TRIESTE FORUM
login.php profile.php?mode=register faq.php memberlist.php search.php http://trieste.forumer.it

Indice del forum » poesia e prosa triestina » QUALCHEDUN DEI MII PENSIERI Vai a pagina 1, 2, 3, 4, 5, 6  Successivo
Nuovo Topic  Rispondi Precedente :: Successivo 
QUALCHEDUN DEI MII PENSIERI
MessaggioInviato: Mer Dic 03, 2008 6:26 pm Rispondi citando
Auriel
Ospite




I veci amici li conosi zà, comunque, se no gavè gnente in contrario, voleria riproporli cominciando da:

RITROVARSI

Ritrovarsi poi,
dopo la lite.
Parole dette
e fatte per ferire!
Ritrovarsi poi,
la mia mano nella tua
e ricominciare!

Ri-ciau e stra-bacioni a tuti Idea Idea Idea
Lela.
MessaggioInviato: Mer Dic 03, 2008 8:45 pm Rispondi citando
margherita
Registrato: 25/12/05 19:43
Messaggi: 3072
Località: Trieste




Veramente cocole soprattutto la seconda (quella sotto). Smile Brava.
Comunque de tanti strabacioni...me diol le ganase. Very Happy


Ultima modifica di margherita il Dom Dic 07, 2008 8:54 am, modificato 1 volta in totale

_________________
Nessuno diventa sapiente per puro caso (Seneca)
Profilo Trova tutti i messaggi di margherita Messaggio privato Invia email
MessaggioInviato: Sab Dic 06, 2008 4:45 pm Rispondi citando
giacomin
Tutor
Registrato: 12/10/05 08:20
Messaggi: 1561
Località: Trieste




.....meti Lela meti..... Mad Very Happy Very Happy

_________________
Tutto passa.....meno el bus che te speti
Profilo Trova tutti i messaggi di giacomin Messaggio privato Invia email HomePage
MessaggioInviato: Sab Dic 06, 2008 5:25 pm Rispondi citando
Auriel
Ospite




Grazie per l'incoragiamento Giacomin Arrow Arrow Arrow, alora aprofito subito e ve propono:

COS'TE BAZILI

Zà, cos'te bazili,
xe facile de dir,
ma provilo a far!
Te va mal qualcosa?
Manda a ramengo tuto
e no state a disperar!
"Viva là e po' bon,
xe questo el moto triestin"
canta la canzon,
ma xe par bon cusì?
Fin che se trata de schei
lasemoli pur 'ndar,
ma co i te toca "dentro"
cosa te ghe de far?
El ben par mi xe tuto
e alora 'ndemo a scavar,
scavar in te l'anima
e là xe poco de far:
o te se meti a pianzer,
o te se mete a urlar!!!

ME PIASERIA

Me piaseria 'sai
poderme sveiar 'na matina
e veder che tuto xe come
"co jerimo putei"!
Oh sì, con tute le miserie,
ma anca con tute le speranze!
Poder vardar un veceto e dirghe:
"va là nono, che domani sarà mejo!
Lo steso par un picio
che 'ncora no'l sa
cosa che xe el domani!
Me piaseria 'sai vardar,
in in quei oci veci e 'panai
e in quei zovini, lucidi e grandi
e poderghe dir:
la vita xe bela!!!

Bon, basta par ogi, comunque me faria 'sai piazer che, chi che ga voja, me dasi un parer: el più sincero posibile!!! Arrow Arrow Arrow.
Stra-bacioni a tuti Idea Idea Idea, Lela.
MessaggioInviato: Sab Dic 06, 2008 6:49 pm Rispondi citando
giacomin
Tutor
Registrato: 12/10/05 08:20
Messaggi: 1561
Località: Trieste




Lela, mi de poesia no xè che capisso molto, vado de istinto, o xè bel o no, e quà ciogo in prestito la frase che disi Proietti in quela famosa publicità: a me me piace.... Mad Very Happy

Brava Cool avanti cussì

_________________
Tutto passa.....meno el bus che te speti
Profilo Trova tutti i messaggi di giacomin Messaggio privato Invia email HomePage
MessaggioInviato: Sab Dic 06, 2008 7:48 pm Rispondi citando
margherita
Registrato: 25/12/05 19:43
Messaggi: 3072
Località: Trieste




Belle tutte e due. Smile
Ma quella che me gà colpido tanto e credo proprio perchè la xe vera xe proprio la tua "firma". Very Happy per mi la xe stupenda.

