TRIESTE FORUM
login.php profile.php?mode=register faq.php memberlist.php search.php http://trieste.forumer.it

Indice del forum » musica e canzoni de trieste » Canzoni triestine Vai a pagina Precedente  1, 2, 3 ... 10, 11, 12, 13  Successivo
Nuovo Topic  Rispondi Precedente :: Successivo 
Midi
MessaggioInviato: Ven Gen 09, 2009 4:16 pm Rispondi citando
miran
Registrato: 08/01/09 14:48
Messaggi: 3




Salve,
qualcuno ha i midi di EL TRAM DE OPICINA E AL MULA DE PARENZO?

GRazie
Profilo Trova tutti i messaggi di miran Messaggio privato
MessaggioInviato: Ven Gen 09, 2009 5:58 pm Rispondi citando
Auriel
Ospite




Grazie tante dcobau, 'deso che la gò leta la me sè tornada inamente tuta Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad .
Anca quel che aferma dan68 xe vero, xe proprio come ch'el disi lù! E bravo dan68 Smile Smile Smile , ma de "Teresina no' te porto più" proprio nisun se ricorda? Me par che la gà cantada anca Bronzi, ma no' son sicura Laughing Laughing Laughing .
Par intanto grazie e i soliti stra-bacioni Idea Idea Idea
Lela.
MessaggioInviato: Lun Mag 04, 2009 3:35 am Rispondi citando
NORALY
Registrato: 25/09/07 18:12
Messaggi: 4
Località: buenos aires - argentina




margherita ha scritto:
Cara Noraly, se un giorno avrai la fortuna di arrivare a Trieste, riceverai un grande abbraccio non solo da me ma da tutti i forumisti, siine certa.! Very Happy Very Happy



CIAO A TUTTI, OGGI RICORDAVO CERTE BARZELLETE E RICORDAVO CHE LA ZIA MERCEDES CI INVIAVA OGNI SETTIMANA IL CORRIERE NEGLI ANNI 50/60 E TROVAVIMO IL CORRIERE DEI PICCOLLI....
DOMANDA....ESISTE ANCORA QUESTO CORRIERE PER I PICCOLLI IN ITALIA? E POI, VOI RICORDATE QUELLA BARZELLETA DI UN SIGNOR CHE SEMPRE VOLEVA GUADAGNARE 1 MILLIARDA DI LIRE?? CHI ERA??
FORSE NON É LO SPAZIO GIUSTA DOVE CERCARE, MA SEMPRE MI RISPONDETE E MI SENTIREI CONTENTA DI RICORDARE QUESTO CON VOI

SALUTTONI DI QUESTA ARGENTINA ANCHE IN CRISIS
BACIONI A TE MARGHERITA!!
Profilo Trova tutti i messaggi di NORALY Messaggio privato Invia email MSN Messenger
MessaggioInviato: Lun Mag 04, 2009 10:58 am Rispondi citando
margherita
Registrato: 25/12/05 19:43
Messaggi: 3072
Località: Trieste




No, cara Noraly, il corriere dei piccoli non c'è più e se non sbaglio da parecchio tempo.
Il personaggio che chiedi ,sempre se ricordo bene, era il sor Pampurio arcicontento che era sempre vestito di rosso e in mano teneva un bigliettone con scritto 1 milione.
Grazie dei bacioni che contraccambio di cuore. Very Happy Very Happy Very Happy

_________________
Nessuno diventa sapiente per puro caso (Seneca)
Profilo Trova tutti i messaggi di margherita Messaggio privato Invia email
MessaggioInviato: Lun Mag 04, 2009 11:11 am Rispondi citando
dan68
Registrato: 15/01/08 11:35
Messaggi: 529
Località: tivoli (RM)




margherita ha scritto:
No, cara Noraly, il corriere dei piccoli non c'è più e se non sbaglio da parecchio tempo.
Il personaggio che chiedi ,sempre se ricordo bene, era il sor Pampurio arcicontento che era sempre vestito di rosso e in mano teneva un bigliettone con scritto 1 milione.
Grazie dei bacioni che contraccambio di cuore. Very Happy Very Happy Very Happy


Ma non era il signor Bonaventura?

