TRIESTE FORUM
login.php profile.php?mode=register faq.php memberlist.php search.php http://trieste.forumer.it

Indice del forum » trieste Oggi » morti sul lavoro Vai a pagina 1, 2  Successivo
Nuovo Topic  Rispondi Precedente :: Successivo 
morti sul lavoro
MessaggioInviato: Lun Gen 12, 2009 1:46 pm Rispondi citando
giacomin
Tutor
Registrato: 12/10/05 08:20
Messaggi: 1561
Località: Trieste




Gran brutta notizia


http://www.ansa.it/site/notizie/awnplus/italia/news/2009-01-12_112326707.html

_________________
Tutto passa.....meno el bus che te speti
Profilo Trova tutti i messaggi di giacomin Messaggio privato Invia email HomePage
MessaggioInviato: Mar Gen 13, 2009 11:43 am Rispondi citando
margherita
Registrato: 25/12/05 19:43
Messaggi: 3072
Località: Trieste




Brutta notizia xe vero, orrenda se se pensa come la xe avvenuda.
Ma digo, xe mai possibile che el gruista no saveva che iera quel povero disgraziado che fazeva manutenzion e viceversa ?
Xe assodato che de solito la destra no sa quel che fà la sinistra, capiso in un ufficio dove che le pratiche pol far un mal relativo e mai fisico, ma in un posto dove el ris'cio xe drio el canton , dove xe pericoloso solo moverse, no GAVESSI DOVUDO ESSER QUALCHEDUN CHE COORDINAVA I MOVIMENTI de quelle due persone ?
Povero fio quel che ghe gà rimesso la vita ma credo che anche quel che el ghe la gà cavada gaverà cossa patir.!

_________________
Nessuno diventa sapiente per puro caso (Seneca)
Profilo Trova tutti i messaggi di margherita Messaggio privato Invia email
MessaggioInviato: Mar Gen 13, 2009 12:20 pm Rispondi citando
roby
Registrato: 15/12/06 15:57
Messaggi: 2456
Località: Trieste (Rozzol)




margherita ha scritto:
no GAVESSI DOVUDO ESSER QUALCHEDUN CHE COORDINAVA I MOVIMENTI de quelle due persone?

Costa!
Mejo investir in poltrone rivestide de pelle umana... Crying or Very sad
Profilo Trova tutti i messaggi di roby Messaggio privato
Post subject
MessaggioInviato: Mer Gen 14, 2009 12:08 pm Rispondi citando
Colin Cesare Colussi
Registrato: 28/12/05 22:32
Messaggi: 483
Località: Frankston Vic. Australia




roby ha scritto:
margherita ha scritto:
no GAVESSI DOVUDO ESSER QUALCHEDUN CHE COORDINAVA I MOVIMENTI de quelle due persone?

Costa!
Mejo investir in poltrone rivestide de pelle umana... Crying or Very sad


No Margherita, no iera bisogno de una terza persona, el coordinamento doveva esser fra lori due. Xe facile criticar ma purtropo questi xe fallimenti umani, e xe stadi mille e mille incidenti de quel genere e la colpa xe la disattenzion dei operatori o de uno , o del'altro e forsi de tuti due. La colpa del "Management " e dei operatori xe el fallimento de preveder la possibilita' che un incidente pol succeder. Ciao Coce Sad

_________________
La Vita

piu' che la pendi

piu' la rendi
Profilo Trova tutti i messaggi di Colin Cesare Colussi Messaggio privato Indirizzo AIM
MessaggioInviato: Gio Gen 15, 2009 12:16 pm Rispondi citando
margherita
Registrato: 25/12/05 19:43
Messaggi: 3072
Località: Trieste




E adesso la patata bollente passerà da tizio a caio come in una partida de ping-pong.
Xe saltado fora, da quel che gà scritto el Piccolo, che veramente ognidun lavorava per conto suo senza saver cossa che fazeva l'altro, anche se gavessi dovudo esser una tabella con indicadi i tempi sia de manutenzion che de scarico merci.
Santo Iddio, ma no se trattava miga de taiar radicio o de bagnarlo.! Sad

