TRIESTE FORUM
login.php profile.php?mode=register faq.php memberlist.php search.php http://trieste.forumer.it

Indice del forum » negozi,ditte,fabriche,industrie » Librerie scomparse. Vai a pagina 1, 2  Successivo
Nuovo Topic  Rispondi Precedente :: Successivo 
Librerie scomparse.
MessaggioInviato: Ven Gen 06, 2006 8:52 pm Rispondi citando
aurio
Registrato: 14/10/05 23:54
Messaggi: 850
Località: Roma - Trieste




Go visto ultimamente ( e penultimamente) sparir anche tante librerie alcune anche ilustri. Una per tute Zigiotti, in Corso. Opur Rossoni in via Mazzini, che forsi però solo noi più stagionai se ricorderemo.....
Pe rno parlar de la libreria Minerva......

_________________
AURIO
Profilo Trova tutti i messaggi di aurio Messaggio privato
MessaggioInviato: Ven Gen 06, 2006 10:17 pm Rispondi citando
andy
aministrator
aministrator
Registrato: 05/10/05 01:44
Messaggi: 831
Località: TRIESTE




e la Capelli ,corso italia
Profilo Trova tutti i messaggi di andy Messaggio privato MSN Messenger
MessaggioInviato: Sab Gen 07, 2006 12:21 pm Rispondi citando
fede
Registrato: 09/10/05 11:47
Messaggi: 1037
Località: Melbourne




Aurio, la Minerva de via San Nicolò xe ancora viva e vegeta... Mad

_________________
ma chi te ga ciama`...

Profilo Trova tutti i messaggi di fede Messaggio privato
MessaggioInviato: Lun Gen 09, 2006 10:49 pm Rispondi citando
Luther Blisset
Registrato: 30/12/05 19:13
Messaggi: 470




E per Aurio e altri che no xè forsi spesso a Trieste, ricordo che xè anche la "Nero su Bianco" la de Largo Barriera - Madonna de Oro (no me ricordo mai cone se ciama quel slargo...bel triestin Embarassed )


Viva

_________________
"Non c'è critica più feroce della minuziosa descrizione dei fatti" (Von Moltke)
Profilo Trova tutti i messaggi di Luther Blisset Messaggio privato
MessaggioInviato: Lun Gen 09, 2006 11:51 pm Rispondi citando
aurio
Registrato: 14/10/05 23:54
Messaggi: 850
Località: Roma - Trieste




Fede scrivi
Citazione:
Aurio, la Minerva de via San Nicolò xe ancora viva e vegeta...

Cara Fede,
la Minerva de cui te parli ti no xe la Minerva de cui parlo mi, che se trovava sul canton de via S:Nicolò con via Dante e che gaveva l'ingresso su entrambe le vie. Iera una bela grande e vecia libreria, de cui probabilmente per la tua giovane età no te ga ricordo., e dove che andavo spesso a sbisigar anche per farghe dispeto al diretor che no voleva che se tocassi i libri.... figurite che tanghero......

_________________
AURIO
Profilo Trova tutti i messaggi di aurio Messaggio privato
MessaggioInviato: Mar Gen 10, 2006 9:48 am Rispondi citando
fede
Registrato: 09/10/05 11:47
Messaggi: 1037
Località: Melbourne




Imaginavo... dopo gaver scrito go pensado che iera de sicuro un'altra...

_________________
ma chi te ga ciama`...

Profilo Trova tutti i messaggi di fede Messaggio privato
MessaggioInviato: Mer Feb 28, 2007 10:25 am Rispondi citando
fcigoi
Registrato: 22/01/07 14:19
Messaggi: 141
Località: Montecarlo




Aurio, mi quela la conosevo come Borsatti....una volta la se ciamava Minerva ? No savevo...
Profilo Trova tutti i messaggi di fcigoi Messaggio privato
MessaggioInviato: Ven Mar 02, 2007 12:41 pm Rispondi citando
Aussie Kangaroo
Registrato: 15/01/06 11:54
Messaggi: 1777
Località: Vermean




Librerie comunque (per fortuna) le xe sempre: Borsatti se ga trasferido, ma la esisti sempre e per una libreria che sera xe quasi sempre una che verzi.
Xe cambiado mercato e cliente e spesso le vece librerie no riva adeguarse; iera bela l'atmosfera dela vecia libreria polverosa dove solo el libraio saveva iutarte a trovar el libro che te volevi, ma ogi xe diverso e le librerie sembra sale d'aspeto de ospedal, luminose, asettiche e senza un'anima che vegni a domandarte se te servi qualcossa. De bon xe che zercandose le robe de soli, se trova robe che magari prima no se gavessi vardado.

_________________
Ci vuole tutta una vita per capire che nella vita non serve capire tutto
Profilo Trova tutti i messaggi di Aussie Kangaroo Messaggio privato Invia email HomePage MSN Messenger
Libreria
MessaggioInviato: Ven Feb 01, 2008 2:02 pm Rispondi citando
giova
Registrato: 05/01/08 18:26
Messaggi: 334
Località: Trieste




La libreria Borsatti la se trova attualmente in via Ponchielli 3 angolo via Santa Caterina.La libreria Minerva la se trova in via San Nicolò 20, la libreria Nero su Bianco la se in via Oriani 4/B,e un paio de anni fà la iera in via Vidali ma non me ricordo el numero civico, el paron de questa libreria iera el stesso della Borsatti,non so se come paron o dipendente. Giova
Profilo Trova tutti i messaggi di giova Messaggio privato
MessaggioInviato: Ven Feb 01, 2008 2:54 pm Rispondi citando
fede
Registrato: 09/10/05 11:47
Messaggi: 1037
Località: Melbourne




De dir che purtroppo, col fatto che oramai in fatto de librerie Milan me ga bituado a altri standard, a Trieste le fa proprio pietà... no se trova mai niente... e no i sa un tubo... insomma ogni volta che zerco un libro me vien nervoso... Confused
Me vignisi de dirghe de sarerle proprio, per quel che le val...

