve, ecco el posto per parlar dela parenzana, e meto un sito che lo conosso de diverso tempo che parla dela Parenzana ( son sicuro che lo conosse zà, però forsi no tuti)

http://www.rex-mk.si/parencana/druga-ita/i-a-start.html

e bon divertimento

Servolo


Ultima modifica di servolo il Dom Ago 24, 2008 9:32 am, modificato 1 volta in totale

_________________
se no guanta cambia
Profilo Trova tutti i messaggi di servolo Messaggio privato Invia email
MessaggioInviato: Mar Mar 04, 2008 7:37 pm Rispondi citando
andrea
Registrato: 24/02/08 17:16
Messaggi: 138




Il tracciato della linea in Slovenia ed in Croazia è stato trasformato in pista ciclabile, con tanto di gallerie illuminate e ponti ricostruiti. In Italia cio non credo sia possibile in quanto subito dopo il confine la linea non è più nemmeno riconoscibile.
Ho letto il libro "Cara Parenzana", veramente interessante. E' disponibile anche in biblioteca civica.
Profilo Trova tutti i messaggi di andrea Messaggio privato
Re: La Parenzana
MessaggioInviato: Mar Mar 04, 2008 11:33 pm Rispondi citando
roby
Registrato: 15/12/06 15:57
Messaggi: 2456
Località: Trieste (Rozzol)




servolo ha scritto:
Salve, ecco el posto per parlar dela parenzana, e meto un sito che lo coniosso de diverso tempo che parla dela Parenzana
http://www.rex-mk.si/parencana/druga-ita/i-a-start.html

La documentazion del sito sopra citado xe stada attinta a piene mani dalle opere del compianto Giulio Roselli, natio de Montona (1902-1992 se non sbaglio).
Come che disi poi Andrea, lui ga letto el bellissimo libro (de Roselli) "Cara Parenzana", ma voio dir con orgoglio de posseder el rarissimo libro del Roselli "La ferrovia Trieste-Parenzo e i problemi ferroviari di Trieste e dell'lstria, Trieste 1972", un tomo pesantissimo che parla assai de storia e de tutto el panorama ferroviario locale, non dimenticando la linea Trieste-Erpelle, la Transalpina, la Südbahn Trieste Vienna e via disendo.
Gran parte del merito de esser riuscido a scriver el libro sulla linea della Val Rosandra va attribuido, appunto, alle opere del Roselli, el quale me ga dado un grande stimolo per proseguir un lungo lavor, iniziado probabilmente nei primi anni '70 quando che mio pare me gaveva portado per la prima volta in Valle...
Scuseme per la noiosa divagazion...
Per quei che non ga idea de cossa che sia la Parenzana posto qualche mia foto dei resti del tracciato, in ordine de distanza da Trieste:


La stazion de Villa Decani, a poca distanza dal torrente Risano e dal svincolo del monte Sermino


La galleria de Saletto (poco più de 200 metri), tra Isola e Strugnano


La galleria del monte Luzzan (544 metri, la più longa), tra Strugnan e Portorose


Un cavalcavia pedonale tra la fermata de Portorose e quella de Santa Lucia


Fabbricato viaggiatori della stazion de Buie, la più grande ed importante, oltre a quele de testa.


El sottopasso de Cagnola, vizin a Grisignana


El cavalcavia pedonale dei casali de Biloslavo, vizin a Castagna d'Istria


Imbocco lato TS della galleria de Castagna, praticamente fora del mondo...!


Resti del viadotto de Piemonte d'Istria (non sembra, ma el xe altissimo...)


Uno dei tanti cippi ettometrici utilizzadi per tirar su muri


La stazion de Levade, nella valle del fiume Quieto


La stazion de Montona, a più de 90 km. da Trieste


Monotona vista dal tracciato della Parenzana presso Visinada


El viadotto de San Vitale, anche questo fora del mondo...


La stazion de Visinada

Quel ciapà de treni de un Roby
Profilo Trova tutti i messaggi di roby Messaggio privato
MessaggioInviato: Mer Mar 05, 2008 2:47 am Rispondi citando
Ursus Canadiensis
Registrato: 18/12/05 17:20
Messaggi: 2272
Località: Okanagan Valley, BC (Eden)




Fantastiche le foto, Robi! Grazie!

