TRIESTE FORUM
login.php profile.php?mode=register faq.php memberlist.php search.php http://trieste.forumer.it

Indice del forum » sagre fiere manifestazioni » Domenica 1° febbraio, murder party a Trieste
Nuovo Topic  Rispondi Precedente :: Successivo 
Domenica 1° febbraio, murder party a Trieste
MessaggioInviato: Mer Gen 28, 2009 12:56 am Rispondi citando
Radagast
Registrato: 25/11/07 16:02
Messaggi: 26
Località: Prosecco




L'Associazione Ludica Triestina presenta:

==========================================
Da uno scenario di Antonello Lotronto e da un racconto di Arthur Conan Doyle
IL PIEDE DEL DIAVOLO
murder party con squadre investigative
Trieste, domenica 1° febbraio 2009 alle ore 20.30
==========================================

Un misterioso evento di cronaca sconvolge Wollas, un ridente paesino della Cornovaglia: una donna viene trovata morta a casa sua riversa sul tavolo mentre, accanto a lei, due dei suoi fratelli cantano e ballano come impazziti. La mattina dopo, anche il terzo fratello viene trovato morto in circostanze simili. Due delitti che, secondo il vicario del paese, solo il Diavolo in persona avrebbe potuto commettere.

"Il piede del Diavolo", che in questa occasione sarà organizzato da Andrea Castellani, è un grande classico dei murder party che Antonello Lotronto ha tratto dall'omonimo racconto sherlockiano di Arthur Conan Doyle, e che ha esercitato una grande influenza su molti scenari successivi. Sono disponibili cinque posti da indiziati e un numero illimitato di posti da investigatori, che saranno divisi in squadre investigative. La prenotazione è obbligatoria per gli indiziati e consigliata per gli investigatori: per prenotarvi o per chiedere informazioni, scrivete all'indirizzo alt@gilda.it o telefonate al numero 348.3607586, precisando nome, cognome, numero di telefono, indirizzo e-mail, e se intendete partecipare come indiziati o come investigatori. L'evento si svolgerà dalle ore 20.30 alle 23.30 di domenica 1° febbraio 2009 a Trieste; il luogo esatto sarà precisato al momento della prenotazione. Il live è completamente gratuito; è gradita, ma non obbligatoria, l'iscrizione all'Associazione Ludica Triestina (la tessera annuale, valida per tutto il 2009, costa 5 euro).


Associazione Ludica Triestina: i prossimi appuntamenti live

Da venerdì 6 a domenica 8 marzo 2009: "Români", un live ideato da Andrea Castellani e Anca Burescu.
"Le cose ci vanno male in Romania. Perlomeno ad alcuni: quelli che devono combattere, da soli, per conquistarsi un futuro. Parlo di quelli i cui genitori avevano un lavoro sicuro, uno solo per tutta la vita, pagato dallo Stato. È per questo che noi, i loro figli, siamo cresciuti imparando come vivere una vita tranquilla, lungo un percorso ben stabilito, che portava al futuro radioso promesso dal sistema. Questa sicurezza sarebbe rimasta possibile solo finché il sistema l’avesse mantenuta artificialmente; così, quando il sistema cessò di esistere, fummo perduti. Nella mia famiglia c’è stata una sola persona che abbia vissuto libera e felice: mio nonno, che non ha mai lavorato per un sistema, non ha mai creduto in un’idea che non fosse la sua. È stato il più ricco di tutti noi.
Noi abbiamo scelto l’Italia per costruirci un’altra vita, da capo."
"Români" è un live di conversazione, incentrato sui personaggi, per otto partecipanti, che interpreteranno immigrati rumeni tra i 25 e i 30 anni. Nel corso del weekend, che si svolgerà a Gozd Martuljek, in Slovenia, saranno organizzate anche altre attività (mini-live, giochi, passeggiate in montagna) oltre al live principale. Al momento le prenotazioni non sono ancora aperte.

