TRIESTE FORUM
login.php profile.php?mode=register faq.php memberlist.php search.php http://trieste.forumer.it

Indice del forum » treni,filovie,tram ecct. » L'ultima corsa del 6
Nuovo Topic  Rispondi Precedente :: Successivo 
L'ultima corsa del 6
MessaggioInviato: Dom Gen 03, 2010 12:06 pm Rispondi citando
servolo
Registrato: 09/10/05 15:55
Messaggi: 2194
Località: trieste




Salve,forsi ai più giovini el titolo no ghe disi niente,ma a quei che andava ai topolini sul rimurcio...............


L'ultima corsa del tram

Il suo mito continua a resistere all'usura del tempo, nonostante siano passati esattamente quarant'anni da quando ha ceduto il posto all'autobus. Ora è possibile ripercorrere la lunga storia del tram 6 in una esposizione allestita al Museo Ferroviario di Trieste
di Andrea di Matteo


Il suo mito continua vivere e resistere all'usura del tempo, nonostante siano passati esattamente quarant'anni da quando ha ceduto il posto all'autobus. Infatti il 30 dicembre 1969 si concludeva definitivamente il servizio tranviario sulla linea 6, quella per Barcola, amata non solo da triestini ma anche dai numerosi turisti che, per spostarsi a Miramare, sceglievano questo mezzo di trasporto che permetteva loro anche di ammirare il nostro lungomare.

Un rapporto stretto quello fra Barcola e il tram, iniziato nel lontano 1883 con l'istituzione di un servizio di vetture ippotrainate, aperte per l'estate e chiuse per affrontare la stagione rigida. Ma il XX secolo è improntato alla modernità, favorito com'è dalle numerose scoperte scientifiche e dall'applicazione della tecnica alla vita di tutti i giorni. Così la Società Triestina del Tramway, conscia dei benefici che tale servizio avrebbe reso alla città ma anche attenta ai propri interessi economici e alla popolarità che ne sarebbe derivata, decide di attivare una linea tranviaria a trazione elettrica per Barcola. Già negli ultimi anni del XIX secolo qui vi erano sorte numerose abitazioni ma anche trattorie e perfino uno stabilimento balneare. Ormai creare un collegamento veloce con la città era diventato indispensabile.

La solenne cerimonia di inaugurazione del tram elettrico si svolge alle ore diciotto di domenica 1° ottobre 1900, al calar della sera per meglio evidenziare l'importanza dell'avvenimento: un escamotage affinché l'effetto delle vetture illuminate, in uno scenario disseminato di lampade e lanterne, costituisca il principale effetto pubblicitario. Con un quarto d'ora di ritardo sul tempo previsto escono dalla rimessa di via Margherita (appena realizzata proprio per ospitare questo nuovo tipo di veicolo) tre convogli composti da tram e rimorchio, diretti ai Volti di Chiozza per accogliere gli invitati e per dirigersi poi verso il capolinea di Barcola.
Le cronache de Il Piccolo parlano di questo fatto come di un grandioso evento cittadino, con lunghe file di persone accalcate nelle strade già un'ora prima dell'ora stabilita perché interessate al transito inaugurale dei carrozzoni. Fin dalla sua istituzione venne chiamata anche “linea scacciapensieri”, forse perché conduceva in un luogo idilliaco dove ogni pensiero negativo poteva venir meno difronte alla bellezza della natura.

Oggi, per ricordare il 40° anniversario dalla sua soppressione, è possibile ripercorrere la lunga storia del tram 6 in una mostra allestita al Museo Ferroviario di Trieste, visitabile ogni sabato, domenica e mercoledì dalle 9 alle 13 oppure visitare il sito www.ilpiccolo.it per visionare una galleria di foto d'epoca. (02 gennaio 2010)

.......bon proseguimento pel 2010
Servolo

_________________
se no guanta cambia
Profilo Trova tutti i messaggi di servolo Messaggio privato Invia email
MessaggioInviato: Dom Gen 03, 2010 4:18 pm Rispondi citando
Socrate
Registrato: 09/08/09 21:55
Messaggi: 2619




Ecco un link che mostra quante città europee ga ancora el tram. Mi no capisso perché i lo ga soppresso a Trieste. Mistero della fede!


http://www.lineetramtorino.com/Tabella.html

_________________
Meio una torta in tanti che una merda soli
Profilo Trova tutti i messaggi di Socrate Messaggio privato
MessaggioInviato: Lun Gen 04, 2010 10:16 am Rispondi citando
marino
Registrato: 14/02/06 09:07
Messaggi: 56
Località: trieste (Sangio)




Parlando della 6........