_________________
OGNI RIDADA GHE CAVA UN CIODO ALA CASSA DE MORTO
Profilo Trova tutti i messaggi di dan68 Messaggio privato
MessaggioInviato: Lun Mag 04, 2009 11:12 am Rispondi citando
dan68
Registrato: 15/01/08 11:35
Messaggi: 529
Località: tivoli (RM)




margherita ha scritto:
No, cara Noraly, il corriere dei piccoli non c'è più e se non sbaglio da parecchio tempo.
Il personaggio che chiedi ,sempre se ricordo bene, era il sor Pampurio arcicontento che era sempre vestito di rosso e in mano teneva un bigliettone con scritto 1 milione.
Grazie dei bacioni che contraccambio di cuore. Very Happy Very Happy Very Happy


Mi pare che fosse il signor Bonaventura, non Pampurio. Però mi potrei sbagliare

_________________
OGNI RIDADA GHE CAVA UN CIODO ALA CASSA DE MORTO
Profilo Trova tutti i messaggi di dan68 Messaggio privato
MessaggioInviato: Lun Mag 04, 2009 11:17 am Rispondi citando
margherita
Registrato: 25/12/05 19:43
Messaggi: 3072
Località: Trieste




Siiiiiiiiiiiiiiii Giusto Dan, era el signor Bonaventura e allora sior Pampurio chi iera ? No credo de essermelo inventado. chiedo lumi. Very Happy Very Happy

_________________
Nessuno diventa sapiente per puro caso (Seneca)
Profilo Trova tutti i messaggi di margherita Messaggio privato Invia email
MessaggioInviato: Lun Mag 04, 2009 3:59 pm Rispondi citando
Falstaff
Registrato: 14/10/05 17:36
Messaggi: 467
Località: Drysdale






Qui comincia l'avventura del Signor Bonaventura...

_________________
Ciau Giacomin....
-------------------------------------------------------
Condenadme, no importa, La historia me absolverá. Fidel Castro Ruz
Profilo Trova tutti i messaggi di Falstaff Messaggio privato Invia email
MessaggioInviato: Mar Mag 05, 2009 8:39 am Rispondi citando
dan68
Registrato: 15/01/08 11:35
Messaggi: 529
Località: tivoli (RM)




margherita ha scritto:
Siiiiiiiiiiiiiiii Giusto Dan, era el signor Bonaventura e allora sior Pampurio chi iera ? No credo de essermelo inventado. chiedo lumi. Very Happy Very Happy


Sempre sul Corriere dei Piccoli, nel 1929, arrivò il nevrotico Sor Pampurio di Carlo Bisi, borghese perennemente insoddisfatto e soggetto a continui scatti d’ira.

(citado da Wikipedia)

_________________
OGNI RIDADA GHE CAVA UN CIODO ALA CASSA DE MORTO
Profilo Trova tutti i messaggi di dan68 Messaggio privato
MessaggioInviato: Mar Mag 05, 2009 5:57 pm Rispondi citando
margherita
Registrato: 25/12/05 19:43
Messaggi: 3072
Località: Trieste




Adesso me par de ricordarme che sul Corriere dei Piccoli iera anche Bibi e Bibò che ghe fazeva dispetti al capitan Cocoricò..........giusto Dan ? o gò ciapado un'altra cantonada ? Shocked

_________________
Nessuno diventa sapiente per puro caso (Seneca)
Profilo Trova tutti i messaggi di margherita Messaggio privato Invia email
MessaggioInviato: Mer Mag 06, 2009 3:06 am Rispondi citando
NORALY
Registrato: 25/09/07 18:12
Messaggi: 4
Località: buenos aires - argentina




margherita ha scritto:
Adesso me par de ricordarme che sul Corriere dei Piccoli iera anche Bibi e Bibò che ghe fazeva dispetti al capitan Cocoricò..........giusto Dan ? o gò ciapado un'altra cantonada ? Shocked