Gli appuntamenti live dell'Associazione Ludica Triestina proseguiranno nel weekend del 5 aprile, in quello del 3 maggio e così via, sempre nel primo weekend del mese.


L'ALT presenta il boardgame Bræinstein

Su iniziativa dell'Associazione Ludica Triestina, venerdì 30 gennaio 2009 alle ore 20.30, presso lo studio della dott.ssa Ariella Sponza in Via Imbriani 6 (2° piano) a Trieste, va in scena Bræinstein, il boardgame su Albert Einstein ideato da otto allievi del Master in Comunicazione della Scienza della Sissa di Trieste. Siete tutti invitati a partecipare!

Una sfida appassionante da condividere con gli amici. Quattro squadre si sfidano in un match all’ultimo quanto. Quattro percorsi simultanei, quattro pedine per ogni team: quattro, come le dimensioni dello spazio-tempo. Quattro, come le grandezze fisiche fondamentali che Einstein ci ha insegnato a guardare in modo nuovo e rivoluzionario. Così come ciascuna di queste grandezze è condizionata dalle altre attraverso le leggi della fisica, così in Bræinstein ogni giocatore dipende dagli altri per avanzare verso la vittoria, in un gioco di alleanze che si creano e si annullano, repentine come fluttuazioni quantistiche. Una corsa lunga tutto il Novecento, fra storia, arte e scienza. Una finestra sulla vita, gli aneddoti e le scoperte del genio che con la Relatività ha cambiato il nostro modo di guardare il cielo e le stelle.


Che cos'è un murder party?

I murder party vengono dal mondo anglosassone, dove hanno iniziato a svilupparsi nel secolo scorso in contemporanea con il "periodo d'oro" del giallo classico, quello di Agatha Christie, per intenderci. Prova ne sia il fatto che proprio uno dei romanzi della celebre scrittrice ("La sagra del delitto") vede Poirot alle prese con un omicidio compiuto durante una di queste "feste con delitto"!

Un murder party è una storia di genere giallo-poliziesco che si sviluppa come un gioco teatrale. Ogni partecipante interpreta il ruolo di un indagato, in base a un'apposita scheda che ne riassume il carattere, le conoscenze e i segreti. Lo scopo è cercare di capire in base agli indizi e alle testimonianze altrui chi sia il colpevole, che rimane segreto fino alla fine: il canovaccio infatti non è accessibile a tutti, ma ogni partecipante può leggere esclusivamente la scheda del personaggio di propria competenza. Non occorre essere attori professionisti, anche se un pizzico di verve nel caratterizzare il proprio indiziato contribuisce certamente al divertimento di tutti i partecipanti. Dopotutto il gioco è fatto di pure parole: rivelazioni, domande, ricostruzioni, accuse incrociate e via dicendo.

I murder party hanno generato una famiglia abbastanza numerosa di intrattenimenti: dagli spettacoli interattivi, in cui il pubblico può interrogare gli attori di una vicenda gialla, fino alle cene con delitto proposte da alcuni ristoranti, che a corredo di un menù da buongustai aggiungono il brivido di un'indagine poliziesca messa in scena da attori professionisti. Esistono anche compagnie che organizzano "weekend col morto" presso alberghi e strutture residenziali per un intero fine settimana di indagini e delitti.

Per iniziare a giocare in realtà basta pochissimo, giusto una stanza e una manciata di amici, magari con qualche cosa da spiluccare tra un interrogatorio e l'altro. E serve, ovviamente, uno scenario. L'Associazione Ludica Triestina vi propone "Il piede del Diavolo" di Antonello Lotronto, grande innovatore della scena murder party italiana.


Associazione Ludica Triestina
alt@gilda.it
http://alt.gilda.it
Profilo Trova tutti i messaggi di Radagast Messaggio privato MSN Messenger
Domenica 1° febbraio, murder party a Trieste
Indice del forum » sagre fiere manifestazioni
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora  
Pagina 1 di 1  

  
  
 Nuovo Topic  Rispondi  
Forumer.it © 2015