TRIESTE FORUM
login.php profile.php?mode=register faq.php memberlist.php search.php http://trieste.forumer.it

Indice del forum » poesia e prosa triestina » LA TRIESTE DE AURIO Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7
Nuovo Topic  Rispondi Precedente :: Successivo 
MessaggioInviato: Sab Mag 31, 2008 2:33 pm Rispondi citando
dan68
Registrato: 15/01/08 11:35
Messaggi: 529
Località: tivoli (RM)




Quel che Aurio e Orso disi xè sacrosanto. Lori i xè lontan de più tempo de mi sicuramente (in fin dei conti mi manco de Trieste soltanto che de 3 ani e mezo), epur nonostante questo breve tempo, me rendo conto ogni volta che torno che la zità la xè andada un poco avanti, pur senza de mi. La stesa roba me sucedeva quando che stavo ancora là e ripensavo a come che iera Trieste, o magari soltanto che qualche logo specifico, diese o venti ani prima, quando che iero muleto. Xè solo che una diferenza. Nel secondo caso bisogna meterse a pensarghe suso, mentre nel primo (tornando cioè dopo una assenza longa) i fati i ne vien smacadi in muso: negozi serai, case butade zò, vie cambiade... E cussì se trata solo che de un modo più brutale in cui la realtà la ne vien presentada. Semo noi, nela nostra presunzion umana, a creder che tuto devi restar fermo come nei nostri ricordi: e per fortuna no xè cussì. No credo che sia una bona pratica quela de "coverzer i speci", come che disi Aurio citando la contessa de Castiglione: bisogna acetar el divenire, coi lati boni e coi lati cativi. Solo in un caso una zità pol esser sempre precisa compagna a sistessa: quando che la diventa una zità morta, o una zità-museo. Ma alora la sarà soltanto che un simulacro de zità, come una ricostruzion su un plastico. E per l'omo val la stesa roba: l'unica maniera de no inveciar (che xè el nostro cambiamento più macroscopico) xè tirar i crachi de giovini. Francamente, me par che el zogo no val la candela!
Saluti a tuti.

_________________
OGNI RIDADA GHE CAVA UN CIODO ALA CASSA DE MORTO
Profilo Trova tutti i messaggi di dan68 Messaggio privato
MessaggioInviato: Sab Mag 31, 2008 4:24 pm Rispondi citando
aurio
Registrato: 14/10/05 23:54
Messaggi: 850
Località: Roma - Trieste




Te vedi, Daniele, no go citado senza motivo proprio la contessa de Castiglione: ela no se ga limità a coverzer i speci, ma la li ga fati CAVAR, cussì de eliminar anche el pensier che drio la covertura ghe podessi esser el fantasma de tuta una vita. Via el specio, via anche el ricordo e i ricordi: el problema xe che noi triestini zontemo speci su speci (me vien in mente la famosa scena del Luna Park in "La Signora di Shanghai") e va a finir che no semo gnanche paghi de moltiplicar al infinito le nostre nostalgie, perchè ne par de no sofrir abastanza...
Mah!

_________________
AURIO
Profilo Trova tutti i messaggi di aurio Messaggio privato
MessaggioInviato: Sab Mag 31, 2008 4:45 pm Rispondi citando
york
Registrato: 18/12/05 18:14
Messaggi: 1417
Località: Victoria, BC, Canada




Che le robe cambia semo tuti dacordo a Trieste come da per tuto ... Pero fortuna xe il Triestin che no ga lassa mobilgliari/tereni in famiglia co il xe parti pel estero... Sicuro dipendi dai raporti che un ga con la sua famiglia ... La bela qua, xe che ne volevimo ben per anorum, OK visite sparse a Trieste ma semre con amor... Andavo via contento e indiferente ale proprieta , mi me go fato un altro tenor de vita dove xe quasi imposibile de tornar indrio... Alora sta mia indiferenza alle proprieta , la xe sta stracapida o meio dir ignorada... Un fradel mori, resta do casete a Opcina con tereni, incluso xe un poco de eredita de un zio [no sai robai, perche i sete fradei de mio pare ga vendu qusi tuto anni prima]... So che go firma un autorizazion dandoghe al anzian de la famiglia a far quel che ghe par giusto con le proprieta... Ai! Ai! Ai! Che capela.... Nel 1995 torno casa ,amor o no amor ... Le do case ga gente tentro con un contrato de uso per un venti anni, i me ga acomoda a casa de una mia nipote, praticamente son sfola... E no !! Me incazo vado de un avocato [cominza la giostra] me refo solo quel che iera mio e via mi... Ve digo, le robe cambia e come!!! Surprised Surprised Surprised


York Very Happy

_________________
".......And whether or not it is clear to you, no doubt the Universe is unfolding as it should."
Profilo Trova tutti i messaggi di york Messaggio privato
Post subject
MessaggioInviato: Dom Giu 01, 2008 6:11 am Rispondi citando
Colin Cesare Colussi
Registrato: 28/12/05 22:32
Messaggi: 483
Località: Frankston Vic. Australia




Bon giorno a tuti. El tema se ga svilupa' in profonde riflessioni notalgiche da parte nostra POVERIFuoriusciti. Se anche mi penso e sento intensamente i vostri sentimenti, no poso migliorar sui vostri contributi su questo foro. Nati e cresudi a Trieste che per noi iera tuto el nostro Mondo,
se la ricordemo come la gavemo conosuda, e ogni volta che tornemo restemo feridi de delusion perche le robe ga cambia'.
Xe un fenomeno natural, ciascun de noi se pol considerar come proiettili
con Trieste; sparadi dal stesso punto ma con traiettorie divergenti ,e piu'
tempo che passa, piu' distanti del'uno al'altro diventemo.
Dito tuto questo, "QUEL DOLOR IN FONDO AL CUOR" no xe facile a soportar. Ciao Coce Smile

_________________
La Vita

piu' che la pendi

piu' la rendi
Profilo Trova tutti i messaggi di Colin Cesare Colussi Messaggio privato Indirizzo AIM
LA TRIESTE DE AURIO
Indice del forum » poesia e prosa triestina
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora  
Pagina 7 di 7  
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7
  
  
 Nuovo Topic  Rispondi  
Forumer.it © 2015