_________________
Nessuno diventa sapiente per puro caso (Seneca)
Profilo Trova tutti i messaggi di margherita Messaggio privato Invia email
MessaggioInviato: Ven Gen 16, 2009 12:04 am Rispondi citando
andrea
Registrato: 24/02/08 17:16
Messaggi: 138




Purtroppo a volte le cose si fanno senza la testa, per pigrizia, per la fretta o per altri motivi. In questo caso credo che l'azienda ha poche colpe, anche se troveranno certamente il modo di scaricare la patata bollente su qualcuno.
Profilo Trova tutti i messaggi di andrea Messaggio privato
MessaggioInviato: Ven Gen 16, 2009 3:37 am Rispondi citando
Ursus Canadiensis
Registrato: 18/12/05 17:20
Messaggi: 2272
Località: Okanagan Valley, BC (Eden)




Mi go oservà tante volte e su tanti siti dove che xe operai che lavora in Italia, che perfin le più semplici precauzioni contro infortunii e danni che se poderia subir in futuro xe completamente ignoradi. I mati che i rifazeva el viale, a martelar con i martei pneumatici senza nesuna protezion sule orecie, camion de sabia che riculava senza gaver una guida che li guidasi sicuri e salvi, camion che i xe lasadi corer in folle per un'ora mentre che i li sta scarigando .... insoma infrazioni de sicureza che, onestamente, se le fusi riportade qua in Canada, la WCB che xe l'agenzia federale dela protezion dei lavoratori, con poteri giuridici, la meteria i responsabili in preson, per no gnanche menzionar le multe che la ghe conzaria.

Xe asolutamente al de la del'imaginabile cos'che no i fa. Ghe go dito a amici che i xe nel business de costruzioni qua in BC, e tuti che i credi che li tegni el fioco.

Se se tenta el fato, più speso che no el fato vinzi e se se fa fregar.

Orso

_________________
Vieillir est encore le seul moyen qu'on ait trouvé de vivre longtemps.
INVECIARSE XE TUTOGI LA SOLA MANIERA DE VIVER A LUNGO.
Profilo Trova tutti i messaggi di Ursus Canadiensis Messaggio privato Invia email
Post subject
MessaggioInviato: Ven Gen 16, 2009 6:48 am Rispondi citando
Colin Cesare Colussi
Registrato: 28/12/05 22:32
Messaggi: 483
Località: Frankston Vic. Australia




Mi penso che in Italia i xe un poco lenti nel'aggiornarse in robe de sicurezza, sia industriale che stradale, forsi xe el fato dela diferenza dela lingua che no i se preocupa per robe "Banali". Per esempio le cinture de surezza nei veicoli xe mandatorie de almeno 30 ani qua', ma in Italia iera un scerzo fino a tempi recenti. Mi come Manager de fabrica go dovesto far
un corso su sicurezza industriale 40 ani fa, e ve assicuro mi che lo go trovado assai, assai utile, e ve assicuro mi che se i protagonisti de quel incidente i se gaveria attegnu' a quei precetti che me i ga' insegna' quel incidente no saria sucesso. Dito tuto questo, l'essere umano essendo quel che el xe, questi orrendi incidenti continua a suceder. Ciao Coce Sad

_________________
La Vita

piu' che la pendi

piu' la rendi
Profilo Trova tutti i messaggi di Colin Cesare Colussi Messaggio privato Indirizzo AIM
MessaggioInviato: Ven Gen 16, 2009 9:09 am Rispondi citando
dan68
Registrato: 15/01/08 11:35
Messaggi: 529
Località: tivoli (RM)




El problema, qua de noi, no xè la carenza dele norme de sicurezza. La lege xè ciara e neta in merito: xè diversi decreti e leggi che regolamenta la sicurezza sul lavoro. Solo che, come al solito, no le vien aplicade, spesso e volentieri perché magari l'aplicazion dele norme comporta "perdite de tempo" (e quindi de bori) per i datori de lavoro. Lo so perché mio suocero lavorava propio per un ente preposto al controlo dela sicurezza sul lavor, e 'l me gà dito che ogni tanto se vedi robe de far indrizar i cavei: iin quei casi, comunque, scata multe piutosto salade, solo che tanti imprenditori ris'cia la multa pur de sparagnar qualcossa a spese dei poveri lavoratori.