_________________
"VORWAERTS"
Profilo Trova tutti i messaggi di marino Messaggio privato
MessaggioInviato: Lun Gen 04, 2010 3:08 pm Rispondi citando
Luther Blisset
Registrato: 30/12/05 19:13
Messaggi: 470




Citazione:
Ecco un link che mostra quante città europee ga ancora el tram. Mi no capisso perché i lo ga soppresso a Trieste. Mistero della fede!


..no tute, ma le principali sì...manca Napoli, per esempio, che sta ampliando la sua rete tranviaria (come anche Roma)...manca Bergamo, Sassari e Cagliari che ga 'pena messo i sui novi...Padova gà el translohr....dell'estero no vedo almeno Stoccolma e Sarajevo

...ma tanto penso che parlar e scriver de sta roba servi poco


I tram li ga tiradi via perchè i rompeva i c...ni ai mezzi su gomma, cussì come più tardi le filovie. Semo in Italia, ricordeve sempre! Stemo contenti per le zità dove i xè restadi..e che xè restà el tram de Opcina.

Bon principio a tuti

_________________
"Non c'è critica più feroce della minuziosa descrizione dei fatti" (Von Moltke)
Profilo Trova tutti i messaggi di Luther Blisset Messaggio privato
MessaggioInviato: Mar Gen 05, 2010 11:41 pm Rispondi citando
vecio_mulon
Registrato: 06/03/09 21:04
Messaggi: 147
Località: trieste




I lo ga messo novo anche a Messina, dal 2004. Una bela linia che traversa tuta la zità per longo, pecà gestida piutosto mal, ma con 'sai possibilità de migliorar, sempre che i se dia una regolada (come azienda e come municipalità, intendo dir).

Inoltre in quel de Mestre la prima linia dal zentro a Favaro la xe praticamente finida e el primo tram ga za fato corse dimostrative con pasegeri a bordo (anche qua xe Translohr, cioè tram a più casse snodade con rotaia central a cui aderissi la vetura tramite coppie de riodine messe a V e solidali con dei careli a riode gomade, e normale trazion eletrica con la linia aerea de contatto - xe un breveto inovativo francese, dela Lohr, sperimentà a Padova la prima volta, che in prinzipio ga fato bazilar - con veture che sviava - ma dopo xe andà ben).

A L'Aquila una linia de tram (Translohr anche qua) iera stata quasi finida... ma i ga avudo la sfiga che savemo, e adesso xe tuto sotosora, oltre a gaver altre robe de pensar, 'sai più importanti

Le tre linie de tram (tradizional) a Palermo le xe in costruzion e le va avanti ben.

Xe in programa, abastanza seriamente, de meter de novo i tram anche a Genova e a Taranto, e del tuto ex novo a Latina e a Prato. De altri posti che gaveva tante idee anni fa (es. Rimini, Verona, Bologna, Catania, la stessa Udine, Pescara ) no se senti però quasi più parlar, opur i xe passadi a voler meter pitosto filobus (Verona, Bologna, Pescara), anche questi de tipo inovativo con guida eletronica (Civis o Phileas, che xe breveti francesi, tanto per cambiar, o olandesi). In questi casi le citadinanze xe stade spesso in balìa dei aminstratori, che col cambio de color politico dopo ogni elezion de sindaco, i ga cambià idea, e el sindaco de destra xe stà capace de disfar quel che ga fato el sindaco de sinistra, come a Bologna e a Padova qualche anno fa.