_________________
Nessuno diventa sapiente per puro caso (Seneca)
Profilo Trova tutti i messaggi di margherita Messaggio privato Invia email
MessaggioInviato: Mar Dic 09, 2008 6:46 pm Rispondi citando
Auriel
Ospite




Grazie Giacomin, te son sempre cocolo!!! Arrow
Stra-bacioni Idea Idea Idea, Lela.
MessaggioInviato: Mar Dic 09, 2008 7:23 pm Rispondi citando
Auriel
Ospite




Grazie anca a ti Margherita, 'deso provo meter altre due, una (la prima) xe la version che gò scrito co gavevo 18 ani, l'altra (co'l steso titolo) la gò scrita in età "matura". Ecovele:

VORREI

Vorrei sentire il tuo cuore battere come il mio,
quando bacio le tue labbra
così esperte nei giochi dell'amore!
Vorrei d'amore sentir tremar le tue mani,
quando, voluttuosamente,
accarezzano il mio ciorpo!
Vorrei baciarti le ciglia,
quando, dopo un'ora d'amore
appoggi il capo sul mio seno
per rivivere, ancora per un attimo,
le sensazioni appena provate!
Vorrei che tu fossi veramente mio,
come io sono tua,
anche se mi consideri solamente un giocattolo
atto a soddisfare le brame dei tuoi vent'anni!

VORREI

Vorrei essere una farfalla,
per svegliarti delicatamente sfiorandoti le ciglia!
Vorrei essere un colibrì,
per donarti un po' di frescura quando fa caldo
volandoti vicino!
Vorrei essere due minuscole labbra
per asciugare quella tua lacrima
baciandoti le palpebre:non piangere, ti prego!
Il mio cuore è pieno di te, non ci sta altro!
Vorrei essere capace di darti tutto quello che sono:
amore e rabbia, dolcezza e amarezza,
passione e tenerezza, sensibilità e indifferenza,
calore e gelo, forza e debolezza!
Ma, soprattutto voglio amarti ogni giorno:
e questo lo faccio, attraverso tutto quello che sono!

Grazie in anticipo se gaverè ancora la pazienza de legerme.
Stra-bacioni a Margherita e a Tuti Idea Idea Idea. Lela.
MessaggioInviato: Mar Dic 09, 2008 9:05 pm Rispondi citando
Ursus Canadiensis
Registrato: 18/12/05 17:20
Messaggi: 2272
Località: Okanagan Valley, BC (Eden)




HECHTGRAZIELLA ha scritto:
Grazie anca a ti Margherita, 'deso provo meter altre due, una (la prima) xe la version che gò scrito co gavevo 18 ani, l'altra (co'l steso titolo) la gò scrita in età "matura". Ecovele:

VORREI

Vorrei sentire il tuo cuore battere come il mio,
quando bacio le tue labbra
così esperte nei giochi dell'amore!
Vorrei d'amore sentir tremar le tue mani,
quando, voluttuosamente,
accarezzano il mio ciorpo!
Vorrei baciarti le ciglia,
quando, dopo un'ora d'amore
appoggi il capo sul mio seno
per rivivere, ancora per un attimo,
le sensazioni appena provate!
Vorrei che tu fossi veramente mio,
come io sono tua,
anche se mi consideri solamente un giocattolo
atto a soddisfare le brame dei tuoi vent'anni!

VORREI

Vorrei essere una farfalla,
per svegliarti delicatamente sfiorandoti le ciglia!
Vorrei essere un colibrì,
per donarti un po' di frescura quando fa caldo
volandoti vicino!
Vorrei essere due minuscole labbra
per asciugare quella tua lacrima
baciandoti le palpebre:non piangere, ti prego!
Il mio cuore è pieno di te, non ci sta altro!
Vorrei essere capace di darti tutto quello che sono:
amore e rabbia, dolcezza e amarezza,
passione e tenerezza, sensibilità e indifferenza,
calore e gelo, forza e debolezza!
Ma, soprattutto voglio amarti ogni giorno:
e questo lo faccio, attraverso tutto quello che sono!

Grazie in anticipo se gaverè ancora la pazienza de legerme.
Stra-bacioni a Margherita e a Tuti Idea Idea Idea. Lela.



OSTREGA, LELA!!!!!!!
Ma quando xe suceso sto proceso de madurir che mi go squasi setanta ani e ancora speto?

Che segni te xe rivadi? Jera una rivelazion, un sogno o semplicemente un stato de anima pien de sodisfazion....."Aahhh, che bel! Adeso son madura!"?