_________________
OGNI RIDADA GHE CAVA UN CIODO ALA CASSA DE MORTO
Profilo Trova tutti i messaggi di dan68 Messaggio privato
MessaggioInviato: Dom Gen 18, 2009 2:01 pm Rispondi citando
margherita
Registrato: 25/12/05 19:43
Messaggi: 3072
Località: Trieste




E adesso semo repete.
Un altro povero diavolo ghe gà lasado le penne e questo in una cartiera de Sistiana.
E questo perchè?
Andemo con ordine : la macchina su cui el lavorava la iera ruggine, vetusta e ovviamente con un sistema de sicurezza vecio anche lui de cento anni ; sto povero cristo xe andado sulla pedana che sovrastava le lame che doveva taiar i tronchi e no se sa ancora perchè el xe cascado zo; doveva scattar el sistema de sicurezza e le lame doveva fermarse,
INVEZE LE XE ANDADE AVANTI E........... Crying or Very sad
E adesso saria de domandarse : xchè i fa lavorar la gente in queste condizioni ? tanto no i xe lori che ghe va de mezzo, e i vari sindacati cossa fa? i se gratta le b... come sempre ?
Maledetti bori e la bramosia de farghene sempre de più a scapito della gente che lavora per pochi cent e in condizioni inaccettabili.

_________________
Nessuno diventa sapiente per puro caso (Seneca)
Profilo Trova tutti i messaggi di margherita Messaggio privato Invia email
MessaggioInviato: Dom Gen 18, 2009 5:27 pm Rispondi citando
andrea
Registrato: 24/02/08 17:16
Messaggi: 138




Penso che il problema sia sempre lo stesso: se uno usa il cervello, non si mette nelle condizioni di essere coinvolto in un infortunio mortale, almeno nella maggior parte dei casi. Nessun datore di lavoro mi potrà mai obbligare a mettere a rischio la vita per esegure un ordine. Se lo faccio, è una mia scelta.
Profilo Trova tutti i messaggi di andrea Messaggio privato
MessaggioInviato: Dom Gen 18, 2009 8:48 pm Rispondi citando
margherita
Registrato: 25/12/05 19:43
Messaggi: 3072
Località: Trieste




Perfetto Andrea el tuo ragionamento no fa una grinza....però te pol star sicuro che se uno se rifiuta de lavorar in quelle condizioni el ciaperà una pedata nel sedere (e bisogna veder se quel lavoro ghe dà quel tanto per no morir de fame e de conseguenza nol pol permetterse de perderlo) e il datore di lavoro troverà subito un altro da metter al suo posto .!

_________________
Nessuno diventa sapiente per puro caso (Seneca)
Profilo Trova tutti i messaggi di margherita Messaggio privato Invia email
MessaggioInviato: Lun Gen 19, 2009 6:45 pm Rispondi citando
servolo
Registrato: 09/10/05 15:55
Messaggi: 2194
Località: trieste




andrea ha scritto:
Penso che il problema sia sempre lo stesso: se uno usa il cervello, non si mette nelle condizioni di essere coinvolto in un infortunio mortale, almeno nella maggior parte dei casi. Nessun datore di lavoro mi potrà mai obbligare a mettere a rischio la vita per esegure un ordine. Se lo faccio, è una mia scelta.