Orso

_________________
Vieillir est encore le seul moyen qu'on ait trouvé de vivre longtemps.
INVECIARSE XE TUTOGI LA SOLA MANIERA DE VIVER A LUNGO.
Profilo Trova tutti i messaggi di Ursus Canadiensis Messaggio privato Invia email
MessaggioInviato: Mer Mar 05, 2008 8:55 am Rispondi citando
GG1
Registrato: 27/07/07 14:43
Messaggi: 64
Località: Trieste




Per Roby.
Pechè te ghè gà dà diese ani de più a Giulio Roselli?
El iera nato a Montona (PL) nel 1912 e no nel 1902.
Lo conosevo ben, 'ndavo diverse volte a casa sua quando che el fazeva el libro sula "Parenzana" e sule altre opere che el ga fato più tardi, come el volume sula Ferrovia Meriodionale del 1977 o sui vari scriti publicadi su varie riviste italiane del campo feroviario. El gaveva fato anche due volumeti fuori comercio nei quali el gaveva racolto i principali articoli che el gaveva publicà nel corso dei ani. Ve poso dir con sicureza che de 'sti due volumeti, una copia la xe a casa mia e un'altra la xe nela biblioteca del Museo Ferroviario del Campo Marzio, anche se adeso la biblioteca la xe un poco incasinada a causa de un trasloco. Quando la metarò a posto no so proprio dirve.
Saluti
Profilo Trova tutti i messaggi di GG1 Messaggio privato
MessaggioInviato: Mer Mar 05, 2008 9:22 am Rispondi citando
roby
Registrato: 15/12/06 15:57
Messaggi: 2456
Località: Trieste (Rozzol)




GG1 ha scritto:
Per Roby.
Pechè te ghè gà dà diese ani de più a Giulio Roselli?
El iera nato a Montona (PL) nel 1912 e no nel 1902.

Go scrito "se non sbaglio" ma te son riuscido a mortificarme lo stesso... Very Happy
OK, movi el cul e meti a posto quela biblioteca che, a parte el casin, xe la migliore del mondo! Mad

Tornando in argomento, guarda caso, oggi a pag. 26 del Piccolo se narra che i vol ripristinar parte del percorso "italiano" della Parenzana.
Ma qual?
A parte i primi metri a ridosso del confin, dove che gavemo graie immonde e proprietà private (e questo i lo disi...), el tracciato proprio non el esisti più, tutto magnado da costruzioni, sbancamenti, ex raffinerie, strade e bonifiche...
Se i fa delle varianti o i crea piste ciclabili ex novo, allora i lassi in pase la Parenzana... Laughing
Roby
Profilo Trova tutti i messaggi di roby Messaggio privato
MessaggioInviato: Gio Mar 06, 2008 1:23 am Rispondi citando
Aussie Kangaroo
Registrato: 15/01/06 11:54
Messaggi: 1777
Località: Vermean




Bel el sito sula Parenzana con le imagini dele località: pecà che se ferma in Slovenia....

_________________
Ci vuole tutta una vita per capire che nella vita non serve capire tutto
Profilo Trova tutti i messaggi di Aussie Kangaroo Messaggio privato Invia email HomePage MSN Messenger
MessaggioInviato: Gio Mar 06, 2008 6:49 pm Rispondi citando
roby
Registrato: 15/12/06 15:57
Messaggi: 2456
Località: Trieste (Rozzol)




Aussie Kangaroo ha scritto:
pecà che se ferma in Slovenia....

Beh, xe sempre 100 km. tra Slovenia e Croazia... Cool quasi tutti percorribili dopo un intervento tutto sommado poco invasivo.



E credo che i 40 km. da Grisignana a Visinada poderia diventar una de le più bele piste ciclopedonabili europee... basta veder qua soto el "material" a disposizion...


(ponte e galleria de Freschi, poco prima de la ex fermata de Portole)

E per finir meto due immagini d'eopca del vecio trenin sulla strada costiera tra Capodistria e Isola (bollino blu scadudo, scuseme...)



Roby
Profilo Trova tutti i messaggi di roby Messaggio privato
MessaggioInviato: Mar Mar 18, 2008 11:29 pm Rispondi citando
andrea
Registrato: 24/02/08 17:16
Messaggi: 138




Dopo aver visto le meravigiose foto di Roby, mi è venuta voglia di andare a dare un'occhiata a quello che è rimasto di questa vecchia linea nella zona a ridosso del confine:


Questo cavacavia è quasi a ridosso della linea di confine e lo si incontra percorrendo una stradina che parte (a destra, anando verso la Slovenia) una cinquantina di metri prima del valico di Rabuiese. Come si può vedere, la trincea è completamente invasa dalla vegetazione, ed è impossibile accedervi.


Dal lato opposto invece la Slovenia ha trasformato il tracciato in una bellissima pista ciclabile




Che purtroppo si interrompe bruscamente appena si entra in territorio italiano.


Anche proseguendo verso la Slovenia, ad un certo punto il tracciato scompare, in quanto sono stati costruiti vari svincoli e raccordi autostradali modificando completamente il territorio. Da Skofije in poi mi è stato impossibile trovare la linea.


Le pendenze sono assurde, per una ferrovia; saremo sul 40-45 per mille (ti credo che i passeggeri dovevano spingere il treno...)