Orso
Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy Smile Smile Smile Smile Surprised Surprised Surprised Surprised Surprised Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad

_________________
Vieillir est encore le seul moyen qu'on ait trouvé de vivre longtemps.
INVECIARSE XE TUTOGI LA SOLA MANIERA DE VIVER A LUNGO.
Profilo Trova tutti i messaggi di Ursus Canadiensis Messaggio privato Invia email
MessaggioInviato: Mer Dic 10, 2008 4:14 pm Rispondi citando
Auriel
Ospite




Forsi "matura" no xe el termine giusto, mio caro Orso, forsi no se "matura" mai, come le nespole e se diventa solo ogni ano più "veci" Sad Sad Sad (e qua no xe bisogno che te conto come scuminzia: se ti no te se ga ancora inacorto beato ti!!! Laughing Laughing Laughing ).
Comunque, intendevo dir che, dopo i diocioto ani, gavendo visudo un fiatin de più, anche se non "saggia" le robe se scuminzia a vederle in un altro modo Crying or Very sad Crying or Very sad Crying or Very sad.
No te me gà, però, dito se le te xe piasude e, se sì, quale dele due versioni te ga piasudo de più.
Grazie comunque per gaver avudo la pazienza de legerle e come al solito stra-bacioni Idea Idea Idea. Lela.
MessaggioInviato: Mer Dic 10, 2008 6:38 pm Rispondi citando
Auriel
Ospite




Giusto par romperve ancora un fià le scatole, ve conzo ancora un per dei mii "pensieri"; co se stufi basta scriver: PER PIETA', LELA, BASTA!!!

ELEGIA A UNA NEMICA POTENZIALE PER ISTINTO

Vuoi saper e non chiedi, incapace come sei
di guardare in faccia me, che ti ascolto!
Ma, imbevuta del "si dice", "mi pare",
indaghi meschina col tuo giudizio,
bell'è pronto e niente da scartare.
Chi sono: guarda i miei occhi e saprai di me tutto!
Cosa ho fatto? Le mie rughe lo rispecchiano,
comunque nulla di male agli altri!
Se ho lavorato mi chiedi?
le mie spalle curve cosa dicono?
Ho sofferto mi chiedi ancora:
le mie profonde occhiaie ti risponderanno!
Ho gioito? Questo sempre!
Per ogni piccola anima e per ogni piccolo fiore
che ho visto nascere;
per ogni carezza data e ricevuta;
per ogni bacio dato e ricevuto;
per ogni sentimento buono che ho visto
rispecchiato negl'occhi di una persona sensibile
che mi confermava che non ero sola!
Ecco chi sono!!!

NONNA

Nonna, ti ricordi?
Eri seduta a terra con le gambe tese,
la schiena poggiata al bordo del lettone
e, su quelle tue magre gambe
Giorgio giocava al marinaio,
mentre io -seduta sul lettone-
scioglievo la tua crocchia di lunghi
capelli bianchi giocando alla pettinatrice!
Nonna, ti ricordi?
Quando per tenerci tranquilli
in un giorno di pioggia, con gran pazienza
rimanevi a guardarci mentre riempivamo le bottiglie
giocando all'oste e, senza mai alzare la voce,
quando l'acqua finiva a terra l'asciugavi!
Nonna ti ricordi?
Quando per farci mangiare un piatto di riso
sparpagliavi tutta la pietanza in giro al piatto
e, con la forchetta girandoci attorno,
dicevi che c'era Giorgio che andava in bicicletta:
ed ecco, un boccone finiva nella sua boccuccia;
mentre Lela faceva una torta:
ed ecco, un boccone finiva nella mia bocca di bimba!
Nonna ti ricordi?
.......................
Quanti ricordi sono scomparsi,
ma Tu no, Nonna!!!

Stra-bacioni Idea Idea Idea a tuti quei che gaverà voja e la pazienza de legerle e, grazie in anticipo.
Lela.
MessaggioInviato: Mer Dic 10, 2008 7:20 pm Rispondi citando
margherita
Registrato: 25/12/05 19:43
Messaggi: 3072
Località: Trieste




Xe un abisso tra la prima "Vorrei" e la seconda , la prima xe puro materialismo ,ovvio in una diciottenne, la seconda xe quasi eterea e molto dolce ovviamente de una persona che gà capido certi valori.
La"nonna" me gà riportado indrio quando anche la mia se comportava come la tua e la fazeva i ghirigori sul piatto per farme magnar una minestra troppo calda e densa.
Grazie Lela. Very Happy

_________________
Nessuno diventa sapiente per puro caso (Seneca)
Profilo Trova tutti i messaggi di margherita Messaggio privato Invia email
MessaggioInviato: Gio Dic 11, 2008 6:02 pm Rispondi citando
Auriel
Ospite