A Brescia, che me risulta che sia grande come Trieste, solo che la ga un hinterland più esteso, i ga ciapà proprio coragio (no per niente la xe la "Leonessa d'Italia") e i se ga messo a costruir nientemeno che una metropolitana, e i la ga quasi portata ad ultimazion. I la verzerà nel 2012.

Solo a Trieste no se parla, no se fa, no se disfa, de conseguenza no se sbalia... tuto tasi.

E meno mal che, anche cola neve, el nostro caro tram de Opcina el va...

_________________
"Violence is the last refuge of the incompetent.
Isaac Asimov, Salvor Hardin in "Foundation"
Profilo Trova tutti i messaggi di vecio_mulon Messaggio privato
MessaggioInviato: Gio Gen 07, 2010 11:05 pm Rispondi citando
Luther Blisset
Registrato: 30/12/05 19:13
Messaggi: 470




Brescia me par più grandeta, con un altro hinterland e più "atrativa" per la provincia che la ga....

Comunque un consilier comunal (Ravalico) ga proposto la progetazion de una linia tranviaria da TS Centrale fina in zona Ipodromo. I gà tipo un anno per preparar el progeto e domandarghe i fondi europei. Nel PR de Trieste vien citada l'intenzion de far la Metro Legera. Chi vivrà vedrà. A mi me batassi due veture in più per el tram de Opcina, tanto per cominciar. In paseto ala volta...

_________________
"Non c'è critica più feroce della minuziosa descrizione dei fatti" (Von Moltke)
Profilo Trova tutti i messaggi di Luther Blisset Messaggio privato
MessaggioInviato: Ven Gen 08, 2010 9:33 pm Rispondi citando
vecio_mulon
Registrato: 06/03/09 21:04
Messaggi: 147
Località: trieste




Me ricordo che a far un progeto simile, de una linia tranviaria tradizional da Stazion Centrale a zona Ipodromo, ghe gaveva provà anche el prof. Camus, alora semplice profesor de eletronica a la Facoltà de Ingegneria a Trieste, e parlemo de un venti - ventizinque anni fa. In quel periodo el stava progetando i sistemi de circolazion per le linie tranviarie (o metropolitana legera, come che i ghe diseva) "a griglia" per Torino. La linia triestina xe stà materia di inumerevoli - ahimé giovanili - discusioni, fra mi e lui, nei bar de piazal Europa e nei recessi dell'alora Istituto de Strade e Trasporti.
La linea de quel progeto partiva da Piaza Libertà, fazeva el dopio asse Via Ghega - Via Geppa, e poi lungo l'asse prinzipal Carducci - D'Annunzio fino a piazal De Gasperi. Progetazion 'sai difizile e bigolosa, che se ga arenà abastanza presto in Comun.
Più in là, a margine del progeto Bonifiche per el Porto Vecio (un quindici anni fa), come corolario (o meio come abelimento del progeto) i gaveva disegnà su una mapa (il che no vol dir ancora progetar) tre linie in partenza da Stazion, una per Foraggi, una per le Rive e l'ultima per San Giovani. Iera, chiaramente, una fantasia, perché no i spendeva una parola sula realizabilità (anche se l'idea in sé iera bona, bastava sviluparla come la se meritava).
La roba più difizile per un progeto del genere xe ragiunger un livel de concreteza decente, con adeguato esame e soluzion, fra l'altro, dei problemi de interferenza che el traciato de una linia simile inevitabilmente crea.
Forsi ogi el modo de afrontar i problemi del trafico xe diverso dal passato, e magari un'iniziativa del zenere troveria modo de venir proposta e magari realizada.

_________________
"Violence is the last refuge of the incompetent.
Isaac Asimov, Salvor Hardin in "Foundation"
Profilo Trova tutti i messaggi di vecio_mulon Messaggio privato
Re: L'ultima corsa del 6
MessaggioInviato: Lun Gen 11, 2010 5:02 pm Rispondi citando
oinofilo
Registrato: 11/01/10 11:42
Messaggi: 1
Località: San Benedetto del Tronto




servolo ha scritto:
Salve,forsi ai più giovini el titolo no ghe disi niente,ma a quei che andava ai topolini sul rimurcio...............