_________________
ma chi te ga ciama`...

Profilo Trova tutti i messaggi di fede Messaggio privato
MessaggioInviato: Ven Feb 01, 2008 6:54 pm Rispondi citando
stropacul
Registrato: 03/11/07 01:14
Messaggi: 99




fede ha scritto:
De dir che purtroppo, col fatto che oramai in fatto de librerie Milan me ga bituado a altri standard, a Trieste le fa proprio pietà... no se trova mai niente... e no i sa un tubo... insomma ogni volta che zerco un libro me vien nervoso... Confused
Me vignisi de dirghe de sarerle proprio, per quel che le val...


Be ghe xe anche la Feltrinelli indove che iera Tommasini in Via Mazzini
Profilo Trova tutti i messaggi di stropacul Messaggio privato
MessaggioInviato: Ven Feb 01, 2008 7:22 pm Rispondi citando
york
Registrato: 18/12/05 18:14
Messaggi: 1417
Località: Victoria, BC, Canada




Fioi spiegheme una roba, biblioteche publiche a Trieste le gave? O ve piasi comprar libri ''che xe bel ma costoso'' !! So che nei ani 50 i americani ga fato una biblioteca [forsi piu per propaganda? Ma piu de tanto no so... Mi a Opcina me imprestavo libri fra amici, comprar nanca per sognio!!
Qua in Canada una volta le biblioteche publiche gaveva perfin le riode per poder prestarte un libro, indiferente la distanza... Quel si che xe servizio... Smile

York Very Happy

_________________
".......And whether or not it is clear to you, no doubt the Universe is unfolding as it should."
Profilo Trova tutti i messaggi di york Messaggio privato
MessaggioInviato: Sab Feb 02, 2008 8:36 pm Rispondi citando
york
Registrato: 18/12/05 18:14
Messaggi: 1417
Località: Victoria, BC, Canada




Pardon , varda ti che igniorante... Embarassed Ma anca go un poco de razon!!
Dal 1943 al 1945 fu incaricato di dirigere l'Istituto Pier Antonio Quarantotti Gambini. Nel 1945 viene nominato direttore Aldo Tassini, già direttore dell'Archivio Storico, che guida la Biblioteca fino al 1959, dandole un assetto organizzativo moderno.
Negli anni seguenti la Biblioteca, sotto la direzione di Sauro Pesante, dal 1960 al 1978, in armonia con le direttive ministeriali, cambia il suo stile, da biblioteca riservata agli studiosi in biblioteca aperta al pubblico con una sezione a scaffali aperti dove ciascuno può prendere da solo i libri, disposti e classificati per materia col sistema americano Dewey.

http://www.retecivica.trieste.it/triestecultura/biblioteche/bibciv/civicaframe.htm

York Very Happy

_________________
".......And whether or not it is clear to you, no doubt the Universe is unfolding as it should."
Profilo Trova tutti i messaggi di york Messaggio privato
MessaggioInviato: Gio Mag 08, 2008 11:53 am Rispondi citando
dan68
Registrato: 15/01/08 11:35
Messaggi: 529
Località: tivoli (RM)




york ha scritto:
Fioi spiegheme una roba, biblioteche publiche a Trieste le gave? O ve piasi comprar libri ''che xe bel ma costoso'' !! So che nei ani 50 i americani ga fato una biblioteca [forsi piu per propaganda? Ma piu de tanto no so... Mi a Opcina me imprestavo libri fra amici, comprar nanca per sognio!!
York Very Happy


Altri tempi, York...che se ripresenterà fra poco, se continuemo cussì Sad
E comunque xè de dir anca un'altra roba: el maniaco de libri (che no xè solo che el colezionista, ma anca el letor acanido) vol poseder el libro. Un libro imprestà no xè la stesa roba, e se qualchedun me lo impresta e el me piasi, mi vado dopo subito a comprarlo...
Cossa volè: ghe xè tanti modi de...eser falai nel credo (come che diseva mia nona)!
Saluti

_________________
OGNI RIDADA GHE CAVA UN CIODO ALA CASSA DE MORTO
Profilo Trova tutti i messaggi di dan68 Messaggio privato
MessaggioInviato: Gio Mag 08, 2008 4:24 pm Rispondi citando
margherita
Registrato: 25/12/05 19:43
Messaggi: 3072
Località: Trieste




Caro Dan anche mia nona diseva de esser falai nel credo e no iera te assicuro per el motivo che te gà dito ti.
Per mi aver un libro xe quasi una roba sacra, gò libri de tutti i generi e la casa xe piena, per cui xe sempre un piacevole passatempo, oltre che a molta conoscenza de più, legger anche argomenti che all'inizio te pol sembrar un poco ostici.
Qua semo sempre el fanalin de coda , i libri riva sempre in ritardo e se i riva anche.Purtroppo la disponibilità che te gà a Roma o Milano qua no la xe,te toca sempre ordinarli e coi riva xe zà vignudi fora altri.

_________________
Nessuno diventa sapiente per puro caso (Seneca)
Profilo Trova tutti i messaggi di margherita Messaggio privato Invia email
Librerie scomparse.
Indice del forum » negozi,ditte,fabriche,industrie
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora  
Pagina 1 di 2  
Vai a pagina 1, 2  Successivo
  
  
 Nuovo Topic  Rispondi  
Forumer.it © 2015