Grazie a ti, Margherita per gaverme leto e per gaver capì la diferenza tra le due versioni di "Vorrei". Very Happy Very Happy Very Happy
Per quanto riguarda le "none", almeno quele de 'na volta, le jera tute più o meno cusì. Mi, nela "poesia" me riferivo ala mia nona paterna che la abitava con noi in una sofita - camera e cusina co'l teto a spiover e el c...o fato de legno e stropà con un covercio srmpre de legno, par veder qualcosa, se'l te coreva de note ghe jera la candela e no son proprio vecia - vizin ale sofite dei inquilini de quel condominio, (in via Udine, 45 dove che son proprio nata, co la levatrice e, esendo nata prima del tempo, jero cusì picia che la mia prima cuna xe stada 'na scatola de scarpe con dentro l'ovata).
No gavevimo gnanca l'aqua corente e dovevimo andarla a cior in porton co'l secio.
Ostaria, stago saltando de pal in frasca , quel che volevo veramente dir che co la xe "svolada in ziel" mi gavevo solo 5 ani, ma me ricordo benisimo quel giorno e quanto che son stada mal e che gò pianto ; mentre la nona materna la gò conosuda poco parchè la abitava in Friul, nele "Valli del Natisone" più precisamente, cusì go gavudo poche ocasioni de vederla e anca ela la xe "svolada in ziel" co jero ancora picia.
Ancora grazie e, naturalmente stra-bacioni Idea Idea Idea
Lela.
Post Subject
MessaggioInviato: Ven Dic 12, 2008 9:32 am Rispondi citando
Colin Cesare Colussi
Registrato: 28/12/05 22:32
Messaggi: 483
Località: Frankston Vic. Australia




Graziella, vegno a ti dal'Australia, xe con piaser che te faso la benvenuta nel sito. Mi go fato parte del mio tirocinio de mulo in via Udine, el numero dela casa dove iera l'oficina no me lo ricordo,la se ciamava Vigini el la iera a man destra andando verso Roian da Piassa Belvedere, e l'edificio iera proprio come che descivi ti, le done gaveva le garucole per sugar la biancheria in corte ,e le andava cior l'acqua col secio proprio come che te disi ti nel tuo post. Comunque voio cogratularte per la tua capacita' de esprimer in vena poetica i tui pensieri e i tui ricordi, esperiense de la tua infansia e gioventu'. ecellente lavor, Keep it up. Ciao Coce

_________________
La Vita

piu' che la pendi

piu' la rendi
Profilo Trova tutti i messaggi di Colin Cesare Colussi Messaggio privato Indirizzo AIM
MessaggioInviato: Lun Dic 15, 2008 10:04 am Rispondi citando
dan68
Registrato: 15/01/08 11:35
Messaggi: 529
Località: tivoli (RM)




Beh... complimenti, Lela: specialmente le dò "Vorrei" me gà 'ssai piasso, e francamente no saveria sceglier la meo fra le due. A sto punto me gò inteso un fiatin tirà per la jacheta... La poesia no xè la forma de espresion che prediligo (anca se me piasi 'ssai legerla!); come che altri del forum sa (vero Margherita?) preferisso la prosa, ma qualche monadina in versi liberi gò fato anca mi e ve conzo qua soto dò esempi. Non sparate sul pianista, please!

SERATA CAMPESTRE

Sera solenne,
sull'arco scagliata dei miei ricordi
nell'aspro spazio della luce presente e futura:
sei un fresco desiderio di pace
ultimata e compiuta, zefiro di tranquillità.
Sulle ali sue siete venute, immagini mie,
a riportarmi sui passi
del sentiero
con voi percorso.


CITTA' DI MARE

Giaci sul mare,
né pensi al soffio che ti diede vita.
La morte non è, per te, che un modo d'essere quotidiano,
nel tuo limbo privato
in cui cogli fiori di nulla.
E giacendo sul mare
attendi un futuro già passato.
Respiri la naftalina del tuo abito
tolto al chiuso vuoto dell'armadio per il tuo amore.
Giaci sul mare,
attendendo il tuo amore:
non sai se invano.


Salutoni a tutti, e: Lela, continua cussì, me racomando!!

_________________
OGNI RIDADA GHE CAVA UN CIODO ALA CASSA DE MORTO
Profilo Trova tutti i messaggi di dan68 Messaggio privato
QUALCHEDUN DEI MII PENSIERI
Indice del forum » poesia e prosa triestina
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora  
Pagina 1 di 6  
Vai a pagina 1, 2, 3, 4, 5, 6  Successivo
  
  
 Nuovo Topic  Rispondi  
Forumer.it © 2015