MA DAI....MIO DIO MA QUANTA MEMORIA AVETE??? NON RICORDAVO PIU QUESTI NOMI, E DOPO VEDER IL DISEGNO DEL SIOR BONAVENTURA....MAMMA MIA...ME SON CASCATI LI ANNI!!!!
MAMMA MIA, NO SON SOLO MI CHE SON VECCHIA!!!
GRAZIE A TUTTI ADESSO CERCHERÓ NEL INTERNET COSA TROVO DI QUESTI PERSONAGGI E DOPO SE XE QUALCOSA LO SCRIVO QUA

BASI A TUTTI QUANTI
Profilo Trova tutti i messaggi di NORALY Messaggio privato Invia email MSN Messenger
MessaggioInviato: Mer Mag 06, 2009 8:03 am Rispondi citando
dan68
Registrato: 15/01/08 11:35
Messaggi: 529
Località: tivoli (RM)




margherita ha scritto:
Adesso me par de ricordarme che sul Corriere dei Piccoli iera anche Bibi e Bibò che ghe fazeva dispetti al capitan Cocoricò..........giusto Dan ? o gò ciapado un'altra cantonada ? Shocked


Giustissimo! Smile Smile Smile

_________________
OGNI RIDADA GHE CAVA UN CIODO ALA CASSA DE MORTO
Profilo Trova tutti i messaggi di dan68 Messaggio privato
MessaggioInviato: Gio Mag 07, 2009 6:10 pm Rispondi citando
margherita
Registrato: 25/12/05 19:43
Messaggi: 3072
Località: Trieste




So che semo Smile ma voio farghe ancora una domanda a Dan : so che el Corriere dei Piccoli el xe nato intorno al 1908 - 9 però no so esattamente quando el xe stado cambiado, pol esser intorno al 1968-69 ?

_________________
Nessuno diventa sapiente per puro caso (Seneca)
Profilo Trova tutti i messaggi di margherita Messaggio privato Invia email
MessaggioInviato: Lun Mag 11, 2009 2:28 pm Rispondi citando
dan68
Registrato: 15/01/08 11:35
Messaggi: 529
Località: tivoli (RM)




No gò la più palida idea. No son mai stado un frequentador asiduo del coriere... nonostante quel che pol sembrar Mad

_________________
OGNI RIDADA GHE CAVA UN CIODO ALA CASSA DE MORTO
Profilo Trova tutti i messaggi di dan68 Messaggio privato
MessaggioInviato: Sab Ott 17, 2009 9:34 am Rispondi citando
Socrate
Registrato: 09/08/09 21:55
Messaggi: 2612