.......bon proseguimento pel 2010
Servolo

Dio mio, che bel che iera in estate tornar del bagno sugandose con l'aria che sufiava sul rimurcio verto!
Profilo Trova tutti i messaggi di oinofilo Messaggio privato Invia email
Re: L'ultima corsa del 6
MessaggioInviato: Lun Gen 11, 2010 6:44 pm Rispondi citando
york
Registrato: 18/12/05 18:14
Messaggi: 1417
Località: Victoria, BC, Canada




oinofilo ha scritto:
servolo ha scritto:
Salve,forsi ai più giovini el titolo no ghe disi niente,ma a quei che andava ai topolini sul rimurcio...............

.......bon proseguimento pel 2010
Servolo

Dio mio, che bel che iera in estate tornar del bagno sugandose con l'aria che sufiava sul rimurcio verto!


E dopo continuar col tram de Opcina, sta particolar domenica con un marinaio american [in tram poca gente] che dimostrava come se fa a bilanciase [tenirse saldi] con sole gambe, su una piataforma movibile e inclinada... Cocolo lui!
Per conto nostro una pajazada, cos'te vol, se perdona i foresti... Smile Smile

York Very Happy

_________________
".......And whether or not it is clear to you, no doubt the Universe is unfolding as it should."
Profilo Trova tutti i messaggi di york Messaggio privato
MessaggioInviato: Lun Gen 11, 2010 7:22 pm Rispondi citando
Ursus Canadiensis
Registrato: 18/12/05 17:20
Messaggi: 2272
Località: Okanagan Valley, BC (Eden)




York,

Te pensi che i me gaveva perdonado anche a mi, che no iero straniero, che provavo sempre de restar in pie senza guantme per el schienal de un sedil o el pal, nel tram de Opcina?

Orso Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy

_________________
Vieillir est encore le seul moyen qu'on ait trouvé de vivre longtemps.
INVECIARSE XE TUTOGI LA SOLA MANIERA DE VIVER A LUNGO.
Profilo Trova tutti i messaggi di Ursus Canadiensis Messaggio privato Invia email
MessaggioInviato: Mar Gen 12, 2010 5:18 pm Rispondi citando
york
Registrato: 18/12/05 18:14
Messaggi: 1417
Località: Victoria, BC, Canada




Ursus Canadiensis ha scritto:
York,

Te pensi che i me gaveva perdonado anche a mi, che no iero straniero, che provavo sempre de restar in pie senza guantme per el schienal de un sedil o el pal, nel tram de Opcina?

Orso Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy

Orso, con dignita tenirse in bilico, no xe niente de perdonar... Very Happy ma far adiritura pirulete come faseva sto mulo american, te assicuro il te faseva rider... Smile Smile

York Very Happy

_________________
".......And whether or not it is clear to you, no doubt the Universe is unfolding as it should."
Profilo Trova tutti i messaggi di york Messaggio privato
MessaggioInviato: Mar Gen 12, 2010 6:49 pm Rispondi citando
Ursus Canadiensis
Registrato: 18/12/05 17:20
Messaggi: 2272
Località: Okanagan Valley, BC (Eden)




Che solievo! Embarassed Embarassed Evil or Very Mad

Orso

_________________
Vieillir est encore le seul moyen qu'on ait trouvé de vivre longtemps.
INVECIARSE XE TUTOGI LA SOLA MANIERA DE VIVER A LUNGO.
Profilo Trova tutti i messaggi di Ursus Canadiensis Messaggio privato Invia email
MessaggioInviato: Ven Gen 15, 2010 5:50 pm Rispondi citando
Tram di Torino
Registrato: 15/01/10 16:49
Messaggi: 1