Qui invece siamo in Italia, a qualche centinaio di metri dal cavalcavia della prima foto: il tracciato è ancora ben individuabile


In qualche punto affiora addirittura il pietrisco della massicciata




Guardando bene tra la vegetazione, si trova ancora qualche ricordo


Si possono scorgere anche i muri di contenimento della massicciata


Pochi metri più in la il tracciato scompare del tutto inghiottito dalla vegetazione


Tuttavia, in zona Ospo esso ricompare, anche se invaso dagli alberi.
Credo che sostanzialmente non sarebbe difficile recuperare almeno un paio di Km di tracciato in territorio italiano, facendo arrivare la pista ciclabile all'incirca fino al ristorante "Alla Stazione".
Profilo Trova tutti i messaggi di andrea Messaggio privato
MessaggioInviato: Mar Mar 18, 2008 11:54 pm Rispondi citando
roby
Registrato: 15/12/06 15:57
Messaggi: 2456
Località: Trieste (Rozzol)




andrea ha scritto:
Le pendenze sono assurde, per una ferrovia; saremo sul 40-45 per mille (ti credo che i passeggeri dovevano spingere il treno...)

Non se rivava a tanto, ma poco oltre el 30.
Sicuramente per le modeste locomotive 760 mm. non iera un scherzo!

Bele foto, continua cussì, te son sulla strada giusta!
Roby
Profilo Trova tutti i messaggi di roby Messaggio privato
MessaggioInviato: Mer Mar 19, 2008 9:31 am Rispondi citando
andrea
Registrato: 24/02/08 17:16
Messaggi: 138




Ma hai idea di dove riprende la pista ciclabile dopo Skofije? Non hanno messo nessuna indicazione e personalmente credo che fino a Capodistria il tracciato della ferrovia sia andato perduto.
Profilo Trova tutti i messaggi di andrea Messaggio privato
MessaggioInviato: Mer Mar 19, 2008 10:54 am Rispondi citando
Luther Blisset
Registrato: 30/12/05 19:13
Messaggi: 470




Citazione:
credo che fino a Capodistria il tracciato della ferrovia sia andato perduto.



Probabilmente è così....mi viene in mente come riferimento solo la stazione di Capodistria e quella di Decani...


Grazie per il servizio, belle foto Andrea. Personalmente non avevo mai visto il tracciato "lato Italia" in tempi recenti.

Il Comune di Muggia cmq. ha 200 mila Euro a disposizione per ricreare una pista ciclabile che andrà a collegarsi con la Parenzana lato Slovenia.

_________________
"Non c'è critica più feroce della minuziosa descrizione dei fatti" (Von Moltke)
Profilo Trova tutti i messaggi di Luther Blisset Messaggio privato
MessaggioInviato: Mer Mar 19, 2008 11:11 am Rispondi citando
andrea
Registrato: 24/02/08 17:16
Messaggi: 138




Luther Blisset ha scritto:
...Il Comune di Muggia cmq. ha 200 mila Euro a disposizione per ricreare una pista ciclabile che andrà a collegarsi con la Parenzana lato Slovenia.


Mhhm, credo che con quella cifra si possa fare ben poco, forse ripulire qualche centinaio di metri di linea dalla vegetazione al massimo. Il punto è che servirebbero anche interventi strutturali, come pavimentazione, ringhiere, raccordo tra la pista e la provinciale che costeggia il rio Ospo, ecc.
Comunque, meglio di niente...
Profilo Trova tutti i messaggi di andrea Messaggio privato
MessaggioInviato: Mer Mar 19, 2008 1:32 pm Rispondi citando
roby
Registrato: 15/12/06 15:57
Messaggi: 2456
Località: Trieste (Rozzol)




andrea ha scritto:
Ma hai idea di dove riprende la pista ciclabile dopo Skofije? Non hanno messo nessuna indicazione e personalmente credo che fino a Capodistria il tracciato della ferrovia sia andato perduto.

Assolutamente falso.
Adesso la costruzion de la nova autostrada ga in effetti tranciado due sezioni della Parenzana e te devi far "ghirigori" per congiungerte (tipo noi soto Altura...), però per el resto te va fina a Capodistria!
El toco in bosco tra Skofije e Decani xe fantastico e nella valle del risano i ga anche rifatto el ponte sul fiume!
Se te va su Google Maps e te se buti alla massima risoluzion te se fa un bel viaggetto sul tracciato!
Roby
Profilo Trova tutti i messaggi di roby Messaggio privato
MessaggioInviato: Mer Mar 19, 2008 2:42 pm Rispondi citando
andrea
Registrato: 24/02/08 17:16
Messaggi: 138




Ho guardato su GogleEarth, e in effeti ho trovato questa esile traccia, potrebbe essere il tracciato della linea?



Comunque, guardando più giù (dal satellite) non si vede un granchè, se non si conosce bene la zona e dove passava il tracciato.
Roby, pensi che sia facile proseguire fino a Capodistria dal punto che ho indicato (ammesso che sia quella la linea)? Peccato che non hanno segnalato la pista con qualche cartello in più.
Profilo Trova tutti i messaggi di andrea Messaggio privato
La Parenzana
Indice del forum » treni,filovie,tram ecct.
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora  
Pagina 1 di 5  
Vai a pagina 1, 2, 3, 4, 5  Successivo
  
  
 Nuovo Topic  Rispondi  
Forumer.it © 2015