........scusa me me permeto de farte 2 domande,
dove te lavori
e in che mondo te vivi.e Ridomando scusa.

adesso pensa de esser,un giovinoto che gà familia,mutuo,fioi, e ciari de luna come oferta de lavor.Te se rifiuti e te ghe disi che no te fà un dato lavor.Sucedi un poche de robe,el lavor lo fà un altro,se te servi straordinario (nele picole realtà produtive ghe ne esisti tanto per no assumer personal) per ti nol sarà,e ala prima ocasion te se trovi in strada.
E no crederghe a quei che disi,se un gà voia de lavorar trova sempre,
e xe anche vero:bisogna veder cossa che el trova,per quanto tempo e naturalmente (sempre che te trovi lavor) rigorosamente in nero, perchè come che se gà zà capido leggi ghe ne gavemo, ma controli manca. E in ultimo per parlar dele ultime tre vitime,quel che acomuna sti poveri operai xe che in posti pericolosi i iera SOLI......
Servolo

_________________
se no guanta cambia
Profilo Trova tutti i messaggi di servolo Messaggio privato Invia email
MessaggioInviato: Lun Gen 19, 2009 8:27 pm Rispondi citando
Ursus Canadiensis
Registrato: 18/12/05 17:20
Messaggi: 2272
Località: Okanagan Valley, BC (Eden)




No xe solo i datori de lavor che sburta la careta del'atività senza riguardo ala sicureza, de quel che go oservà mi, ma xe propio un atitudine inestada nela psiche publica. Parlo de sta mania de veder, " Se son bon de ficarghela mi, con tute ste legi e ste regole che me da per le bale, perchè, savemo tuti che mi son "speciale" e per mi le regole no le conta."

E xe cusì in tuti i aspeti dele atività odierne. Vado al mio bareto de Danilo, zo in via Flavia, dove che me fazo el cafè un par de volte al giorno co' son a Trieste, e vedo gente che per ore, i se ga fato bicieri de vin opur bicerini de alcool, andar fora, sentarse al volante e partir zo per la via Flavia —un chaos de trafico durante al più calmo orario del giorno.

In casa mia, sora el bagno, cosa no xe instalà? El vecio riscaldator de aqua, tacà intel muro a mezo de geso de presa. No xe che teremoti sia sconosudi a Trieste, ma aparte quel, de instalar una bomba de un setanta kili de aqua sora la testa de chi che se fa el bagno... Ben, insoma, no so che codici de costruzion che i usava, co' mama e papà ga costruido quela casa, ma me par a mi che quela xe una disgrazia che la va in zerca de un ocasion per suceder.

Te guidi in strada, xe una corsia e te te vedi sorpasar da due motorete, una per parte, e no so quante volte che go visto motorete semplicemente spuntar dale strade laterali, senza gnanche pensar de far un stop e veder se xe el caso de spetar che chi che ga priorità pasi.

Go cità solo un pochi de esempi, ma per far giustizia a quel che voleria esprimer me volaria venti pagine. In esenza, la conclusion no xe "Xe tanta legi ma nesun le oserva," ma de dirse, "Xe tante legi, a tanto mi comincio a ubidirle," e alora le roba cambierà.

E mi diventerò la prima balerina del Bolshoj Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy .


Ors

_________________
Vieillir est encore le seul moyen qu'on ait trouvé de vivre longtemps.
INVECIARSE XE TUTOGI LA SOLA MANIERA DE VIVER A LUNGO.
Profilo Trova tutti i messaggi di Ursus Canadiensis Messaggio privato Invia email
MessaggioInviato: Gio Gen 22, 2009 4:56 pm Rispondi citando
margherita
Registrato: 25/12/05 19:43
Messaggi: 3072
Località: Trieste




In riferimento all'ultima disgrazia no xe scattado el sistema de sicurezza perchè I LO GAVEVA DISATTIVADO e questo perchè iera bale andar a disattivarlo e dopo far la strada per andar ad attivarlo quando el serviva.
In definitiva meio che uno vadi al mondo de là piuttosto che far doppia strada.
Xe assurdo ma me vien de far una domanda : in che mondo semo ?

_________________
Nessuno diventa sapiente per puro caso (Seneca)
Profilo Trova tutti i messaggi di margherita Messaggio privato Invia email
morti sul lavoro
Indice del forum » trieste Oggi
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora  
Pagina 1 di 2  
Vai a pagina 1, 2  Successivo
  
  
 Nuovo Topic  Rispondi  
Forumer.it © 2015