Inno Marcia del 97° Reggimento di Fanteria

IL REGGIMENTO

L’Imperial Regio Reggimento di Fanteria Nr. 97 era formato da soldati di diversa nazionalità, Italiana, Slovena, Croata e altre, provenienti dalle Province meridionali dell’Impero, in particolare da Trieste, dall’Istria e dal Friuli Austriaco, ossia dal Küstenland (Litorale).
Il reggimento fu costituito nel 1883. Questo fu un anno di riforme e innovazioni per l’esercito austro-ungarico: i reggimenti del K.u.K Heer (Imperial Regio Esercito Comune) passarono da 80 a 102 scorporando da alcuni di essi un battaglione e facendo entrare nelle file della Fanteria otto battaglioni di Feldjäger (Cacciatori). Nacque così anche il Reggimento numero 97. I battaglioni che lo costituirono provenivano dalle seguenti formazioni: I.R. 17 Franz Kuhn von Kuhnfeld, I.R. 22 Graf Moritz von Lacy, I.R 79 Graf Joseph Jellacic e dal Battaglione Feldjäger Nr. 33.
Il primo Regimentsinhaber (Comandante onorario, letteralmente Proprietario o Titolare del Reggimento) fu il Re di Serbia Milan I fino al 1892, poi il Feldzeugmeister Freiherr (Barone) Georg von Waldstätten fino al 1918.
Le mostrine, chiamate Parolis, erano cucite sul bavero e servivano ad identificare i reggimenti, interi corpi, Armi o servizi. Il colore delle Parolis del 97° reggimento (Egalisierungfarbe) era il Rosenrot (rosa antico). Poichè nell’esercito imperiale lo stesso colore era destinato a quattro reggimenti, due ungheresi (della parte ungarica dell’Impero) e due tedeschi (della parte austriaca), un primo elemento distintivo era dato dal tipo di pantaloni (aderenti al polpaccio per gli ungarici, diritti per gli austriaci) e il secondo elemento, una volta individuata la “nazionalità” di appartenenza, era dato dal colore dei bottoni. L’I.R. 97° portava i bottoni della divisa da parata bianchi (argentati).
In questo periodo il Capo di Stato Maggiore in carica era Friedrich Beck, già membro dello Stato Maggiore personale dell’Imperatore mentre il Comandante in Capo era l’Arciduca Alberto, vincitore della battaglia di Custoza, cugino dell’Imperatore Francesco Giuseppe.
All’epoca l’Impero austro-ungarico era diviso in due parti, l’Austria e l'Ungheria, dette rispettivamente Cisleithania e Transleithania dal nome del fiume Leitha che le divideva in un tratto di confine comune.
I soldati venivano chiamati alle armi ed arruolati, in base ad un sorteggio, o nell’Esercito comune (K.u.K Heer), reclutato in ambedue le parti del Paese, oppure, per la Cisleithania (l’Austria), nella alla K.K. Landwehr (Esercito Nazionale Austriaco) e per l’altra metà dell’Impero, la Transleithania (l’Ungheria), nel Magyar Kirali Honvédség (Esercito Nazionale Ungarico), per brevità chiamato Honvéd. Tanto il Landwehr che la Honvéd allo scoppio della guerra mondiale erano dotati di reparti tecnici, artiglieria e cavalleria.
I richiamati affluivano nelle fila del Landsturm austriaco e nel Népfölkelök ungarico. Vanno anche ricordati i Freiwillige Schützen (Reparti di Volontari) del Tirolo, della Carinzia, del Voralberg, della Stiria, di Trieste e dell’Istria che ebbero molta importanza nella storia militare della prima guerra mondiale, per lo sviluppo degli avvenimenti sul fronte sud occidentale, quello italo-austriaco.
Al momento della mobilizzazione, nel luglio 1914, i Battaglioni del Reggimento (in totale quattro) erano così suddivisi: il Comando si trovava a Belowar-Bjelovar (Croazia) assieme al primo e al secondo Battaglione. Sempre in Croazia, nella città di Carlstadt-Karlovac era di stanza il quarto battaglione. Il terzo Battaglione si trovava a Trieste, acquartierato nella Große Kaserne (Caserma Grande). La Caserma Grande si trovava nel luogo dove oggi c’è la piazza Oberdan e i palazzi che le sono stati costruiti attorno a partire dagli anni ‘20 del secolo XX.

Allo scoppio della guerra, il 97° Reggimento fu inquadrato nella 2.a Armata, III Corpo, 28.ma Divisione di Fanteria, 55.ma Brigata (composta dall’I.R. 87, I.R. 97, FJB-Feldjägerbattallion 20) e inviato in Galizia (Ordini di Battaglia dell’agosto 1914).
L’11 agosto 4.300 uomini del K.u.K. IR 97 partirono dalla Südbahnhof (oggi Stazione Centrale) di Trieste e raggiunsero il 26 agosto la linea del fronte. Qui presero parte alla terribile prima battaglia presso Lemberg-L’vov, a seguito della quale la 3.a Armata fu costretta a ripiegare. Un solo Battagione di Marcia del Reggimento Nr. 97, il decimo Marschbattaillon, partecipò alla seconda battaglia dell’Isonzo nel settore del Monte Sei Busi - Monte San Michele, meritandosi il soprannome di battaglione isontino.


http://www.kuk-ir97.com/inno97.mp3

_________________
Meio una torta in tanti che una merda soli
Profilo Trova tutti i messaggi di Socrate Messaggio privato
Canzoni triestine
Indice del forum » musica e canzoni de trieste
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora  
Pagina 11 di 13  
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3 ... 10, 11, 12, 13  Successivo
  
  
 Nuovo Topic  Rispondi  
Forumer.it © 2015