Buonasera, innanzi tutto mi presento: sono l'autore del sito Linee tranviarie a Torino.
Volevo ringraziare Socrate per avere segnalato il mio lavoro sul vostro forum dedicato alla bellissima citta' di Trieste.
Come gia' osservato da qualcuno di voi, sul mio sito (prevalentemente dedicato ai tram di Torino) non sono presenti tutte le citta' europee dotate di una rete tranviaria, ma soltanto le 50 (o poco piu') dotate delle reti piu' estese. Un lavoro che includesse tutte le citta' europee dotate di linee tranviarie a prescindere dall'estensione porterebbe a una tabella dotata di diverse centinaia di righe, poiche' soprattutto in Germania e nei paesi dell'Europa orientale sono numerosissime le citta' nelle quali il tram e' rimasto fino a oggi.
Augurando un ottimo 2010 a tutti gli abitanti della citta' del tram di Opicina, mi permetto di segnalarvi che nei prossimi anni (2011-2012 se tutto va bene) una vettura di Trieste in attesa di restauro da parte dell'Atts di Torino riprendera a girare nella mia citta' sulla linea storica 7 che verra' attivata per i festeggiamenti del 150^ dell'unita' d'Italia.
Un saluto a tutti
Antonio
Profilo Trova tutti i messaggi di Tram di Torino Messaggio privato
MessaggioInviato: Ven Gen 15, 2010 9:11 pm Rispondi citando
roby
Registrato: 15/12/06 15:57
Messaggi: 2456
Località: Trieste (Rozzol)




Tram di Torino ha scritto:
Buonasera, innanzi tutto mi presento: sono l'autore del sito Linee tranviarie a Torino


Un benvenuto da parte dell'autore del libro "Trieste in filovia"!

Qui in effetti manca un libro "ufficiale" sui tram di Trieste, la cui estensione delle linee non era a suo tempo affatto trascurabile.
Oramai mi manca "da tempo il tempo" per dedicarmi ad una tale iniziativa, che peraltro si ridurrebbe ad un mero lavoro di "tessitura delle conoscenze altrui", però ti assicuro che di persone altamente competenti in materia ce ne sono tante, senza altresì trascurare la nutritissima collezione di stupende immagini d'epoca.
Se un giorno qualcuno avrà la possibilità di realizzare una pubblicazione su questa specifica tematica sono certo che sarà da te estremamente apprezzata.

Spero infine che l'utente "GG1" legga il tuo post ed entri prepotentemente in scena... successo garantito!
Profilo Trova tutti i messaggi di roby Messaggio privato
MessaggioInviato: Dom Gen 24, 2010 1:35 pm Rispondi citando
vecio_mulon
Registrato: 06/03/09 21:04
Messaggi: 147
Località: trieste




El 14 de febraio, a Firenze, xe l'inaugurazion de la prima linea de tram, la T1, da Stazion Santa Maria Novela a Scandicci. Per farla, i ga costruido persin un novo ponte sul'Arno.
I ultimi tram, a Firenze, iera stadi smanteladi za nei primi ani '60. Se trata quindi de un gran ritorno, la prima dele tre nove linie che xe in programa. Le altre due, a dir la verità, xe asai contestade, specie la T2 che dovessi passar rente del Duomo e del Batistero.
La nova linia T1 vien esercitada coi novi tram Sirio, a 5 casse, come che xe per le nove linie a Milano, a Sassari e a Bergamo, Questi, oviamente, no i xe verdi (Milano) nè giali, aredadi Krizia (Bergamo), ma xe bianchi e ... VIOLA, col stemma del Giglio fiorentino. Belissimi.
Mi go intenzion de andarghe, al inaugurazion, xe 4 ore de viagio col Eurostar (anche se adeso toca cambiar treno a Venezia). Anche perché Firenze xe una specie de mia seconda zità, la zità nadal de mio papà.

_________________
"Violence is the last refuge of the incompetent.
Isaac Asimov, Salvor Hardin in "Foundation"
Profilo Trova tutti i messaggi di vecio_mulon Messaggio privato
L'ultima corsa del 6
Indice del forum » treni,filovie,tram ecct.
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora  
Pagina 1 di 1  

  
  
 Nuovo Topic  Rispondi  
Forumer.it © 2015